Feed RSS

Archivi tag: ambiente & sostenibilità

Montenegro da vip, progetto upper level a Lustica Bay

Inserito il

Montenegro - Lustica Bay Resort

Dopo Porto Montenegro, nel piccolo Paese balcanico si lavora a un altro megaprogetto residenzial-turistico che strizza l’occhio a un target alto di visitatori, cui garantirà servizi upper level, uniti al massimo rispetto ambientale.
È Lustica Bay, un piano per il quale il Governo del Montenegro è entrato in partnership al 10 per cento con la holding Orascom Development. La location è stata il motivo principale che ha sollecitato l’investimento; le sue possibilità, la naturale bellezza e l’esclusiva posizione sono irresistibli.
Impressionanti i numeri del piano, che si svilupperà sulla costa a dieci minuti dall’aeroporto di Tivat e a 90 minuti dalla città corata di Dubrovnik: 500 ville, mille appartamenti, un campo da golf, due marine e sette alberghi da quattro a sei stelle. Sono inoltre previsti boutique, ristoranti e servizi come una scuola internazionale, una stazione di polizia e tutto quanto serve a creare una nuova città che arriverà a ospitare 50mila persone.
Il tutto studiato in chiave sostenibile, per evitare impatti devastanti sull’ambiente circostante, con una percentuale di sviluppo costruttivo pari al 6 per cento.
Si è già iniziato a scavare, a Lustica Bay, lavorando alla prima fase, che dà la precedenza alla prima marina e a un campo da golf, oltre che alle prime unità abitative, ma per vedere ultimato il megaresort si dovranno aspettare quindici anni. Intanto sono già stati incassati 15 milioni di euro derivanti dalle prime stipule su un investimento di 150 milioni di euro per la fase uno. L’intera realizzazione richiederà un investimento complessivo di 1,1 miliardi di euro.

Alidays propone l’Australia con “Be with locals”

Inserito il

Ayers Rock - Northern_Territory, Australia

Nuova linea di prodotto per l’Australia di Alidays. L’operatore lancia “Be with the locals”, che fa seguito ai viaggi ecosostenibili di “Be different be green” che prevede esperienza in contatto con le popolazioni locali, aborigene e non.
Il tour operator si appoggia a operatori locali dei quali ha selezionato esperienze singolari da vivere in Australia. Sono previste partenze da novembre 2013 a marzo 2014 con voli serviti da Qantas ed Emirates e un tour che toccherà i Gawler Ranges, Jangaroo Island, Adelaide, Sydney, Melbourne e la Tasmania.

Slow Fish: la fiera del pesce diventa green

Inserito il

Slowfish Genova - 2013

La manifestazione del Porto Antico si è aperta quest’anno all’ecologia e al riciclo: tante idee per ridare vita a oggetti già usati e un’asta benefica con pezzi restituiti dal mare.  Slow Fish ha detto no agli sprechi e ai prodotti non degradabili. Grazie alla collaborazione con Amiu, azienda multiservizi e d’igiene urbana genovese, e al consorzio Ricrea, la fiera del pesce, iniziata giovedì 9 maggio al Porto Antico di Genova ed in programma fino a domenica 12 maggio, è diventata bio: dalle posate, bicchieri e tovaglioli totalmente ecologici e smaltibili al sistema di raccolta rifiuti integrato.
Amiu ha, infatti, organizzato la raccolta dei rifiuti su tre livelli: le isole di raccolta a uso dei visitatori, il sistema banco a banco con il quale si preleva la spazzatura già differenziata dai singoli espositori e la raccolta di materiale (soprattutto organico) nelle aree ristorazione. Dall’altra parte Ricrea, consorzio milanese per il riciclo e il recupero degli imballaggi in acciaio, partecipa a Slow Fish ideando e producendo in acciaio riciclato alcuni allestimenti del Mercato. Il consorzio ha realizzato, infatti, i banconi per le casse degli espositori e diecimila salvadanai pensati per l’iniziativa benefica Mille orti in Africa, progetto della Fondazione Slow Food per la onlus “Biodiversità”. Con pochi spiccioli da versare all’interno dei banconi o dei salvadanai si può così contribuire all’adozione di un nuovo orto in uno dei 25 paesi africani coinvolti nel progetto.
E infine, un’asta per imparare a riciclare: per sensibilizzare il pubblico di Slow Fish sul tema del riuso e del riciclo, Amiu, Ricrea e Slow Food organizzano l’asta del Riciclo, domenica 12 alle 15, con pezzi restituiti dal mare e rivitalizzati per l’occasione da artisti genovesi. Il ricavato dell’asta sarà devoluto ai “Mille Orti in Africa”.

http://slowfish.slowfood.it/

Earth Day Italia: oggi, 22 aprile, è la festa della Terra

Inserito il

Earth Day 2011

Una data per il mondo: 22 aprile. Oggi si celebra, infatti, la Giornata Mondiale della Terra, sarà la festa anche per il turismo verde che mira a salvaguardare il patrimonio naturalistico del mondo.
Presentata alla Fao a Roma da una ricca programmazione di iniziative, piani d’investimento per il cosiddetto “rinascimento verde” che prevede anche la tutela dei parchi e un’intesa con la Coldiretti per coinvolgere gli operatori agricoli per la valorizzazione del territorio, soprattutto se a vocazione turistica.
Di rilievo anche la campagna di sensibilizzazione presentata da Earth Day Italia a sostegno di questo progetto che ha come traguardo proprio l’Expo 2015, per presentare un virtuoso Piano italiano per la Terra. La campagna si basa su 30 video e audio-messaggi che verranno trasmessi su Sky, Radio 101, Radio Antenna 1 e sui siti web di Lega Calcio B, registrati da personaggi della cultura e dello spettacolo – come Fiorella Mannoia, Giobbe Covatta, Irene Grandi, Carolina Morace, Vincenzo Cerami, Arisa – con il claim “Io ci tengo e tu?”.
La campagna sarà proiettata anche nel corso del “Concerto della Terra 2013” di Fiorella Mannoia e Khaled in programma a Milano proprio oggi.

www.earthdayitalia.it

La Giornata FAI di primavera 2013

Inserito il

Giornata FAI di primavera 2013Sono vent’un anni, ormai, che il FAI (Fondo Ambiente Italiano) apre le porte di alcuni dei luoghi più belli d’Italia. Antichi palazzi, angoli segreti, giardini, castelli e monumenti storici accessibili gratuitamente (quasi tutti) per un weekend, il 23 e 24 marzo.
Quest’anno sono ben 700 i tesori che si possono visitare; alcuni di questi saranno aperti solo ed esclusivamente durante questa occasione. Tra i luoghi eccezionalmente aperti al pubblico il Castello di Padernello di Borgo San Giacomo (Brescia), Villa Durazzo Pallavicini a Genova. A Milano, apertura straordinaria del deposito delle locomotive e l’officina FS Smistamento. Imperdibili sono i mosaici di Sant’Aloe e il parco archeologico di Vibo Valentia.
Alcune visite sono dedicate solo ai soci del FAI e ai nuovi iscritti, tra queste Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato, e la selleria della caserma dei Corazzieri del Quirinale, entrambi a Roma; Villa Rosebery a Napoli; la Torre Campanaria dell’Abbazia di Pomposa (FE); Palazzo Pontotti Brosadola a Cividale (UD); il Cantiere Porta Nuova a Milano con la nuova Unicredit Tower e la sua “spirale”.
Biciclettate in collaborazione con la FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta – in molte regioni, da Matera a Benevento, Bologna, Ferrara, Forlì, Parma, Reggio Emilia, Udine, Bergamo e persino Roma.
Tra le novità, anche un’incursione nel Canton Ticino. La vicina Svizzera ha infatti deciso di aprire al pubblico l’Archivio del Moderno nella vicina Mendrisio.
Tante anche le visite in lingua straniera in molte città, per i cittadini di origine straniera e per i turisti che visitano il nostro Paese.

Le Marche in vetrina a Fermo con la manifestazione enogastronomica “Tipicità”

Inserito il

Tipicità - Fermo

Nei giorni 16, 17 e 18 marzo si terrà a Fermo la 21a edizione di Tipicità – Made in Marche Festival, una manifestazione con tanti eventi a tema enogastronomico e turistico. Tra questi, Tipicità in blu-Le stagioni del pesce,‭ ‬Stoccafisso senza frontiere,‭ ‬A tutto riso,‭ ‬ma anche‭ ‬banchi d’assaggio,‭ ‬presentazioni e‭ ‬degustazioni-talk show‭ ‬ in compagnia di grandi chef e volti noti.‭
In primo piano i prodotti marchigiani,‭ ‬con aree espositive dedicate al b2b e il mercatino, che offre la possibilità di‭ ‬degustare ed acquistare,‭ ‬direttamente dai produttori,‭ ‬esclusive specialità come olive ascolane,‭ ‬formaggi pecorini e caprini,‭ ‬ciauscolo,‭ ‬maccheroncini di Campofilone,‭ ‬vino cotto,‭ ‬salame di Fabriano,‭ ‬mela rosa dei Sibillini. La manifestazione si svolgerà al‭ ‬Fermo Forum,‭ ospitando anche ‬un‭ ‬Salone del Turismo in cui paesi e‭ ‬comprensori‭ ‬delle Marche‭ ‬presentano‭ ‬prelibatezze enogastronomiche accanto ad attrattive storico-artistico-culturali,‭ ‬naturalistiche e paesaggistiche.

Primarie della Cultura, parte l’iniziativa del Fai

Inserito il

logo FAI

Prendono il via oggi le Primarie della Cultura lanciate dal Fai. Fino al 28 gennaio prossimo sarà possibile votare online sul sito delle Primarie della cultura le priorità da indicare al prossimo Governo sui temi relativi alla cultura, al paesaggio e all’ambiente.
L’iniziativa promossa dal Fondo Ambiente Italiano intende dare voce agli elettori affinché individuino idee e proposte che i candidati delle prossime elezioni politiche possano fare proprie. Il voto di preferenza va espresso tra i quindici temi proposti. Al termine della consultazione i cinque temi più votati saranno annunciati ufficialmente e presentati a partiti e candidati.
“Le Primarie della cultura – spiega Ilaria Borletti Buitoni, presidente Fai – vogliono dare risposte a una domanda trascurata e fondamentale per il Paese: come salvare la cultura italiana dopo decenni di indifferenza, come  rendere il patrimonio storico-artistico e paesaggistico una ricchezza che può generare anche sviluppo, come ritrovare l’identità di un Paese la cui bellezza e arte tutto il mondo conosce”.
Sarà possibile votare solo online sul sito delle Primarie della cultura e sulla pagina Facebook del Fai grazie all’apposita applicazione oltre al profilo Twitter e Google Plus della Fondazione.