Feed RSS

Archivi del giorno: 4 novembre 2011

India, alla scoperta dei tesori di Mamallapuram

Inserito il

Mamallapuram, in India, è una città che permette sia di rilassarsi in spiaggia, sia di girovagare tra i suoi magnifici templi, magari concludendo la serata in uno degli ottimi ristoranti della zona, in riva al mare. E’ comodamente raggiungibile da Chennai, da cui dista solo 65 km.
Mamallapuram è famosa per i monumenti risalenti alla dinastia Pallava presenti sul territorio della città. Sulla spiaggia sono presenti nove templi monolitici, che appartengono al patrimonio dell’umanità tutelato dall’Unesco. La “Discesa del Gange” è un bassorilievo scolpito su due enormi monoliti attigui. Nello stesso sito è presenta la famosa roccia chiamata “Krishna’s Butterball” (Palla di Burro di Krshna).
Un’altra caratteristica di Mamallapuram sono i Mandapa, costruzioni sostenute da colonne, a volte scavate interamente nella roccia, che ospitano sculture di divinità, scene mitologiche o momenti di vita quotidiana.
Inoltre, ogni anno a febbraio si svolge il “Mamallapuram Dance Festival”, che fa risaltare tutte le diverse forme di danza classica e folk provenienti a tutte le diverse regioni dell’India. 

Annunci

Sabi Sabi, new look per Earth Lodge: i tesori del Sud Africa

Inserito il

Sabi Sabi annuncia il completamento dei lavori di restyling di Earth Lodge. Gli interventi curati e supervisionati dallo stesso proprietario di Sabi Sabi, Jacqui Loon, portano la firma dell’interior designer Stephen Rich. La ricchezza mineraria del Paese, gelosamente custodita nelle viscere di questa terra generosa, è il tema principale al quale si è ispirato il designer. Gli interni sono stati inoltre impreziositi da una collezione di sculture in legno realizzate da Geoffrey Armstrong.
Il Sudafrica offre paesaggi unici e ricchezze naturali di estrema bellezza; Stephen Rich ha voluto celebrare questo patrimonio, non solo impiegando materiali autoctoni, ma utilizzandoli come elementi di arredo creando lampade e poltrone che assumono le sembianze della fauna locale. Ognuna delle 12 lussuose suite si illumina di calore: i pavimenti sono ornati con pietre cangianti con tocchi di oro, rame e argento ed i lampadari, fatti a mano, con il loro scintillio rispecchiano le stelle della notte sudafricana. L’intervento ha interessato anche la costruzione di un ‘day bar’, un luogo magico dal quale assistere alla sfilata degli animali che popolano il bush. Gli ospiti possono rilassarsi e godersi un cocktail rinfrescante e la superba cucina preparata da chef gourmet.
Earth Lodge simboleggia una nuova era dei safari lodge di lusso. Immerso nella terra, quasi invisibile nel paesaggio, il lodge presenta un’architettura formata da spazi, luci e forme come nessun’altra struttura in precedenza. Descritto come il lodge più ecologicamente sensibile in Africa, Earth Lodge ha saputo ricreare al suo interno un ambiente che si avvale degli elementi presenti in natura.

http://www.sabisabi.com/