Feed RSS

Archivi del giorno: 29 luglio 2011

A Carpegna la prima Bandiera Trasparente d’Italia

Inserito il

Ideata da Matteo Ricci, presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, la Bandiera Trasparente è una certificazione scientifica, a livello territoriale, per qualità dell’aria, salubrità e benessere, che sembra avere le carte in regola per conquistare una connotazione e una dimensione nazionale e diventare un vero e proprio brand, al pari delle Bandiere Blu e quelle Arancioni.
Ricci, che vuole condividere l’idea anche con il ministro del Turismo per valorizzare l’Appennino dell’Italia centrale, ha annunciato che domenica 31 luglio verrà assegnato per la prima volta il premio al Comune di Carpegna e al suo territorio. Perché l’iniziativa è partita da lì, insieme agli amministratori comunali. E le misurazioni condotte per giorni dall’Arpam, con la centralina antismog nel centro del paese, hanno evidenziato che i parametri relativi alla qualità dell’aria sono ottimi. Così in piazza Conti, tra il Palazzo Comunale e il Palazzo dei Principi, alle 18.30 sarà piantata l’asta di due metri e venti che sorreggerà il vessillo. Realizzato, naturalmente, in materiale trasparente e flessibile.
Alla cerimonia interverranno anche il sindaco Angelo Francioni, il responsabile del dipartimento di Pesaro dell’Arpam Gilberto Giannini, il direttore del dipartimento di prevenzione Asur Urbino Giovanni Cappuccini, il primario di Pneumologia del San Salvatore di Pesaro Marcello Ugolini, il docente Umberto Giostra dell’università di Urbino.

I requisiti indispensabili
Nei prossimi mesi sarà pubblicato il bando al quale potranno partecipare tutti i Comuni dell’Appennino. È stata già istituita una commissione tecnica e scientifica, composta da rappresentanti di Arpam, Asur Università di Urbino e azienda ospedaliera Marche Nord.
I requisiti per ambire alla bandiera trasparente sono fissati nel regolamento: la valutazione prenderà in esame parametri come ozono, biossido di azoto, benzene, polveri sottili, inquinamento acustico, elettromagnetico e luminoso. Ma anche livelli di raccolta differenziata, ampiezza della forestazione, presenza di energie alternative, educazione ambientale e indicatori riferiti all’epidemiologia, tra cui allergie e patologie asmatiche della popolazione.

http://www.provincia.pu.it

Fine settimana romantico a Firenze

Inserito il

Sulla rive gauche dell’Arno, una location unica per eleganza, ambiente e stile: è il nuovo hotel di charme nato dal magistrale recupero di un antico mulino del 1300.
Due giorni e una notte indimenticabili, per una fuga romantica all’insegna di charme e relax sulle rive dell’Arno: è la strepitosa proposta del nuovissimo fiore all’occhiello di Firenze, l’Hotel Mulino, una struttura unica che sorge sulle vestigia del mulino “della Nave a Rovezzano”, risalente al 1330, citato da Dante Alighieri e disegnato sulle carte geografiche di Leonardo a Vinci.
L’offerta, valida per due persone, include: pernottamento in camera matrimoniale con vista sul fiume, cena per due nel ristorante dell’Hotel, il Grano d’Oro, un’ora di utilizzo esclusivo del centro benessere con sauna e bagno turco, colazione, accesso internet wifi, garage e navetta da e per il centro di Firenze. Il tutto proposto al prezzo speciale di 260 euro a coppia, valido sino alla fine di ottobre.
Situato sulla riva sinistra dell’Arno, in aperta campagna ma a soli 20 minuti dal centro di Firenze, al quale è collegato costantemente con il bus-navetta, il Mulino di Firenze offre un’ospitalità superiore, grazie ad una ristrutturazione sapiente: 36 camere e una Junior Suite, arredate con mobili e quadri antichi, tutte diverse ma dotate di ogni comfort e di una vista impareggiabile sull’Arno, sul Borgo del Mulino e sulle colline circostanti. Ogni stanza è dotata di posto auto riservato, vasca jacuzzi o doccia con sauna, cortesie eco-friendly, TV con satellite Mediaset Premium, minibar, free wi-fi, ma soprattutto, l’hotel gode della luce delle colline fiorentine e del suono dello scorrere del fiume.

L’estate a Lisbona: spiagge, mare e cultura

Inserito il

Lisbona e la sua regione sono da sempre sinonimo di viaggi culturali, in cui la storia millenaria si fonde con i monumenti, l’architettura e i tesori di questo straordinario paese che ha ereditato, nel corso dei secoli, le influenze culturali di diversi popoli.
Lisbona ha un patrimonio culturale molto vasto, per questo motivo anche chi desidera trascorrere una vacanza in pieno relax sotto l’ombrellone, non rinuncerà sicuramente a visitare le bellezze storiche e culturali della città, come il Castello de São Jorge, la famosa torre di Belém e la Praça do Rossio. Meritano sicuramente una visita anche alcuni dei più bei quartieri storici della città: il Bairro Alto, per un aperitivo nei graziosi locali tradizionali o per una cena nei suoi famosi ristoranti, il Chiado, perfetto per un brunch che si prolunga fino all’ora di pranzo.
Ma Lisbona è anche l’unica capitale europea ad offrire spiagge bellissime, raggiungibili in auto in pochi minuti. Uno straordinario mare blu, acque cristalline e meravigliose distese di sabbia bianca fanno della capitale portoghese una meta ideale per l’estate. Soggiornare in un hotel in centro a Lisbona, non significa quindi rinunciare alla vita di mare.
Le spiagge più belle del paese sono a portata di mano: una perla della riviera portoghese è Praia Guincho, una lunga distesa di sabbia e dune che si incontra con il mare, da sempre considerata una delle mete ideali per praticare surf e windsurf. Un altro paradiso del surf e del bodyboard è sicuramente Ribeira D’Ilhas, la spiaggia che si trova a poca distanza dal pittoresco villaggio di pescatori di Erceira è ideale per il pranzo o la cena dopo una giornata passata in spiaggia.
La sua spiaggia, Praia di Ericeira, considerata la prima riserva naturale in Europa per i surfisti, trasmette ricordi di antiche tradizioni: da qui, infatti, l’ultimo Re del Portogallo salpò verso il suo esilio in Inghilterra.
Nel distretto di Lisbona, a circa 25 km a est della capitale, sorge la cittadina di Cascais, comodamente raggiungibile attraverso la linea ferroviaria costiera, una delle prime linee elettriche europee.
Estoril, con la straordinaria forma delle sue coste, il mare cristallino e gli ampi spazi di natura incontaminata attrae un gran numero di vacanzieri alla ricerca di sole, mare, relax e divertimento. Da citare sono sicuramente altre due straordinarie bellezze naturali: la fantastica Caprarica Beach famosa per la sua sabbia fine e Tróia, con i suoi 20 km di costa che offre meravigliose spiagge, hotel di lusso e un famoso campo da golf.
Ancora, nei pressi di Sintra c’è la pittoresca Spiaggia delle mele, una lunga distesa di sabbia fine all’imbocco della Ribeira de Colares, comodamente servita da un antico tram che attraversa la valle. A meno di un’ora da Lisbona, vicino a Óbidos sulla costa occidentale, si possono trovare un gran numero di spiagge meravigliose.

Una selezione di hotel nelle località più festaiole d’Europa

Inserito il

Da Tallin alla Costa Azzura, dal Salento a Belgrado, da Malta a Ibiza… abbiamo selezionato le migliori dieci strutture nelle localitá piú festaiole d’Europa, a partire da 32€ a notte per persona. Si tratta di strutture che hanno anche ricevuto le migliori valutazioni dai viaggiatori.
Il giro alla scoperta dell’hotel e luogo ideale per passare un’estate divertente prende il via da Tallin, conosciuta come la capitale del divertimento del Nord, con sistemazione presso l’Hotel Scandic Palace, nel cuore della cittadina, punto strategico per partire alla scoperta della notte.
Anche Berlino é diventata un punto di riferimento per giovani di tutta Europa. Un’ottima soluzione per trascorrere una notte in cittá é il Sana Berlin, un hotel design situato nella zona alla moda.
Fa parlare ancora di sé la Costa Azzurra e la sua Saint Tropez, la piú gettonata e più rinomata meta del Jet Set internazionale. Vicino al porto degli yacht di Saint Maxime, si trova l’Hotel Le Chardon Bleu: camere moderne, un accogliente giardino per giustare la colazione all’alba dopo una lunga notte di festeggiamenti.
Belgrado si sta rivelando negli ultimi anni una meta molto amata da quei giovani che sono alla ricerca di un divertimento alternativo, appassionati di musica balcanica o amanti della Techno music. Lo Zira Hotel, situato nel centro storico di Belgrado, garantisce un soggiorno ideale.
Non da meno Zagabria che si rivela una vera scoperta per gli appassionati di jazz, con sistemazione presso il prestigioso albergo The Westin Zagreb di ben 378 camere.
Ed ecco poi Istanbul che, dal pop alla techno piú dura, offre la possibilità di ballare ogni tipo di musica e suggestione soggiornando al Blue Hill Hotel.
Infine il nostro Salento con club e feste sulla spiaggia (consigliato l’Eos Hotel di Lecce), Lloret de mar e l’Hotel Marsol all’insegna della movida spagnola, la famosa Ibiza con l’Hotel Bellamar e Malta con Hotel Juliani a St. Julian’s, localitá piú nota agli amanti del divertimento.

Foto-classifica delle città più festaiole d’Europa disponibile nella pagina Facebook di Pegaso Viaggi.