Feed RSS

Archivi tag: Andalusia

Soggiorni e tour, King Holidays amplia le proposte per Capodanno

Pacchetti semplici, composti da volo di linea e soggiorno di tre o quattro notti nelle città europee. Questa la caratteristica delle proposte firmate da King Holidays incluse nel catalogo Capodanno e Ponti, già presente nelle agenzie Pegaso Viaggi.
I pacchetti dedicati alla Mitteleuropa includono Monaco di Baviera, Vienna, Praga e Budapest. La capitale austriaca è disponibile per un soggiorno di 3 notti con partenza da Milano e Roma. Per un Capodanno da trascorrere sul celebre Ponte delle Catene a Budapest, la sistemazione è prevista in hotel a 3 stelle, con volo da Roma.
Agli amanti dei grandi classici sono dedicati i classici viaggi a Parigi e Londra, dove quest’anno sarà possibile festeggiare optando per diversi party a tema.
Per quanto riguarda, invece, le proposte di King Holidays nella Penisola Iberica, è ricco il calendario di partenze per Barcellona, Madrid e Lisbona. Lisbona offre anche diverse opportunità per chi preferisce un’atmosfera più raccolta, come quella delle vecchie osterie e delle piccole taverne del Barrio Alto. Il pacchetto è sempre di 3 notti, con partenza da Milano, Roma, Bologna, Venezia e Torino.
In tema di atmosfere anticonvenzionali, trendy e cosmopolite, da segnalare anche la possibilità di trascorrere l’ultima notte dell’anno a Berlino e ad Amsterdam. Tra le proposte più inconsuete Istanbul, disponibile per 3 notti con volo di linea da Roma, Bergamo, Bologna, Bari, Napoli, Venezia, oppure Marrakech, con un viaggio di 4 notti da Roma o Milano, o ancora Malta.
Chi, invece, preferisce prenotare un tour organizzato, potrà scegliere una settimana dal 30 dicembre al 6 gennaio in Portogallo, oppure in Andalusia, per un viaggio di 5 giorni. Completano la programmazione il tour delle città imperiali in Marocco, oppure il programma Petra Express, un combinato di 5 giorni in Giordania, che include Ammam, Petra e, durante il tragitto tra le due tappe, una sosta a Madaba, la città dei mosaici, e al Monte Nebo.
Infine King Holidays propone un tour di 8 giorni in India, lungo il percorso classico nel Nord del Paese, con particolare riferimento alla regione del Rajasthan. Si parte da Roma per Delhi, dove si trascorre la notte di San Silvestro, per poi procedere verso Jaipur e Agra.

Belen e Luca Argentero: i compagni di viaggio nei sogni degli italiani

Inserito il

Chi non ha mai sognato di fare un coast to coast negli Stati Uniti? Secondo un sondaggio è questo il viaggio da sogno degli italiani. Il 43% dei nostri connazionali vorrebbe, infatti, attraversare il continente americano on the road alla guida di una jeep (39,2%) e – sorpresa – vorrebbe la showgirl Belen Rodriguez come compagna di viaggio (il 24,2% del campione, si suppone, maschile). Al secondo posto della classifica, però, le viaggiatrici prendono la loro rivincita: l’attore Luca Argentero ottiene, infatti, il 22% delle preferenze.
Quanto alle destinazioni, se l’American Dream si colloca al primo posto, il 22,6% sceglie le lande assolate dell’Australia, mentre il 15,1% dei viaggiatori si rivela sensibile al fascino dell’Andalusia.

Milano, “Nomad Dance Fest” a ottobre

Inserito il

Il 29 e 30 ottobre 2011 a Milano si svolgerà il “Nomad Dance Fest”, il primo festival italiano che si occuperà di danze, musica e culture nomadi del mondo e che si ispira alla “Gipsy Route”, la via dei gitani che è stata percorsa dalle popolazioni nomadi più di 600 anni fa partendo dall’India, dal deserto dei Thar, attraversando la Persia, la Turchia, l’Egitto, il Marocco, il sud della Francia, fino al Mediterraneo, la Creta e la Grecia, l’Andalusia in Spagna e alcune parti del Sud Italia.
All’evento sarà allestito il Nomad Bazaar con le tende berbere, odalische che servono thè alla menta e dolci arabi, assistendo alle danze, musica e sfilate di abiti gipsy. E’ previsto anche il concorso fotografico “Nomadismi”.

Ballare Viaggiando, on line il numero di settembre

E’ on line il numero di settembre della rivista web http://www.ballareviaggiando.it.
Questo mese il viaggio nel ritmo prende il via (Paesindanza) dalla Giamaica, patria del reggae: un ritmo lento e ripetitivo ma non troppo, che riecheggia suoni africani trasformandoli in qualcosa di originale… Dal sound al fascino dell’isola, le spiagge, itinerari alla scoperta dei luoghi di Bob Marley, i Festival.
Tappa poi a Milano (Homepage), a fine ottobre per la prima edizione del Nomad Dance Fest: dall’India alla Persia, dalla Turchia all’Egitto, dai Balcani fino al Mediterraneo, dalla Grecia all’Andalusia al Sud Italia… questo l’affascinante viaggio dei gitani “a passo di danza” 600 anni fa, questo il filo conduttore del grande evento, una iniziativa culturale che viene dal cuore della direttrice artistica Monica Maya Devi. Spettacoli, stage, work shop.
B&V fa dunque rotta sulle radici itaiane della danza popolare. Nello spazio Protagonisti arriva dall’Argentina il richiamo alle tradizioni e alla cultura mediterranea attraverso il progetto del gruppo musicale Sein Tempu Musica Etnica. E dalla Sardegna arrivano i canti e le danze del gruppo Folk Uliana di Oliena.
La stagione si apre inoltre con tanti appuntamenti  da non perdere (Eventi): conto alla rovescia per Folk Nostrum, la crociera formativa che solcherà il Mediterraneo con la Cruise Roma Grimaldi (Civitavecchia-Barcellona e ritorno), dall’8 all’11 ottobre, proponendo corsi di danza popolare, tradizioni andaluse, musica, canto e percussioni.
E all’Auditorium di Roma va in scena dal 5 al 16 ottobre il flamenco con la quarta edizione del Festival, spettacoli, musica e ballo con la partecipazione dei più grandi interpreti dei ritmi gitani provenienti dalla Spagna.

Primavera in Costa del Sol: spiagge d’oro e movida

Inserito il

Grazie alla sua temperatura, che in primavera raggiunge già i 25-28 gradi, è una meta molto ricercata dai turisti.
Meno frequentata rispetto a Costa Brava e Baleari, la regione costiera dell’Andalusia, geograficamente vicina all’Africa, ha un clima mite anche durante l’inverno, con in media 320 giorni di sole durante l’anno.
Questo ha fatto sì che nascessero numerosi resort, e attrezzature sportive per accogliere i vacanzieri non solo d’estate, ma anche nei mesi primaverili e invernali.
La Costa del Sol, posizionata all’estremo sud della Spagna, si estende per circa 150 km e comprende tutte le località balneari della provincia di Malaga, da Gibilterra a ovest, fino a Nerja a est.
I villaggi di pescatori di trent’anni fa, caratterizzati da piccole casette bianche con i tetti rossi, costruiti sulle pendici delle montagne della Sierra Nevada, con il tempo sono diventati piccole città e con loro sono anche nate centinaia di strutture alberghiere per le migliaia di turisti che arrivano ogni anno.
Sono sorti palazzi, parchi di divertimento e acquatici, marine per le imbarcazioni da diporto e locali all’ultima moda (spesso sulla spiaggia), per offrire un divertimento che, nella migliore tradizione spagnola, si prolunga per tutta la notte.
Le località a est di Malaga sono state meno toccate dallo sviluppo urbanistico perché la costa, alta anche duecento metri sul livello del mare, offre meno possibilità di costruzione.
Qui si possono trascorrere vacanze rilassanti, magari facendo il bagno in isolate calette o facendo passeggiate nelle campagne. Si possono anche affittare le biciclette per fare delle escursioni a stretto contatto con la natura.
Le città più famose e popolate di turisti sono, soprattutto nei mesi estivi, Benalmadena, Fuengirola, Marbella e Torremolinos, completamente rimodernate rispetto al passato e costruite lungo i famosi “paseo del mar”, i nostri lungomare.
Spiagge lunghe e dorate
promettono di accogliere ogni tipologia di viaggiatore, dalla famiglia in cerca di tranquillità ai giovani in cerca di divertimento.
L’organizzazione spagnola, gli eventi, i locali e le attrazioni promettono di offrire una vacanza adatta a tutti.
Assolutamente da non perdere, sono le visite delle città andaluse, come Siviglia, Granada e Cordova, senza dimenticarsi di Ronda, storico villaggio abbarbicato su un’altura nell’entroterra di Marbella.