Feed RSS

Archivi tag: Abruzzo

Riaperto ieri il volo Pescara-Toronto di Air Transat

Inserito il

Torna il collegamento di linea fra Abruzzo e Canada. È ripartito, infatti, da ieri il collegamento operato da Air Transat fra Pescara e Toronto, che sarà operativo fino al 13 ottobre prossimo.
‬La rotta permetterà di raggiungere‭ ‬Toronto‭ ‬da‭ ‬Pescara con‭ un ‬volo no stop settimanale‭ ‬a partire da‭ ‬536‭ ‬euro a/r,‭ ‬tasse incluse. La rotta Pescara-‬Toronto sarà servita con moderni‭ A310-300,‭ ‬che ospitano‭ ‬229‭ ‬passeggeri in economy e‭ ‬20‭ ‬in club.‭
L’offerta generale di Air Transat si articola su‭ ‬15‭ ‬voli settimanali no stop per Toronto e Montréal operati da‭ ‬Roma Fiumicino,‭ ‬Venezia,‭ ‬Pescara e Lamezia.

 

Bandiere Blu 2011: le spiagge più belle d’Italia

Inserito il

Anche quest’anno è stata pubblicata la lista delle località premiate con le Bandiere Blu 2011. Sono 233 le spiagge premiate quest’anno per 125 Comuni italiani, 2 in più rispetto al 2010. La classifica viene stilata ogni anno dalla Fondazione per l’educazione ambientale (Fee) in collaborazione il Consorzio nazionale batterie esauste (Cobat). Un riconoscimento speciale anche a 63 approdi turistici, due in più rispetto allo scorso anno. Le bandiere vengono assegnate a livello internazionale in base ad alcuni criteri che non riguardano solamente la qualità dell’acqua, ma anche la gestione ambientale, i servizi offerti e la sicurezza.
Alcune località entrano mentre ne escono altre.
Le new entry sono: Amendolara in Calabria, Gardone Riviera in Lombardia, Fasano in Puglia, Oristano e Castelsardo in Sardegna, Ispica e Lipari in Sicilia. Rientrano quest’anno Scanno in Abruzzo, Misano Adriatico in Emilia Romagna, Otranto in Puglia e Quartu Sant’Elena in Sardegna, mentre escono dalla classifica Gaeta nel Lazio, Castellaneta e Castro entrambi in Puglia.
La Liguria mantiene il primo posto della classifica con ben 17 Bandiere Blu, seguita a ruota a pari merito da Toscana e Marche con 16. Terza posizione per l’Abruzzo  che ne ha avute 14. Stabili rispetto allo scorso anno sono le bandiere della Campania (12) e dell’Emilia Romagna con 9, seguita dalla Puglia che ne ha ottenute 8. Il Veneto ne conferma 6 come la Sicilia, mentre il Lazio scende a quota 4 e viene superata così dalla Sardegna e dalla Calabria che ne hanno 5. Friuli Venezia Giulia rimane a 2 Bandiere Blu, mentre Molise e Basilicata ne conservano 1.

Tutte le località premiate con le Bandiere Blu 2011, divise per regione:

  • Abruzzo: Scanno, Rocca San Giovanni, Ortona, San Salvo, San Vito Chietino, Vasto, Fossacesia, Alba Adriatica, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Martinsicuro, Silvi Marina, Tortoreto, Giulianova
  • Basilicata: Maratea
  • Calabria: Amendolara, Cariati, Cirò Marina – Punta Alice, Roccella Jonica, Marina di Gioiosa Jonica
  • Campania: Massa Lubrense, Positano, Vibonati – Villammare, Sapri, Montecorice – Agnone e Capitello, Pisciotta, Ascea Velia, Agropoli, Casal Velino, Centola – Palinuro, Castellabate, Pollica – Acciaroli Pioppi
  • Emilia Romagna: Misano Adriatico, Comacchio – Lidi comacchiesi, Cesenatico, San Mauro Pascoli – San Mauro Mare, Lidi Ravennati, Cervia, Bellaria Igea Marina, Rimini, Cattolica
  • Friuli-Venezia Giulia: Grado, Lignano Sabbiadoro
  • Lazio: Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Anzio
  • Liguria: Moneglia, Chiavari, Lavagna, Bordighera, Camporosso, Lerici, Ameglia – Fiumaretta, Noli, Savona – Fornaci, Loano, Bergeggi, Albissola Marina, Albisola Superiore, Finale Ligure, Spotorno, Varazze, Celle Ligure
  • Lombardia: Gardone Riviera
  • Marche: Senigallia, Numana, Ancona Portonovo, Sirolo, Grottammare, San Benedetto del Tronto, Cupra Marittima, Porto San Giorgio, Porto S.Elpidio, Porto Recanati, Civitanova Marche, Potenza Picena – Porto, Gabicce Mare, Fano, Pesaro, Mondolfo – Marotta
  • Molise: Termoli
  • Piemonte: Cannobio Lido, Cannero Riviera
  • Puglia: Fasano, Otranto, Ostuni, Polignano a Mare, Rodi Garganico, Salve, Melendugno, Marina di Ginosa
  • Sardegna: Oristano – Torre Grande, Castelsardo – Ampurias, Quartu Sant’Elena – Poetto, La Maddalena – Punta Tegge – Spalmatore, Santa Teresa Gallura – Rena Bianca
  • Sicilia: Ispica, Lipari, Menfi, Fiumefreddo di Sicilia – Marina di Cottone, Ragusa – Marina di Ragusa, Pozzallo
  • Toscana: Monte Argentario, Castiglione della Pescaia, Grosseto – Marina di Grosseto e Principina a Mare, Follonica, Cecina, Piombino – Riotorto – Parco Naturale della Sterpaia, Livorno – Antignano e Quercianella, San Vincenzo, Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Marina di Bibbona, Castagneto Carducci, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio, Pisa – Marina di Pisa – Tirrenia – Calambrone
  • Veneto: Caorle, Cavallino Treporti, San Michele al Tagliamento – Bibione, Eraclea, Venezia – Lido di Venezia, Jesolo

Una mostra a Trento sulle Antiche Madonne di Abruzzo

Inserito il

Dura fino al 1 maggio la mostra “Antiche Madonne d’Abruzzo. Dipinti e sculture lignee medievali dal Castello de L’Aquila“, allestita a Trento presso il Castello del Buonconsiglio.
Le opere, una ventina tra sculture lignee e dipinti su tavola medievali di proprietà del Museo Nazionale dell’Abruzzo a l’Aquila, sono stati salvate dai Vigili del Fuoco all’indomani del terribile terremoto di un anno e mezzo fa. Esposte temporaneamente al Castello di Celano nel Museo Nazionale della Marsica, le opere fanno tappa ora a Trento, a suggello del rapporto stretto che lega la terra trentina a quella abruzzese. Tra le sculture che si potranno ammirare spicca la Madonna di Lettopalena, risalente alla fine del XII secolo, un assoluto capolavoro che trova in Abruzzo un unico termine di paragone nella stupenda Madonna di Castelli, assimilata per la sua bellezza ai rilievi della Cattedrale di Chartres. Tra le Madonne si distinguono per valore artistico la Madonna di Pizzoli, che presenta un maggior rilievo nelle dimensioni e nell’aspetto, e soprattutto la magnifica, e più amorevole nei confronti del Bambino, Madonna di Penne, qualificata dalle fattezze del volto ancora adolescente e dalla audace scollatura che le scopre le spalle.