Feed RSS

Archivi del mese: febbraio 2012

Viaggiatori o turisti? Ecco punteggi e risultati…

PUNTEGGI

Domanda 1: risposta 3 = 4 punti, risposta 1 = 3 punti, risposta 2 = 2 punti, risposta 4 = 1 punto
A tempo limitato obiettivi limitati, altrimenti diventa uno stress: meno ma meglio piuttosto che cercare di “farci stare tutto”

Domanda 2: risposta 2 = 4 punti, risposta 1 = 3 punti, risposte 3 e 4 = 1 punto
Il clima è una variabile importantissima ma spesso occorre affrontarlo anche quando è sfavorevole: le risposte nn. 3 e 4 escludono metà del mondo!

Domanda 3: risposta 2 = 4 punti, risposta 1 = 3 punti, risposta  4 = 2 punti, risposta 3 = 1 punto
Lavare e alla peggio comprare una camicia costa molto meno dei kg di excess luggage. Meglio portare con sé solo i medicinali personali, gli altri si trovano tutti

Domanda 4: risposta 1 = 4 punti, risposta 3 = 3 punti, risposta 4 = 2 punti, risposta 2 = 1 punto
L’attività di scambiare libri con altri viaggiatori è una risorsa. Anche se si scrive si può leggere qualcosa. Deleterie le cuffie, perchè isolano

Domanda 5: risposta 4 = 4 punti, risposta 3 = 3 punti, risposta 2 = 2 punti, risposta 1 = 1 punto
La risposta n. 4 è la soluzione che può capitare di adottare in paesi come Turkmenistan, Kyrgyzstan e Tibet, visto che non ci sono lingue franche comuni e, di solito, il sistema funziona bene

Domanda 6: risposta 4 = 4 punti, risposta 3 = 3 punti, risposta 2 = 2 punti, risposta 1 = 1 punto
Spesso il rischio si annida maggiormente nelle strutture turistiche che, quando ci sono pochi turisti, scongelano e ricongelano allegramente i prodotti alimentari. Il cibo fritto o cotto sulla carbonella e mangiato subito dopo ha meno rischi. E dal cibo non si può prescindere dato che il cibo è cultura!

Domanda 7: risposta 3 = 4 punti, risposta 2 = 3 punti, risposta 1 = 2 punti, risposta 4 = 1 punto
Succede spesso di avere mal di pancia all’inizio di un viaggio: colpa del cambiamento del clima e dell’alimentazione. Bere molto e mangiare leggeri o digiunare: passa. Le medicine solo dopo il terzo giorno

Domanda 8: risposta 3 = 4 punti, risposta 2 = 3 punti, risposta 4 = 2 punti, risposta 1 = 1 punto
Un vero viaggiatore rispetta il più possibile le usanze del Paese di cui è ospite, anche adeguandosi

Domanda 9: risposta 1 = 4 punti, risposta 4 = 3 punti, risposta 3 = 2 punti, risposta 2 = 1 punto
Le carte di credito non sono un mezzo universalmente accettato: in alcuni Paesi proprio non piacciono. Inutile arrabbiarsi…

Domanda 10: risposta 1 = 4 punti, risposta 3 = 3 punti, risposta 2 = 2 punti, risposta 4 = 1 punto
Succede abbastanza spesso… non capiscono perché dover cambiare le lenzuola “usate una volta soltanto”. Meglio chiedere gentilmente di cambiarle e risparmiarsi l’arrabbiatura: lo fanno sempre

RISULTATI

35-40 punti: Avete la stoffa del Grande Viaggiatore, adattabile e un po’ fatalista. Se il vostro lavoro ve lo permette nessuna meta vi è preclusa

25-35 punti: Ve la cavate ma dovete ancora vincere barriere psicologiche personali e di comprensione per gli altri

15-25 punti: Per voi è meglio una vacanza in un villaggio o in una struttura” turisticamente protetta” che un viaggio avventuroso. Almeno fino a quando non vi passerà un po’ la nostalgia della vituperata Italia

Sotto i 15 punti: Avete la fortuna di abitare in uno dei più bei Paesi del mondo: godetevelo!

Testi di Federico Klausner

Viaggiatori o turisti? Ecco un test per scoprire chi siete…

Siete veri viaggiatori o tranquilli turisti? Forse appartenete invece alla categoria dei turisti evoluti o dei viaggiatori mancati, perché nella vita non sempre si può scegliere.
Un po’ per scherzo e un po’ seriamente proponiamo un test per aiutarvi a capire chi siete, cosa cercate, cosa, invece, sognate in materia di viaggi.
Rispondete a tutte le domande/situazioni prospettate e annotate le risposte, troverete i punteggi nel post seguente.

1. Pieno inverno. Riuscite magicamente a mettere insieme i giorni per una settimana di ferie. Dove decidete di andare?

  1. Avvio Google e guardo le offerte per farmi venire uno straccio di un’idea
  2. Voglio soprattutto riposare non ho neppure l’energia per cercare. Prenoto un villaggio su un’isola
  3. Il tempo non è molto. (Ri)Visito una città facilmente raggiungibile
  4. Per una settimana non vale la pena muoversi, troppo sbattimento

2. Sono le ferie più importanti dell’anno, il canonico mese. Come decidete la meta?

  1. Guardo l’atlante climatico e decido in base a quello
  2. Avrò sempre le ferie di agosto quindi non ho altre  opzioni. Vado dove voglio e se è la stagione delle piogge mi attrezzo
  3. Mare, odio il freddo
  4. Montagna, odio la ressa

3. Preparazione della valigia e psicodramma per le penalità dell’excess luggage: la valigia rischia di pagare più di me…

  1. Che problema c’è? Mi metto vicino la bilancia e faccio una cosa precisa
  2. Porto poco: i vestiti si lavano e al limite si comprano
  3. Sempre il solito problema del dopobarba: è liquido! Come faccio?
  4. E dove metto tutte le medicine? Devo trovare il posto…

4. Tragedia dei libri: il peso della cultura

  1. Senza libri non mi muovo, ma mi limito. Il book crossing è sempre una risorsa
  2. Che mi importa? Ho l’iPhone  (o l’iPod), un paio di cuffie sono leggerissime
  3. Con il diario di viaggio che voglio tenere non ho tempo per leggere
  4. Pesano troppo: a casa! La Lonely Planet basta e avanza

5. Il mio inglese zoppica (come il tedesco il francese e lo spagnolo) in italiano e dialetto però vado forte…

  1. L’Italia ha splendide isole. Mica mi prescrive il dottore di cercarle all’estero: il mare è salato dappertutto, no?
  2. Con tutti gli italiani che ci vanno figurati se a Sharm, Maldive, Ibiza ecc. non mi capiscono
  3. Un po’ mi sforzo per imparare vocaboli di sopravvivenza, il resto a gesti che sono un linguaggio universale
  4. Mi metto in tasca un quadernetto e se proprio non mi capiscono disegno

6. Eccomi qua, mi hanno raccontato meraviglie dei mercati orientali: passeggio, fotografo, annuso spezie… mi è venuta fame!

  1. Meno male che i taxi (?) o quelli che dovrebbero loro assomigliare costano poco! Ne acchiappo uno al volo e torno in hotel per il pranzo
  2. Non è che il cibo non mi tenti… però preferisco non rischiare: mi sazio di frutta (pelata)
  3. Annuso profumi misteriosi e invitanti, ma oso solo azzannare biscotti e cibo confezionato. Almeno evito le mosche
  4. La vita si deve vivere a pieno: se il cibo mi sembra fresco e me lo friggono davanti agli occhi… perché no?

6. Lo sapevo, mi è venuto mal di pancia!

  1. Corro in ospedale prima di peggiorare, lì sapranno cosa darmi
  2. Ne parlo con i compagni di viaggio  e non sapendo  il consiglio di chi seguire, li seguo tutti saccheggiando le loro farmacie
  3. Passerà, bevo molto, controllo…
  4. Comincio a scrivere le mie ultime volontà: ormai sono spacciato! Non c’è nulla da fare…

7. C’è il ramadan…

  1. Ma che cavolo di religione è che non ti permette neppure di bere con il caldo che fa?
  2. Meno male che i turisti non sono tenuti ad osservarlo e un posto per mangiare aperto lo si trova sempre
  3. Bere non ne posso fare a meno, ma se  per una settimana anche io seguo i loro orari  non muoio
  4. Contenti loro… paese che vai usanze che trovi. Anche noi avevamo la quaresima e il venerdì di digiuno, me lo raccontava il nonno…

9. Non prendete la carta di credito?!?

  1. Vado a cambiare un travellers cheque e torno. Lascio qui la moglie in pegno (se poi cedo alla tentazione di sparire, due piccioni con una fava… eh eh eh)
  2. Incivili! Ha ragione Monti: niente contante per transazioni oltre i 1.000 euro. I giornali non li leggete?
  3. Se non prendete la carta di credito io non vi pago! Volete chiamare la polizia? Io chiamo il consolato…
  4. Faccio una colletta tra i miei compagni di viaggio, renderò loro i soldi in Italia

10. Che sonno! Una giornata davvero impegnativa, adesso mi infilo nel letto e… ma qui ci ha già dormito qualcuno!

  1. Direzione, mi cambia le lenzuola per favore?
  2. Mi chiami un taxi. Non sto qui un minuto di più
  3. Meno male che ho il mio sacco-lenzuolo in cui dormo dal primo giorno
  4. Esigo che mi cambiate stanza!

Fonte: http://www.latitudeslife.com

Europa World: vacanze speciali per San Valentino

Europa World, operatore del consorzio Quality Group, lancia delle offerte speciali in occasione di San Valentino per visitare le principali capitali europee dal 10 al 15 febbraio.
Londra a partire da 245 euro a persona, con volo da Milano, hotel 2 stelle in B&B, biglietto per bus turistico per visitare la città, con possibilità di scendere e risalire quando lo si desidera, ingresso al museo di Madame Tussauds.
Le quote per Parigi sono a partire da 299 euro con volo, soggiorno in 3 stelle, trattamento di prima colazione e una romantica crociera sulla Senna con illuminazioni.
A partire da 289 euro si può scegliere di visitare Lisbona. Infine, Istanbul, dal 12 al 15 febbraio a partire da 289 euro a persona, con voli da Roma e da Bergamo, tre pernottamenti in doppia e trattamento di prima colazione.
Per tutti i soggiorni, da aggiungere le tasse aeroportuali di circa 85 euro e la quota di iscrizione di 30 euro a persona. La sistemazione è sempre per 3 notti in camera doppia, con trattamento di pernottamento e prima colazione.

Il San Valentino del Borgo dei Conti Resort

E’ stato recentemente inaugurato il Borgo dei Conti Resort, un hotel ricavato da un’antica fortezza del XIII secolo immersa nelle colline umbre in località Montepriolo (Pg).
Situato in posizione strategica, a pochi chilometri da città come Perugia, Assisi e Gubbio, dopo l’accurato restauro che ne ha riportato alla luce il valore architettonico, l’hotel lancia un pacchetto speciale per festeggiare San Valentino con il “Love Taste and Relax” che comprende il pernottamento in una delle suite, l’accesso libero a tutti i servizi del Resort, il welcome drink, una cena romantica di San Valentino e il late check-in.

New York: un 2012 ricco di eventi

Inserito il

New York City inizia il 2012 con mostre, eventi, concerti, parate ma si prospetta un anno ricco di eventi e manifestazioni. In questi giorni si sta festeggiando il Chinese Lunar New Year nei quartieri di Chinatown, mentre fino a 10 febbraio gli amanti della buona cucina potranno cimentarsi nella NYC Restaurant Week.
A febbraio inoltre, si terrà il Westminster Dog Show in cui si sfideranno i migliori cani di razza. Il 17 marzo si festeggerà il St. Patrick’s Day Parade, preceduto dall’Armory Show dedicato all’arte contemporanea.
Non mancheranno le celebrazioni per la Pasqua, il River to River Festival di agosto, il Summer Stage e ancora moltissime manifestazioni.

Repubblica Dominicana al ritmo di Bachata

Inserito il

Nella Repubblica Dominicana torna il Festival Internazionale della Bachata. L’evento, alla sua seconda edizione, vuole eguagliare il successo del suo esordio avvenuto nel febbraio scorso ed è sponsorizzato dai maggiori promotori della medesima manifestazione negli Stati Uniti, in Francia e in Spagna.
La kermesse si terrà dal 19 al 22 marzo a Santo Domingo, per poi proseguire a ritmo caliente verso La Romana e San Pedro de Marcoris fino al 25 marzo. Le attività previste per questa divertente manifestazione che coinvolge tutti gli appassionati del ritmo latino, comprende sette giorni dedicati ai workshop e party organizzati a bordo piscina accompagnati dalla musica travolgente di band live e dai passi esperti degli istruttori dominicani: Rodolfo Montaño Castro, Helen Valdez, Elizabeth Medina, Wander Rosario, Lary Ramos, Ambiori Mercedes, Lenis Linare Feliz, sulle note della Carlos Suarez band, di Luis Miguel del Amargue, Kiko Rodriguez, Frances e Melani; e da quelli internazionali: Troy&Jorget, Lee El Gringuito, Kat La Gata, Jorge Contreras, Samy El Magico, Alberto Lence e Bachata Ambassador.
Santo Domingo si presta ad accogliere migliaia di partecipanti da tutti gli angoli del mondo.

24° Maratona Internazionale di Moorea

Inserito il

Il 18 febbraio si terrà la 24° Maratona Internazionale di Moorea, l’isola “sorella” di Tahiti. Ogni anno questa corsa fa scoprire le bellezze del luogo sia agli abitanti locali che ai turisti provenienti da tutto il mondo. La partenza avrà luogo da Papetoai con arrivo alla spiaggia pubblica di Temae. I partecipanti potranno apprezzare i bellissimi panorami correndo lungo la costa della laguna blu e cristallina di Moorea.
Sono previste una maratona di 42 km, una semi-maratona di 21 km e una corsa divertente di 5 km, adatte a tutti i livelli. Saranno inoltre a disposizione stazioni di rifornimento con acqua, succhi, frutti tropicali e spugne bagnate.