Feed RSS

Archivi tag: Australia

Lonely Planet a rischio, i viaggiatori twittano i ricordi di viaggio

Inserito il

guide Lonely Planet

Lonely Planet rischia la chiusura. La casa editrice delle famose guide turistiche, dopo soli 4 mesi dalla cessione a NC2 Media, avrebbe deciso di licenziare numerosi dipendenti. Complice la crisi della carta e la diffusione delle applicazioni di viaggio, le vendite sono infatti crollate del 14% tra il 2010 e il 2011 e poi di un altro 21% tra il 2011 e il 2012.
Non appena la notizia ha iniziato a circolare, i fan della guida hanno iniziato a twittare con l’hashtag #lpmemories per ricordare i loro momenti di viaggio più belli.
Lonely Planet d’altro canto smentisce la chiusura e spiega di star avviando una ristrutturazione aziendale e dice di volersi impegnare a fondo per continuare a pubblicare le guide. Il primo numero della Lonely Planet risale al 1972, quando Tony e Maureen Wheeler scrissero la loro guida di viaggio “Across Asia on the cheap”. Il volume più venduto fu quello sull’India, nel 1981. La Lonely Planet tradizionalmente ha coperto il 60% del mercato delle guide turistiche in Australia, ma con il passare degli anni ha conquistato il resto del mondo. Nel 2007 i Wheeler’s vendettero il 75% della compagnia alla BBC Worldwide e il resto quattro anni dopo.

L’Australia per i giovani da Viaggi del Mappamondo

Inserito il

Ayers Rock - Northern_Territory, Australia

Un viaggio in libertà e con budget contenuti sull’Australia. È questa la proposta di Viaggi del Mappamondo dedicata in particolare al target giovani. Si tratta di soluzioni molto open, con pernottamenti negli ostelli della gioventù accreditati all’associazione YHA Youth Hotels Australia, e quindi idonee ad un target di clienti con spirito di adattamento e voglia di viaggiare in piena libertà.
I pacchetti, modulabili per numero di pernottamenti, prevedono la possibilità di prenotare il proprio soggiorno in 90 differenti ostelli in tutta l’Australia, con open voucher fino a 12 mesi. In alcune soluzioni è anche incluso il pass per attraversare il Paese viaggiando sui pullman di linea della Greyhound Australia.
Accanto al prodotto giovani, Viaggi del Mappamondo propone anche sul Paese trekking di più giorni e con differenti gradi di difficoltà. Tutti i tour a piedi, che possono essere inseriti in un itinerario classico o green, prevedono l’accompagnamento di guide locali e comprendono sia i pasti che l’attrezzatura da campeggio.

Alidays propone l’Australia con “Be with locals”

Inserito il

Ayers Rock - Northern_Territory, Australia

Nuova linea di prodotto per l’Australia di Alidays. L’operatore lancia “Be with the locals”, che fa seguito ai viaggi ecosostenibili di “Be different be green” che prevede esperienza in contatto con le popolazioni locali, aborigene e non.
Il tour operator si appoggia a operatori locali dei quali ha selezionato esperienze singolari da vivere in Australia. Sono previste partenze da novembre 2013 a marzo 2014 con voli serviti da Qantas ed Emirates e un tour che toccherà i Gawler Ranges, Jangaroo Island, Adelaide, Sydney, Melbourne e la Tasmania.

‘Best Jobs in the World’, nessun finalista italiano al concorso di Tourism Australia

Inserito il

Ayers Rock - Northern_Territory, Australia

Gli italiani non ce l’hanno fatta: nessuno dei nostri connazionali è stato scelto tra i 18 finalisti di “Best Jobs in the World”, il concorso promosso da Tourism Australia.
L’iniziativa è parte di una grande campagna di marketing volta a promuovere le opportunità turistiche offerte dal programma australiano Working Holiday Maker. I candidati, provenienti da 12 Paesi, voleranno in Australia con Virgin Australia e dovranno affrontare alcune prove quali la creazione di contenuti per i video turistici, il racconto delle loro esperienze di viaggio su un blog e la gestione di una conferenza stampa convocata d’urgenza.
Cinque dei candidati provengono dagli Stati Uniti e, tra gli europei, due sono inglesi, uno irlandese, uno scozzese, uno belga e uno tedesco. Due finalisti giungono dall’Afghanistan e uno rispettivamente da Brasile, Canada, Hong Kong e Taiwan.
I sei “best jobs” sono: Custode della natura (South Australia), Specialista del divertimento (New South Wales), Guardiaparchi (Queensland), Maestro del gusto (Western Australia), Esploratore dell’Outback (Northern Territory) e Fotografo trendy (Melbourne, Victoria).
In tutto le candidature presentate sono state 620mila di 330mila persone provenienti da 196 Paesi. I sei vincitori saranno annunciati a Sydney il 21 giugno.

All’asta per 80 milioni un’isola con hotel sulla Barriera Corallina

Inserito il

Daydream Island - Australia

Verrà battuta all’asta a un prezzo base di 80 milioni di euro. È la Daydream Island, atollo mozzafiato sulla Barriera Corallina australiana, che il proprietario ha deciso di mettere in vendita.
Di fronte alle coste del Queensland, nelle Whitsunday Islands, l’isola verrà venduta nel 2014 per un valore d’asta stimato in circa 100 milioni di dollari australiani. L’isolotto sarebbe, attualmente, di proprietà di Vaughan Bullivan, businessman che l’aveva pagata circa 25 milioni di dollari locali nel 2000, spendendone circa il doppio per rinnovarla e attrezzarla. Daydream Island è dotata di una struttura alberghiera con camere vista mare, una spa, spiaggia privata per ogni ospite e attrezzature per praticare attività subacquee ed ha appena completato un anno finanziario molto positivo.

Best Jobs in the World: fino al 10 aprile le candidature

Inserito il

Australia

Ultimi giorni per l’invio delle candidature a “Best Jobs in the World”, l’iniziativa promossa da Tourism Australia e che porterà alla selezione di 6 persone.
I fortunati potranno lavorare per 6 mesi come guardiaparco, specialista del divertimento, esploratore dell’Outback, fotografo trendy, maestro del gusto o guardiano di Kangaroo Island, percependo l’equivalente di circa 80mila euro.
Attualmente sono 53mila le domande e i video di candidatura arrivati dall’Italia e ora c’è tempo fino al prossimo 10 aprile. Dopo questa fase le 25 migliori candidature per ogni lavoro dovranno fornire referenze lavorative come supporto dai quali verranno scelti 3 candidati per ogni lavoro che voleranno in Australia. Il 21 giugno la proclamazione dei vincitori.

Alidays proposte “Be Different” per l’Australia

Inserito il

Ayers Rock - Northern Territory - Australia

“Be Different” sono le proposte che Alidays ha messo a punto per viaggiare in Australia: “Be Stylish”, “Be with the a Locals”, “Be Pampered”, “Be Young” e “Be Green”.
“Be Stylish” prevede soggiorni in hotel di design, escursioni selezionate e luoghi dove immergersi nello shopping (partenze fino al 31 marzo 2013, 19 giorni/16 notti quota a partire da 4.670 euro per persona). L’itinerario prevede tre notti a Melbourne, quattro a Sydney, due notti Ayer Rock, cena nel deserto, due notti a Cape Tribulation, una notte Cairn, quattro a Hayman Island.
“Be Pampered” è  dedicato a chi amai paesaggi ed è perfetto per un viaggio di nozze (partenze fino al 31 marzo 2014, 16 giorni/13 notti, quota a partire da 9.550 euro per persona). Prevede una notte a Adelaide, due a Kangaroo Island, tre a Sydney, due notti a Ayers Rock, una a Cairns, quattro a Lizard Island.
“Be with the Locals” invece è un viaggio con guide aborigene che accompagneranno il turista in escursioni e minitour (partenze fino 31 ottobre 2013, 21 giorni/18 notti quota a partire da 4.160 euro per persona). Prevede tre notti a Sydney, due ad Adelaide, una a Kangaroo Island, tour di massimo 12 persone e guida locale esperta in fuoristrada 4×4 in italiano,  self drive tra i Flinderd Rangers e la Barossa Valley (quattro notti), self drive nel Red Centre (tre notti), Sky Tour serale ad Ayers Rock ed escursione all’alba con guida aborigena, tre notti a Broome, due a Cape Leveque, noleggio fuoristrada.
“Be Young – Australian Adventure” è la proposta per i giovani amanti della natura. Questo tour prevede sistemazioni semplici in hotel cat. turistica, ostelli  e campi tendati (partenze fino al 31 marzo 2014, 25 giorni/22 notti quota a partire da 3.690 euro per persona).  Prevede una notte a Melbourne, un tour di tre giorni Great Ocean Road & Grampians, due notti ad Adelaide, un tour di due giorni per Kingaroo Island,  quattro a Sydney, tour Ayers Rock di due notti, due a Darwin, tour di Kakadu National Park di due giorni, quattro notti a Cairns e tre a Perth.

Tourism Australia rilancia “Best Job in the World”. Al via oggi le candidature

Inserito il

Australia

Dopo l’esperienza del 2009 torna “Best Job in the World”, l’iniziativa di Tourism Australia che mette in palio sei posti di lavoro, ciascuno con un contratto di sei mesi e un pacchetto retributivo pari a 100 mila dollari australiani (circa 80mila euro).
Tourism Australia in partnership con gli enti di promozione turistica di sei stati e territori, ha lanciato ora un concorso con la possibilità di candidarsi per uno dei seguenti lavori: fotografo trendy (Melbourne), specialista del divertimento (New South Wales), esploratore dell’Outback (Northern Territory), guardiaparco (Queensland), custode di Kangaroo Island (South Australia), maestro del gusto (Western Australia).
Ci si può candidare a partire da oggi: i candidati devono registrarsi per i posti desiderati su Facebook  o su Australia.com/bestjobs. I candidati riceveranno una notifica per il successivo passo del processo di assunzione entro 48 ore dalla registrazione. L’iniziativa “Best Jobs in the World” si colloca nell’ambito della promozione dei programmi Working Holiday Maker.
In Italia il Working Holiday Visa permette ai giovani tra i 18 e i 30 anni di soggiornare in 12 mesi in Australia: una delle campagne di maggior successo degli ultimi tempi ritorna in una versione ancora più grande, organizzata con una promozione che rappresenta i paesaggi mozzafiato, la fauna unica al mondo, un’eno-gastronomia d’eccellenza e, naturalmente, la passione tutta australiana per il divertimento. Per molti giovani, i programmi australiani del Working Holiday Visa rappresentano la fonte di guadagno per pagarsi il viaggio.

L’Outback australiano in tour nell’offerta di Hotelplan Italia

Inserito il

Ayers Rock - Northern_Territory, Australia

Si tratta di due pacchetti speciali, dedicati ai territori dell’Outback australiano, che avranno validità dal 1 aprile 2013 al 31 marzo 2014, con condizioni speciali per i viaggi di nozze.
Realizzati in collaborazione con il Northern Territory, gli itinerari “Deserti on the Road” e “Cultura aborigena, deserti e alligatori” hanno entrambi la durata di 15 giorni e 11 notti. Nel primo caso il prodotto è un combinato che unisce un soggiorno a Sydney a una viaggio di 7 giorni organizzato con la formula del fly & drive che spazia da Ayers Rock a Darwin. Il secondo, invece, prevede anche un tour in pullman, dopo Sydney e Ayers Rock, verso Kings Canyon, Alice Springs, Darwin, parco del Kakadu e una crociera sul fiume East Alligator.

Puglia, l’italiana a sorpresa nella top ten mondiale delle wine destination

Inserito il

vino

È decima in top ten, ma è prima delle italiane. La Puglia è una delle Best Wine Travel Destinations 2013 secondo la classifica stilata dalla rivista Wine Enthusiast, che incorona la regione spagnola della Rioja regina mondiale delle mete enogastronomiche. Sul secondo gradino del podio il Danubio austriaco e sul terzo North & South Forks of Long Island, a New York.
La regione pugliese si posiziona decima, alle spalle di zone vinicole del Sudafrica, della California, del Brasile, degli Usa, dell’Australia, o del Portogallo. “La magica Puglia è una terra da scoprire – scrive il magazine -. E dire che la Puglia ha il miglior cibo d’Italia non è esagerato. Offre ingredienti freschi, pescati nel mare o raccolti dal più vicino albero”. Poi Wine Enthusiast elenca e consiglia alcuni ristoranti e masserie.
Alla top ten della rivista multicanale americana dedica un servizio Repubblica Viaggi, che mette in risalto soprattutto l’inaspettato successo pugliese sul altre regioni italiane di storica fama in tea di vini e specialità gastronomiche: “Né il Piemonte né la Toscana, per il 2013 la  meta italiana per gli amanti del vino è la Puglia.  I trulli hanno avuto la meglio sui castelli della Val d’Orcia e sui borghi di Langhe e Monferrato. Primitivo di Manduria, Negroamaro sono solo alcuni dei vini segnalati dal magazine statunitense che, nel suo giudizio, oltre alle bottiglie e ai piatti della regione segnala come in Puglia si possano trovare alcune delle spiagge migliori d’Italia oltre ad attrazioni storiche e culturali e a un mare da fare invidia”.