Feed RSS

Archivi del mese: luglio 2012

Libri e telefonini tra gli oggetti più dimenticati in aereo

Inserito il

Dai libri agli anelli, dagli occhiali ai  telefonini: i passeggeri aerei sono spesso distratti e abbandonano a  bordo una gran varietà di oggetti. Secondo un’indagine nella  top ten delle cose lasciate sugli aerei, primeggiano i libri (18%)  seguiti da cellulari e occhiali da sole (9%) e dai capi di abbigliamento  (8%). Ma ci sono anche oggetti impensabili come dentiere, fedi nuziali e  i preziosi iPad.
Queste distrazioni non sono affatto rare: sul  campione di 700 persone intervistate nell’indagine, infatti,  ben 200 hanno ammesso di aver dimenticato oggetti a bordo dell’aereo. E  un 5%, – percentuale non certo marginale – ha dichiarato di aver  lasciato sull’aereo passaporti o documenti di viaggio (voucher,  coupon), mettendo a rischio l’intera vacanza.

Annunci

Spiagge low cost per i lidi italiani

Inserito il

Scendono i prezzi per lettino e ombrellone negli stabilimenti balneari italiani, persino nelle spiagge più famose d’Italia, come quelle della Versilia.
Secondo un servizio de La Repubblica, i lidi italiani hanno risentito nel primo mese d’estate del calo dei clienti e corrono ai ripari, offrendo pacchetti e abbonamenti low cost. Complice anche la prospettiva dell’entrata in vigore della direttiva Bolkestein, che stabilisce una durata delle concessioni demaniali ridotte a 4 anni e non rinnovabili automaticamente, alcuni hanno deciso di abbandonare la partita e cedere lo stabilimento balneare, mentre chi resta si trova a doversi confrontare con una situazione di contrazione economica, sul fronte nazionale, che rallenta i flussi tanto da dover immaginare offerte speciali per attrarre i clienti.
Dal Nord al Sud della Penisola, quindi, iniziano a spuntare iniziative che abbinano l’affitto di ombrellone e lettini al costo del traghetto (Isola d’Elba), ingressi a tempo (Liguria), sconti per la terza età dal lunedì al venerdì (Campania).

L’isola di Wight apre al pubblico: al mare con la Regina Vittoria

Inserito il

L’isola di Wight apre al pubblico per la prima volta quest’estate: l’isola amata dalla Regina Vittoria va incontro ad un cambiamento radicale e mette a disposizione la spiaggia privata della casa reale inglese alle visite del pubblico.
Osborne House, il palazzo che ospitava la Regina, fu costruito del 1845 nello stile di un palazzo rinascimentale e diventò un posto idilliaco per Vittoria e il principe Alberto che la paragonava spesso al golfo di Napoli. Qui i figli della coppia reale impararono a nuotare: «Io e Alberto – scriveva Sua Maestà il 30 giugno del 1846 – siamo di nuovo andati in spiaggia e abbiamo fatto fare il bagno a Bertie (il futuro Edoardo VII n.d.r.), un grande evento. Lui è stato molto bravo e orgoglioso della sua performance». Dai diari della regina sappiamo anche che i bambini giocavano qui tutti i giorni e che la madre si univa spesso a loro per una passeggiata sull’arenile o per raccogliere conchiglie
Dopo la morte della Regina Vittoria, proprio sull’isola di Wight nel 1901, l’isola e Osborne House fu utilizzata dagli ufficiali feriti come una residenza per la convalescenza ma poi, già all’inizio del XX secolo caddde in disuso.
Ora il luogo è stata restaurato dall’English Heritage e sarà aperto ai visitatori che potranno anche ammirare la cabina di legno portatile, ribattezzata «macchina per fare il bagno», che la regina usava per nascondersi agli occhi indiscreti quando si metteva il costume ed entrava in mare. «Ho fatto il bagno per la prima volta nella mia vita – scriveva nel 1847 – è stato bellissimo finché non ho messo la testa sott’acqua e mi sono sentita soffocare».
Anche la pergola sotto la quale Vittoria sedeva per disegnare e dipingere è stata rimessa a nuovo. Inoltre, per ricostruire l’atmosfera del tempo si potrà partecipare ad una serie di giochi da spiaggia vittoriani o assistere a spettacoli nello stile dell’epoca.
La spiaggia era dotata anche di un piccolo pontile a cui hanno attraccato molti personaggi famosi, tra cui l’imperatore francese Napoleone III. Ora sarà possibile ammirare lo stesso paesaggio con gli occhi di quel tempo.

Incendi alle Canarie, minacciato il Teide National Park di Tenerife

Inserito il

Problemi con gli incendi estivi per le Canarie. Nelle isole sono oltre 250 le famiglie che hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni, ma per ora non si segnalano problemi per le strutture turistiche e per i turisti presenti.
Tenerife, La Palma e La Gomera le isole coinvolte dagli incendi, cominciato domenica nel municipio di Vilaflor ed estesosi a quello di Adejde. Sono andati in fumo 1800 ettari di vegetazione nel Sud dell’isola di Tenerife, con due fronti ancora attivi. A essere minacciato è il Teide National Park, il più ampio della Spagna, sull’isola di Tenerife, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco.
A La Palma sono state sgomberate in via precauzionale 160 famiglie e chiuse alla circolazione stradale tre arterie dell’isola. Altre 60 famiglie sono state evacuate in via preventiva dal municipio di Vallehermoso, sull’isola de La Gomera, minacciato da un incendio attivo da due giorni.

Australia: vacanze kids-friendly nel Northern Territory

Inserito il

Il Northern Territory è il parco a tema più vasto di tutta l’Australia, dalle regioni tropicali costiere del Top End fino agli antichi deserti del Red Centre, con tutto un mondo da scoprire nel mezzo.
I luoghi naturali e storici da scoprire e le esperienze da provare sono innumerevoli, ma soprattutto costruite su misura anche per il pubblico dei più piccini. Nell’Outback, per esempio, i bambini possono scoprire la natura selvaggia e gli animali che la abitano, visitando l’Alice Springs Desert Park, approfittando delle lezioni tenute da insegnanti che insegneranno ai più piccoli come si è formato il deserto, quali specie animali lo abitano, come sopravvivere nel deserto e molto altro.
La zona del West MacDonnell Ranges è, invece, ideale per un campeggio a contatto con la natura incontaminata della regione. Qui, si potrà ammirare la bellezza mozzafiato del Kings Canyon e pernottare presso la Kings Creek Station, 2.000 mq di puro outback australiano, dove le famiglie amanti dell’avventura potranno montare la propria tenda e approfittare dei tour a dorso di cammello o ancora di un volo in elicottero sul canyon.
Un viaggio nel Northern Territory, non può prescindere, infine, da una visita di Darwin, inserita tra le top 10 città da vedere nel 2012, secondo Lonely Planet. Tra le esperienze kids-friendly offerte, si ricorda il Crocosaurus Cove, dove i bambini potranno ammirare coccodrilli enormi, rettili e altri animali e anche prendere in braccio un piccolo di coccodrillo. Inoltre, nei pressi di Darwin si trova il Territory Wildlife Park, che offre l’opportunità di osservare da vicino le mante giganti, i coccodrilli, le tartarughe e di vivere un’interessante passeggiata nella foresta pluviale. Un’altra affascinante avventura, che regala emozioni soprattutto per i più piccini, sono le crociere Jumping Crocodile, che partono da Darwin alla volta del fiume Adelaide. Durante la crociera, si potranno ammirare coccodrilli enormi che si avvicina alla barca per ricevere il cibo.

Sail&Go, matrimonio con veliero

Inserito il

Sail&Go, il brand di Viaggiaconnoi propone un eccezionale opportunità a chi desidera che il giorno delle proprie nozze sia del tutto speciale. Ogni comfort e servizio appositamente studiati, rende possibile il sogno di sposarsi a bordo di un meraviglioso veliero e costeggiare alcune delle isole più belle d’Italia.
Parte dalle acque di Civitavecchia, La Signora del Vento, un veliero storico con una superficie di oltre 3mila mq, che accoglierà a bordo i promessi sposi pronti a celebrare il rito a bordo oppure a terra, a seconda delle preferenze, in compagnia di parenti ed amici, anche durante per la crociera di nozze. L’imbarcazione proseguirà per alcune meravigliose isole d’Italia, autentici tesori naturali, l’Elba, il Giglio, Capraia e le Isole Pontine, per una settimana. Il servizio dedicato agli sposi è completo e curato nei dettagli, studiato per rendere la giornata del matrimonio davvero indimenticabile, circondati da un paesaggio mozzafiato e a bordo di un gigante del mare.
Dall’animazione dedicata ai bambini, all’allestimento floreale, alla realizzazione delle partecipazioni, Sail&Go organizza tutti i preparativi, bomboniere, foto d’autore, il trucco e make up per la sposa, l’auto d’epoca per l’arrivo, persino la ricerca degli abiti e delle fedi nuziali. Gli sposi e gli ospiti soggiorneranno in cabine (in totale 25 predisposte ad accogliere 2 o 3 persone ciascuna), con bagno privato, climatizzazione, frigo bar, tv, cassaforte; il veliero offre, inoltre, un ampio salone ristorante in grado di accogliere fino a 120 persone e un contesto sobrio ma esclusivo. La cucina internazionale con specialità marinare locali è accompagnata da un’ampia selezione di vini ed è in grado di soddisfare i gourmet più esigenti, i due bar (di cui uno esterno), invece, avvolgeranno gli ospiti in un’accogliente e magica atmosfera marina.

Eden Village, settimane a tema per divertire i bambini

Inserito il

La mascotte Tarta torna ad allietare i piccoli ospiti degli Eden Village, cui sono dedicate attività ludiche, laboratori creativi, mini olimpiadi, giochi d’acqua, spettacoli e feste.
Eden Viaggi ha progettato tre tipologie di attività miniclub a seconda della destinazione, dedicate ai bambini dai 3 ai 12 anni. Dal 21 al 28 luglio l’Eden Village Cala della Torre (Sardegna) ospiterà la Scuola di magia, perché i bambini possano imparare trucchi da prestigiatori provetti; l’Eden Village Siesta Playa di Minorca ospiterà invece la Scuola di scherma con Gei Gei Capone, il grande campione che dal 22 al 29 luglio introdurrà i bambini al mondo del fioretto; dal 29 luglio al 5 agosto sarà la volta della Scuola di circo, nell’Eden Village Sikania in Sicilia.