Feed RSS

Archivi del giorno: 13 luglio 2013

Moby proroga fino al 31 luglio la formula ‘Buono Viaggio’

Inserito il

Moby proroga sino a fine mese l’iniziativa ‘Buono Viaggio’: ogni biglietto acquistato fino al 31 luglio per raggiungere Sardegna, Corsica o Elba darà diritto a un buono pari al 20 per cento dell’importo pagato, da usufruire sull’acquisto di un nuovo biglietto per qualsiasi destinazione, anche in altissima stagione, salvo disponibilità posti.
Tutti i buoni sconto ricevuti potranno essere utilizzati fino al 20 dicembre 2013. Se l’acquisto del successivo biglietto viene effettuato anch’esso entro il 31 luglio-, darà a sua volta diritto a uno sconto del 20 per cento sull’acquisto di un ulteriore biglietto e così via. Diventa quindi possibile cumulare lo sconto ottenuto con tutte le offerte speciali già proposte da Moby e applicarlo a tutti i biglietti che si acquisteranno attraverso le agenzie di viaggi.

Tra le braccia di Morfeo, in attesa del volo

Inserito il

Esiste un sito dedicato agli aeroporti dove si dorme meglio e a quelli dove si dorme male ed è un sito molto attivo, frequentato e commentato dagli utenti. Ogni anno viene stilata la classifica (con tanto di commenti) e all’edizione 2012 hanno partecipato 18.190 utenti!
Si tratta appunto di http://www.sleepingairports.net, il sito che vi consiglia dove fare una pennichella o passare la notte se la coincidenza non è stata quella che vi aspettavate o se l’aereo ha avuto qualche magagna per ripartire la mattina successiva. E’ possibile trovare le indicazioni di chi c’è già passato, che vi dirà cosa fare e non fare, notizie varie, suggerimenti; insomma non c’è sicuramente tempo per sbadigliare!
E poi la classifica: Juan Armando dice di avere dormito 12 ore consecutive al Chiangi Airport di Singapore, numero uno nel mondo; Etoile elogia le aree relax di Seoul Incheon; Chriz è entusiasta della scelta di Schiphol (quarto e primo europeo) di puntare più sulle esigenze dei viaggiatori che non solo sullo shopping. E poi c’è G.L. che gira il coltello nella piaga e si chiede chi mai sia in grado di dormire su quelle panche di metallo dello scalo in testa nella sezione Europa. Siete a Roma, avete sonno e l’aereo non arriva? A Fiumicino rassegnatevi…

Palermo wedding destination, nasce il progetto “I Do”

Inserito il

amore - love

Palermo si presenta come location per le coppie di sposi. L’Authority del turismo della città siciliana, infatti, ha lanciato in questi giorni “Palermo I Do”, un progetto dedicato al segmento wedding tourism e rivolto in particolare al mercato giapponese, americano ed europeo.
Il progetto è rivolto a quelle coppie che decidono di celebrare il rito in una città diversa da quella di residenza. Il Comune dà, infatti, la possibilità di vivere il giorno più importante della vita dei futuri sposi in una delle tante location di prestigio che offre il capoluogo siciliano. Oltre alle due sedi preposte per la celebrazione di matrimoni civili, i locali della Real Fonderia e la Chiesa di San Mattia di prossima apertura, infatti, la coppia potrà sceglierne di inedite. Inoltre, la coppia potrà piantare un albero nel Parco della Favorita, nell’area attrezzata del Piazzale dei Matrimoni: il Comune di Palermo sottoscriverà con i due sposi un ‘contratto di adozione’, con cui si impegna a fornire ogni anno foto e informazioni sullo status dell’albero.
L’iniziativa, oltre ad attrarre un turismo di fascia alta verso il capoluogo siciliano, punta a stimolare un rapporto di fidelizzazione fra la coppia e la città.

Venezia, alcool test a sorpresa ai gondolieri

Inserito il

Venezia

Siete a Venezia e il canto con cui il vostro gondoliere accompagna la romantica gita in gondola vi sembra troppo impastato? Potrebbe aver esagerato con lo spritz. La situazione in questi giorni sembra essere diventata davvero pesante sulla Laguna, tanto da spingere il presidente dell’Ente Gondola, Nicola Falconi, a proporre alcool test a sorpresa anche per i gondolieri.
Dopo i controlli già attivi su tutti gli operatori del settore trasporti, e dopo i test a sorpresa agli automobilisti su tutte le strade d’Italia, ecco che anche nella città senza auto più famosa del mondo arriveranno le macchinette per controllare il livello di alcool. Visto che le segnalazioni di comportamenti poco urbani crescono è stato convocato il cda per proporre test, anche a sorpresa, sui gondolieri. Non si sa ancora se la cosa sia praticabile, ma almeno si cerca di affrontare il problema!