Feed RSS

Archivi del giorno: 22 giugno 2013

Londra: la griffe Armani sull’Admiralty Arch per un hotel lusso

Inserito il

Dubai_Armani_Hotel

La griffe Armani per trasformare in hotel uno dei più significativi monumenti di Londra. Si tratta dell’Admiralty Arch, sulla via che da Trafalgar Square porta a Buckingham Palace, per il quale saranno investiti 100 milioni di sterline con l’obiettivo di riqualificarlo in struttura alberghiera di lusso con apertura prevista a dicembre 2015.
L’Armani hotel londinese farebbe salire a tre le unità della catena alberghiera che porta il marchio dello stilista, dopo Dubai e Milano.
Secondo fonti di stampa inglesi, l’Admiralty Arch sarebbe il risultato di una lunga ricerca che lo stilista da tempo faceva per trovare l’edificio ideale nella location ideale per aprire un hotel a Londra. Le prime indiscrezioni sul numero di stanze che potrebbe contenere il futuro Armani Hotel indicano circa 100 tra standard e suite, mentre le tariffe saranno consone al target superlusso.

Annunci

Vienna culturale per i bimbi

Inserito il

Vienna_Museumsquartier

Lo Zoom Museo per Bambini al Wiener MuseumsQuartier è interamente dedicato ai piccoli visitatori che qui possono chiedere, toccare, scoprire, giocare, in altre parole esplorare il mondo con tutti i sensi.
Per i bambini a partire dai 6 anni sono previste rassegne interattive dedicate a diversi argomenti, nel laboratorio si può sperimentare insieme ad artisti e nella sezione dedicata ai cartoni animati i bambini hanno l’opportunità di realizzare i propri film. Per i più piccoli (a partire dai 6 mesi) è stato allestito nel settore “Ozean” un’area giochi dove potranno mettere alla prova la propria creatività.
Anche la Reggia di Schönbrunn ha creato un museo per bambini, tutto dedicato alla Vienna imperiale. Nell’ala occidentale del palazzo barocco i bambini possono conoscere la vita quotidiana a palazzo dei figli della coppia imperiale e travestirsi anche da principi e principesse.
Il Museo della Tecnica di Vienna ha creato la sezione “das mini”, riservata a bambini dai 2 ai 6 anni. Qui i giovani visitatori possono avvicinarsi al mondo della tecnica e delle scienze naturali, e sono incoraggiati a sperimentare e toccare con mano. I bimbi più grandi, nell’ambito di un esperimento sull’alta tensione, possono generare spettacolari fulmini lunghi diversi metri o fare esperimenti nel corso di workshop. Anche alla Casa della Musica è prevista una sezione per bambini tutta dedicata agli esperimenti: qui si possonosuonare strumenti musicali giganteschi, dirigere l’orchestra dei Wiener Philharmoniker e registrare un CD.
Al Museo di Scienze naturali è stato recentemente concluso il restauro della sala dedicata ai dinosauri. Oltre agli scheletri ed ai resti di questi giganteschi animali preistorici è qui esposto anche un allosauro che sembra quasi vivo, infatti si muove e lancia urla spaventose. Al microteatro, il “Mikrotheater”, i bambini si lanciano in appassionanti ricerche al microscopio; sono previste visite guidate per bambini a partire dai 3 anni.

Le suite dei divi di Hollywood, i nuovi soggiorni lusso a tema di Leading

Inserito il

Prenotare una suite dedicata alle star di Hollywood per vivere come in un film. È l’originale proposta lanciata da Leading Hotels of the World per alcuni alberghi del suo portfolio in cui hanno soggiornato divi e dive del cinema; quattro, in particolare, le strutture italiane.
L’hotel Splendido Mare di Portofino, dove Ava Gardner trascorreva spesso le sue vacanze e dove fu ospite durante le riprese del film “La Contessa scalza” con Humphrey Bogart, ha dedicato all’attrice una suite ampia quanto tutta la superficie dell’ultimo piano, con terrazza di 56 mq affacciata sul porticciolo, sul promontorio di Portofino e sul Castello Brown, visibili anche dalla zona living.
A Cortina d’Ampezzo, invece, il Cristallo Hotel Spa & Golf ha intitolato la presidential suite a Peter Sellers, che aveva interpretato per la prima volta l’ispettore Clouseau nel film La Pantera Rosa, in parte girato nell’albergo.
Completamente rinnovata nel 2009 e dedicata all’attrice Gwyneth Paltrow, ospite abituale dell’hotel, la suite presidenziale all’ultimo piano del Capri Palce Hotel & Spa si estende su una superficie di 155 mq: è una penthouse con camere, caminetto e soffitto finestrato per ammirare la luna e un giardino privato di 315 mq con piscina riscaldata.
L’Italia delle suite Leading hollywoodiane è anche sui laghi: Elizabeth Taylor alloggiò a Villa e Palazzo Aminta, che ora porta il suo nome. Situata all’ultimo piano dell’hotel, si apre sul paesaggio con ampie vetrate per ammirare le isole Borromee e il Lago Maggiore.