Feed RSS

Archivi del giorno: 2 giugno 2011

Sul web le mappe delle città d’arte

Inserito il
Al via il progetto “Guide delle città d’arte”, la prima mappatura delle metropoli artistiche d’Italia declinata parallelamente sul web e mobile. Il prodotto, presentato nella Capitale dalla media company Nexta, è ospitato dal portale Arte.it.
Roma è la prima di 10 guide interattive che includeranno 100 itinerari, 10 mila punti d’interesse sul territorio, news e il calendario delle mostre. Dopo la Capitale, sarà la volta di Venezia, Torino, Milano, Firenze, Genova, Bologna, Napoli, Lecce, Palermo. Per ciascuna città saranno disponibili le guide online – in uscita ogni giovedì a partire dal 2 giugno e, successivamente, a partire dal 15 settembre con cadenza settimanale – e 10 app mobile per iPhone, in italiano e in inglese.
Arte.it, online dal 19 novembre scorso, è il primo motore di ricerca semantico e tematico dedicato all’arte italiana e offre agli utenti oltre 2 milioni di documenti catalogati in un database che raccoglie notizie e informazioni su oltre 1.000 artisti e 10 mila opere e luoghi d’arte nel nostro Paese. Oltre a una nuova release e alla grafica rinnovata, la piattaforma arricchisce la propria offerta con il notiziario, un giornale quotidiano bilingue, con focus a 360 gradi su beni culturali, arte contemporanea, mostre e manifestazioni.

www.arte.it

“La Via di San Paolo” in marcia da Pozzuoli a Roma

Inserito il

Al via il primo percorso di fede, cultura e sport tra Pozzuoli e Roma: è “La Via di San Paolo”, presentata alle Terme Stufe di Nerone di Bacoli, in programma il 2 e il 3 giugno.
La manifestazione è organizzata in occasione dei 1950 anni dall’approdo a Pozzuoli di Paolo di Tarso (61 d.C.). Così come si legge negli Atti degli Apostoli (28, 13-14): «Arrivammo a Pozzuoli. Qui trovammo alcuni fratelli, i quali ci invitarono a restare con loro una settimana. Quindi arrivammo a Roma». L’idea è valorizzare l’antico tratto di strada che dall’antica Puteoli, porto dell’Impero Romano, attraverso via Campana conduceva a Capua e poi, immettendosi nella via Appia, portava fino alla Capitale.
A ripercorrere le orme dell’Apostolo sarà un gruppo di atleti di Campania e Lazio che porterà a Roma, nella Basilica Papale di San Paolo Fuori le Mura, una teca benedetta da monsignor Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, contenente un passo delle Lettere di Paolo.
La manifestazione si articola in due giornate. La prova sportiva, non agonistica, partirà il 2 giugno (alle ore 7) dal Rione Terra di Pozzuoli e terminerà venerdì 3 (alle 17) al Largo delle Sette Chiese a Roma. In questa piazza gli atleti a Roma incontreranno i fedeli che, partiti da Pozzuoli (la mattina del 3), li accompagneranno nell’ultimo tratto di strada fino alla Basilica di San Paolo dove è custodito il corpo dell’Apostolo delle Genti. L’ultima persona a portare la teca con il messaggio all’Arciprete della Basilica sarà il vescovo di Pozzuoli. Seguirà la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Francesco Monterisi, arciprete della Basilica, e da monsignor Gennaro Pascarella.
L’iniziativa è organizzata da un comitato promotore composto da don Fernando Carannante (Diocesi di Pozzuoli), Pasquale Colutta (Terme Stufe di Nerone), Mario Marotta (Valtrend Editore), Pasquale Cirillo (Mediterraneo Service), Silvio Scotto Pagliara (Gruppo Sportivo Terme Stufe di Nerone), Gennaro Pianura (Incoming Campi Flegrei).

http://www.laviadisanpaolo.it

Il Foro Romano in 3D sbarca anche su iPad e iPhone

Inserito il

Arriva sull’iPad l’applicazione i-MiBAC Voyager che ricostruisce virtualmente, in 3D ed in tempo reale, il Foro Romano in età costantiniana mentre si passeggia all’interno dell’area archeologica.
La nuova applicazione arricchisce il progetto i-MiBAC, permettendo di visualizzare, attraverso il display dell’iPhone e dell’iPad, contenuti 3D virtuali in tempo reale e di qualità foto realistica che ricostruiscono il Foro Romano. Le prossime versioni vedranno la pubblicazione dei più importanti parchi archeologici ricostruiti nel periodo del loro massimo splendore. L’applicazione evolve in maniera significativa ed in modo originale le audioguide e gli altri sistemi di informazione orientata al turismo, alla divulgazione storica ed educativa, implementando il “progetto i-MiBAC”.