Feed RSS

Archivi del giorno: 10 ottobre 2012

Ritrovato a Xultún il calendario Maya più antico

Inserito il

Nella città di Xultún, che è stata portata alla luce nel 1915 e si trova nel dipartimento di Petén, nel Nord-Est del Guatemala, lo scorso maggio è stato ritrovato quello che finora viene considerato il calendario Maya più antico, di oltre 1.200 anni fa. Gli scavi del 2010 e del 2011 hanno rilevato che tre delle pareti e il tetto di uno dei templi erano dipinti, ma soltanto di recente i geroglifici sono stati scoperti e parzialmente decifrati.
Secondo l’archeologo William Saturno dell’università di Boston, i segni sui muri (iscrizioni di appena pochi millimetri in rosso e nero, tra cui molte danneggiate dai saccheggiatori), sembrano il calcolo delle fasi lunari e i movimenti di alcuni pianeti come Marte, Venere e Mercurio. Secondo gli esperti si tratta di rappresentazioni dei tre sistemi del calendario dei maya: il calendario del cerimoniale con 260 giorni, il calendario solare con 365 giorni e i cicli di Venere e Marte, rispettivamente con 584 e 780 giorni.
Questa scoperta conferma anche l’esistenza di studi astronomici durante il periodo classico Maya. Finora, le tabelle astronomiche Maya ritrovate erano state incise su carta.

Annunci

Da Boscolo e Trenitalia: nuovo cofanetto soggiorno + viaggio

Inserito il

Il cofanetto“Città in viaggio” sarà per Natale il regalo dell’anno: si tratta di un prodotto all inclusive per una vacanza senza pensieri. Il pacchetto turistico comprende il soggiorno di una  notte per due persone, in camera doppia con colazione, in uno degli  hotel selezionati da Boscolo Travel, e due biglietti di andata e ritorno  con Frecciarossa, Frecciargento o Frecciabianca, a seconda della città  scelta tra Torino, Milano, Genova, Trieste, Verona, Padova, VeneziaBologna, Firenze, Ancona, Roma, Napoli, Bari, Lecce e Reggio Calabria.
La  proposta del cofanetto vale tutto l’anno e ha lo stesso prezzo in  qualsiasi giorno, Capodanno incluso, ed è acquistabile pressp le agenzie di viaggi convenzionate. Una volta in possesso del  cofanetto, e scelta la destinazione, si prenotano hotel e treno.
La  partnership esclusiva con Trenitalia risponde a un’esigenza di  eccellenza. Con oltre 70 collegamenti da Roma e 40 da Firenze,  con “Città in Viaggio” la vacanza inizia già quando parti, ed i titolari della carta di fedeltà Trenitalia CartaFreccia  beneficeranno del 5% di sconto acquistando il pacchetto dal sito di  Boscolo.

Polo, lo sport indiano per eccellenza

Inserito il

L’India è considerata la culla del moderno polo. Più di duemila anni fa a Costantinopoli, Isfahan, Jaipur e Damasco nasceva il gioco dei Re e proprio in India è stato riscoperto e coltivato. “Chaugan” era il nome dato dai persiani alla mazza e bastone; si passò poi al termine “pullu” o “pulu”, nome che indicava il legno con cui erano fabbricate le palle da gioco e da quest’ultimo termine si giunse all’odierno polo.
Babar, il fondatore della dinastia Mughal nel 15° secolo, consolidò la popolarità di questo gioco che si trasformò in gara, ma a causa del periodo di declino della dinastia Mughal e dell’insorgenza del dominio britannico, il polo quasi scomparve dal continente indiano. Fortunatamente il gioco è sopravvissuto in alcune regioni remote e montuose del subcontinente. Lontano dalle città e dai tumulti politici di quel tempo il polo ha continuato a essere praticato in modo tradizionale. È proprio alla sopravvivenza del gioco in queste aree remote del nord-est dello Stato di Manipur che il mondo deve la genesi del moderno sport, così com’è universalmente giocato oggi.
In India la popolarità del polo è stata discontinua, tuttavia, non ha mai perso il suo status regale. Negli ultimi decenni, si è assistito a una rinascita grazie alla presenza di società sportive; oggi non è solo limitato alle classi agiate o all’esercito indiano, ma si sta diffondendo anche tra la popolazione grazie a iniziative private e a nuove strutture dedicate. Il Ministero del Turismo Indiano continua a investire sul prodotto turistico di nicchia, per invogliare gli amanti dello sport, a giocare ed esplorare l’India attraverso il polo.

Metamondo firma nuovi itinerari dedicati alla Cambogia

Inserito il

Partenze di gruppo e individuali per itinerari di diversa durata al di fuori dei circuiti tradizionali. È con queste proposte che Metamondo rafforza la programmazione dedicata alla Cambogia, proponendola come destinazione secca, oltre che in abbinata a Vietnam e Laos.
Tra gli itinerari di gruppo Metamondo ha inserito un tour di 11 giorni e 8 notti “Nel regno dei Khmer”, con partenze regolari da ottobre ad aprile, oltre a un tour di Capodanno con voli di linea Singapore Airlines da Milano.
Per quanto riguarda le opzioni individuali, al “Gold Tour” già collaudato si affianca il nuovo tour “Civiltà della foresta” di 10 giorni che, oltre all’aspetto archeologico della destinazione, evidenzia anche quello naturalistico, consentendo al viaggiatore di arrivare fino al confine con la Thailandia e soggiornare al Tatai 4 Rivers Lodge, circondato da una natura lussureggiante.
Tutti i trasferimenti sono effettuati via terra con sistemazione in hotel a 4 e 5 stelle e possibilità di estensione mare in Thailandia, a Ko Samed o a Ko Chang.