Feed RSS

Archivi del giorno: 10 giugno 2011

Isola d’Elba, la perla del Tirreno

Inserito il
Spesso superata in popolarità dalle altre due isole del Mar Tirreno, Sardegna e Corsica, l’Isola d’Elba non ha niente da invidiare alle sorelle maggiori, se non le dimensioni.
In 223 chilometri quadrati, l’isola racchiude un’innumerevole quantità di bellezze naturali, a partire dalle splendide spiagge. Assieme a Pianosa, Capraia, Gorgona, Montecristo, Giglio e Giannutri fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, garanzia di un natura controllata e selvaggia, a 20 chilometri dalla costa.
Il paese principale è Portoferraio, capoluogo e punto di approdo dei traghetti che giungono da Piombino.
Gli altri comuni dell’isola come Capoliveri, Porto Azzurro e Marciana Marina sono deliziosi insediamenti che rivelano le origini della civiltà etrusca, sorta sull’Elba grazie alla presenza di ricchissimi giacimenti di ferro, ancora oggi presenti a est, nell’area del monte Calamita.
Località di grande fascino, che abbinano alle straordinarie bellezze naturali le gloriose vestigia di un passato antichissimo.
Il monte Capanne, invece, con i suoi mille metri d’altezza costituisce un’attrattiva per i turisti che, stanchi di spiagge e mare, vogliono cimentarsi in camminate ed escursioni, fino a raggiungere la vetta che garantisce viste mozzafiato.
A proposito di spiagge, impossibile non citare le più belle.
Sulla costa sud dell’isola troviamo Fetovaia, Lido di Capoliveri, Seccheto e Marina di Campo.
A nord sono degne di nota Marciana Marina, Procchio, La Biodola e Capo Bianco.
Mentre, a est merita una visita Rio Marina.
L’Isola d’Elba è anche una meta ideale per una vacanza in barca a vela, soprattutto per chi è alle prime esperienze.
I venti leggeri, il mare tranquillo e la vicinanza alla costa toscana sono attrattive che possono avvicinare chiunque alla vita in mare; senza contare la bellezza di alcune calette difficilmente raggiungibili da terra.

Annunci

FS: al Referendum con più sconto

Inserito il

Aumentano le riduzioni su tutti i treni a media e lunga percorrenza (Alta Velocità inclusa) per chi va a votare nel proprio comune di residenza.
Grazie alla nuova convenzione siglata dalle FS con il ministero dell’Interno – in vigore dal 1 giugno – gli elettori potranno ottenere, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno di seconda classe, una riduzione del 60% sul prezzo dei biglietti per i Regionali e del 70% sul prezzo base di treni ad Alta Velocità, Eurostar, Eurostar City, Intercity, IC Notte, Espressi e servizio cuccette. La prima occasione per approfittare delle nuove percentuali di risparmio saranno i referendum del 12 e 13 giugno.
I biglietti sono nominativi, il viaggio di andata deve avvenire entro il 13 giugno mentre quello di ritorno non prima del 12 giugno. I biglietti per i treni Regionali devono essere convalidati prima di iniziare sia il viaggio di andata sia quello di ritorno e, dal momento della convalida, hanno una validità oraria in funzione della percorrenza del viaggio. I biglietti per i treni a media e lunga percorrenza, che comprendono anche l’assegnazione del posto, sono validi invece solo per il giorno e il treno prenotati e non devono essere convalidati.
Per usufruire delle riduzioni riservate agli elettori è necessario esibire: un documento di identità; per il viaggio di andata la tessera elettorale o, per i soli elettori residenti in Italia, l’autocertificazione; per il viaggio di ritorno, la timbratura sulla tessera elettorale che dimostri l’avvenuta votazione. Questi documenti, insieme ai biglietti relativi al viaggio di andata e a quello di ritorno, devono essere presentati al personale a bordo del treno che effettua i controlli.
Analoghe riduzioni sono previste anche per gli elettori residenti all’estero che possono acquistare, dietro esibizione del documento elettorale, biglietti per viaggi di andata e ritorno di seconda classe a tariffa ridotta “Italian Elector” con un risparmio sempre del 70% sul percorso Trenitalia per viaggi con treni diretti internazionali da/per l’Italia (esclusi quelli della società Elipsos Spagna-Italia e da/per l’Est Europa). Per i collegamenti effettuati con i treni notte Germania-Italia sono previste invece regole particolari.

Riaperto ieri il volo Pescara-Toronto di Air Transat

Inserito il

Torna il collegamento di linea fra Abruzzo e Canada. È ripartito, infatti, da ieri il collegamento operato da Air Transat fra Pescara e Toronto, che sarà operativo fino al 13 ottobre prossimo.
‬La rotta permetterà di raggiungere‭ ‬Toronto‭ ‬da‭ ‬Pescara con‭ un ‬volo no stop settimanale‭ ‬a partire da‭ ‬536‭ ‬euro a/r,‭ ‬tasse incluse. La rotta Pescara-‬Toronto sarà servita con moderni‭ A310-300,‭ ‬che ospitano‭ ‬229‭ ‬passeggeri in economy e‭ ‬20‭ ‬in club.‭
L’offerta generale di Air Transat si articola su‭ ‬15‭ ‬voli settimanali no stop per Toronto e Montréal operati da‭ ‬Roma Fiumicino,‭ ‬Venezia,‭ ‬Pescara e Lamezia.