Feed RSS

Archivi del giorno: 24 gennaio 2013

Il Diamante in Sudafrica con proposte ‘light’

Inserito il

SudAfrica - elefanti

Sono due gli itinerari sudafricani con cui Il Diamante aderisce alla campagna promozionale ideata dall’ente del turismo del Paese.
Si tratta del tour “Johannesburg, Sun City e Pilanesberg”, di 8 giorni e 6 notti, un fly and drive che si svolge all’interno della Plumari Game Reserve nel Magaliesberg e, oltre al safari, prevede attività con alcuni elefanti salvati dall’abbattimento che vivono indisturbati nella riserva. Si prosegue per Sun City e, quindi, per il Pilanesberg National Park, un’area malaria free apprezzata dalle famiglie con bambini, dove si trova la riserva del Rinoceronte Nero. Qui si svolgono safari il mattino e il pomeriggio.
In alternativa si può scegliere il viaggio “Cape Town, Route 62 & Eastern Cape” sempre di 8 giorni, un fly and drive che si concentra sulla scoperta della città e sulle attrattive nei dintorni, prima tra tutte il Capo di Buona Speranza. Grandi protagonisti di questo itinerario sono i vigneti sudafricani lungo la Route 62 e i paesaggi e i parchi che si trovano lungo la Garden Route, con osservazione soprattutto di elefanti.
Per soddisfare la richiesta di un mercato più attento ai costi, Il Diamante ha anticipato questo tipo di domanda con l’uscita, l’anno scorso, del minicatalogo Dlight, che offre viaggi in Sudafrica e in Namibia a prezzi particolarmente leggeri. Nel Dlight, infatti, il tour operator propone il nuovo itinerario “Ritmo Sudafricano”, un tour guidato di 10 giorni con partenza ogni sabato. Inoltre, per Pasqua Il Diamante programma un tour ad hoc con partenza il 25 marzo e sistemazione nella esclusiva Riserva Thornybush.

Annunci

Puglia, l’italiana a sorpresa nella top ten mondiale delle wine destination

Inserito il

vino

È decima in top ten, ma è prima delle italiane. La Puglia è una delle Best Wine Travel Destinations 2013 secondo la classifica stilata dalla rivista Wine Enthusiast, che incorona la regione spagnola della Rioja regina mondiale delle mete enogastronomiche. Sul secondo gradino del podio il Danubio austriaco e sul terzo North & South Forks of Long Island, a New York.
La regione pugliese si posiziona decima, alle spalle di zone vinicole del Sudafrica, della California, del Brasile, degli Usa, dell’Australia, o del Portogallo. “La magica Puglia è una terra da scoprire – scrive il magazine -. E dire che la Puglia ha il miglior cibo d’Italia non è esagerato. Offre ingredienti freschi, pescati nel mare o raccolti dal più vicino albero”. Poi Wine Enthusiast elenca e consiglia alcuni ristoranti e masserie.
Alla top ten della rivista multicanale americana dedica un servizio Repubblica Viaggi, che mette in risalto soprattutto l’inaspettato successo pugliese sul altre regioni italiane di storica fama in tea di vini e specialità gastronomiche: “Né il Piemonte né la Toscana, per il 2013 la  meta italiana per gli amanti del vino è la Puglia.  I trulli hanno avuto la meglio sui castelli della Val d’Orcia e sui borghi di Langhe e Monferrato. Primitivo di Manduria, Negroamaro sono solo alcuni dei vini segnalati dal magazine statunitense che, nel suo giudizio, oltre alle bottiglie e ai piatti della regione segnala come in Puglia si possano trovare alcune delle spiagge migliori d’Italia oltre ad attrazioni storiche e culturali e a un mare da fare invidia”.