Feed RSS

Archivi tag: bicicletta

Crociere fluviali: nuove formule all inclusive di Top Cruises e A-Rosa

Inserito il

Crociera fluviale

Crociere fluviali in versione all inclusive nel programma Top Cruises. Per la stagione estiva il cruise operator amplia il ventaglio di proposte e formule per navigare con le unità 4 stelle della A-Rosa, su Reno, Danubio e Rodano.
La All Inclusive Plus, prenotabile su tutti gli itinerari A-Rosa con durata minima di 6 giorni, include, nel prezzo, bevande, sconti sui trattamenti benessere, dotazioni extra in cabina, l’evento enogastromico Wine&Dine e una selezione di escursioni. La nuova formula All Inclusive Plus offre il tutto compreso sui tour fluviali, dando la possibilità di sfruttare al meglio le potenzialità di una crociera sul fiume contenendo i costi a bordo e quelli per le escursioni. Il ventaglio di proposte per le escursioni è suddiviso in 4 categorie: Discovery Tours, Adventure Tours, Gourmet Tour e Bike Tours.

La Giornata FAI di primavera 2013

Inserito il

Giornata FAI di primavera 2013Sono vent’un anni, ormai, che il FAI (Fondo Ambiente Italiano) apre le porte di alcuni dei luoghi più belli d’Italia. Antichi palazzi, angoli segreti, giardini, castelli e monumenti storici accessibili gratuitamente (quasi tutti) per un weekend, il 23 e 24 marzo.
Quest’anno sono ben 700 i tesori che si possono visitare; alcuni di questi saranno aperti solo ed esclusivamente durante questa occasione. Tra i luoghi eccezionalmente aperti al pubblico il Castello di Padernello di Borgo San Giacomo (Brescia), Villa Durazzo Pallavicini a Genova. A Milano, apertura straordinaria del deposito delle locomotive e l’officina FS Smistamento. Imperdibili sono i mosaici di Sant’Aloe e il parco archeologico di Vibo Valentia.
Alcune visite sono dedicate solo ai soci del FAI e ai nuovi iscritti, tra queste Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato, e la selleria della caserma dei Corazzieri del Quirinale, entrambi a Roma; Villa Rosebery a Napoli; la Torre Campanaria dell’Abbazia di Pomposa (FE); Palazzo Pontotti Brosadola a Cividale (UD); il Cantiere Porta Nuova a Milano con la nuova Unicredit Tower e la sua “spirale”.
Biciclettate in collaborazione con la FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta – in molte regioni, da Matera a Benevento, Bologna, Ferrara, Forlì, Parma, Reggio Emilia, Udine, Bergamo e persino Roma.
Tra le novità, anche un’incursione nel Canton Ticino. La vicina Svizzera ha infatti deciso di aprire al pubblico l’Archivio del Moderno nella vicina Mendrisio.
Tante anche le visite in lingua straniera in molte città, per i cittadini di origine straniera e per i turisti che visitano il nostro Paese.

A Monaco di Baviera con il City Night Line

Inserito il

Raggiungere Monaco è sempre più facile grazie al comodo City Night Line, il treno notturno della Deutsche Bahn che circola ogni notte. Chi da Monaco desidera proseguire e attraversare l’Europa può recarsi con il City Night Line anche ad Amsterdam, Amburgo, Berlino o Parigi.
Il viaggio nel treno notturno ha anche molti altri vantaggi: si sale a Roma, Firenze o Venezia e la mattina seguente si arriva nel centro di Monaco di Baviera. Si risparmia sulle spese di viaggio e, dato che si dorme in treno, anche sulle spese di albergo. Si arriva prima a destinazione e si evitano code o problemi di traffico.
Inoltre a bordo del mezzo passeggero può scegliere tra tre differenti classi di comfort: vettura letti, vettura cuccette o vettura con posti a sedere. Le moderne vetture letti sono climatizzate e dispongono di compartimenti Economy e Deluxe in cui trovano posto da una a tre persone. I compartimenti Economy sono dotati di lavabo, i compartimenti Deluxe hanno una cabina doccia e un WC. Le comode vetture cuccette offrono compartimenti a 4 o a 6 posti. Particolarmente conveniente è il viaggio in vetture con posti a sedere. Per la ristorazione dei passeggeri a bordo vengono offerti snack e bevande. Gli ospiti delle vetture letti ricevono una colazione gratuita e, su richiesta, vengono svegliati dal personale di assistenza in servizio sulla vettura.
Sul City Night Line è possibile portare con sé biciclette, passeggini o attrezzature da sci. Per disabili in sedia a rotelle è disponibile su entrambi i collegamenti con partenza dall’Italia un compartimento con servizi sanitari adiacenti.

Alla scoperta di New York in bicicletta

Inserito il

Con l’inizio della bella stagione, New York City riscopre il piacere della bicicletta, che diventa il mezzo di trasporto preferito da newyorkesi e visitatori per spostarsi da un quartiere all’altro approfittando degli oltre 1.100 km di piste ciclabili della Grande Mela.
Il più atteso appuntamento per i ciclisti è il Five Boro Bike Tour, il 6 maggio 2012, il più grande evento di questo genere negli Stati Uniti aperto ogni anno a 32.000 partecipanti. In giro per la città sono inoltre numerose le occasioni per salire in sella: tour organizzati su due ruote, numerosi punti dove noleggiare una bici e tanti hotel bike-friendly.
Dall’estate 2012, inoltre, partirà il Bike Share Program, offrendo a visitatori e newyorkesi un nuovo mezzo di trasporto pubblico per girare in città. Sarà possibile scegliere una delle 7.000 biciclette disponibili nelle 600 stazioni alimentate ad energia solare in giro per NYC, 24 ore su 24, e riconsegnarla nella stazione più vicina alla propria meta di arrivo. Numerosi sono i tour in bicicletta organizzati in giro per la città.
Bike and Roll propone un Day Pass grazie al quale è possibile prelevare e riconsegnare la propria bicicletta in diversi punti sparsi per New York City, e tanti tour guidati, per ogni livello di preparazione. Il Brooklyn Bridge Beyond Tour di circa 3 ore, a esempio, permette di scoprire in un percorso di 19 km Lower Manhattan, DUMBO e Brooklyn Heighs passando per la Promenade di Brooklyn da cui ammirare una delle vedute più spettacolari dell’East River e dello skyline di Manhattan.
In collaborazione con New York Water Taxi è stato inaugurato lo scorso anno il Bike the Brooklyn Bridge, Return by Water Taxi: si attraversa il Ponte di Brooklyn in bicicletta, per poi tornare a Manhattan in battello. Bike the Big Apple offre insoliti tour in bicicletta tra i quartieri della Grande Mela come il Back to the Old Country – The Ethnic Apple Tour che tutti i venerdì dalle 10 alle 17 offre un assaggio del melting pot culturale della città.

Muscat “Capitale turistica” 2012 del Mondo Arabo

Inserito il

Muscat, una delle città più affascinanti del Medio Oriente caratterizzata da un’architettura armoniosa e spiagge incastonate tra le insenature (punto di partenza per un’escursione in mare aperto, sulle montagne Hajjar o nelle sabbie del deserto Sharquiyah Sands), è stata nominata “Capitale turistica del Mondo Arabo nel 2012” dai ministri del  Turismo della Lega Araba, e per celebrare al meglio questo importante riconoscimento saranno organizzati eventi e manifestazioni di grande  attrazione internazionale durante tutto l’anno.
Il primo in ordine di tempo è il  Festival di Muscat, in scena all’Al Qurum Natural Park e all’Al Naseem  Park, che si terrà dal 26 gennaio al 23 febbraio. Nel corso della  manifestazione la città sarà animata da feste ed eventi con villaggi  d’artisti, concerti, spettacoli, opere teatrali e parchi divertimenti  per tutta la famiglia. All’Oman Heritage and Cultural Village, ad  esempio, saranno esposti manufatti come tappeti e kilim, ricami e  ceramiche tradizionali omaniti.
Dal 7 al 17 febbraio, nel Parco  Nazionale di Al Qurm si svolgerà l’Oman Food Festival con la  preparazione dei piatti tipici della cucina omanita, e verrà inoltre  allestito un family village nel Naseem Park.
Dal 14 al 19 febbraio  si terrà poi la terza edizione del Tour d’Oman con i più grandi  ciclisti mondiali impegnati a ultimare la fase di preparazione per le  grandi competizioni europee. Le sei tappe del tour sveleranno le  bellezze della città: dalle coste alle montagne frastagliate, alle aride  pianure. La competizione, ideata da Eddy Merckx e gestita dalla società  organizzatrice del Tour de France (Amaury Sport Organization),  terminerà con una gara a cronometro di 20 km.
Dal 21 al 23  febbraio sarà poi di scena la moda con la Fashion Week al Riyam Park,  con la partecipazione dei migliori stilisti omaniti e asiatici. Sempre  durante il Muscat festival, le coste omanite faranno da sfondo alla  secondo edizione del “Sailing Arabia – The Tour”, prestigioso evento di vela organizzato da Oman Sail, che vedrà partecipare anche un equipaggio composto interamente da  donne.
Oltre al riconoscimento dei  ministri della Lega Araba, Muscat ha raccolto anche un altro  significativo risultato, posizionandosi al secondo posto nella Top 10  Lonely Planet delle città da visitare nel 2012. La classifica,  svelata in occasione della presentazione della guida “Best in Travel”, è  stata realizzata dagli autori della celebre guida in base a criteri  turistici, economici ed estetici. Tra l’altro, dallo scorso ottobre, Muscat è l’unica città della penisola arabica a possedere una  opera house, la Royal Opera House Muscat. Struttura fortemente voluta  dal Sultano, grande appassionato di musica, si trova nel cuore della  città e testimonia lo sviluppo culturale del Sultanato. Per il 2012 la  Royal Opera House ospiterà una ricca stagione con la “Carmen”, “Il Lago  dei Cigni” e il Mariinsky Ballet.

Amburgo verde e bella

Inserito il

Amburgo è la città più verde d’Europa con parchi, foreste, riserve naturali e acque sul 25% della superficie. È bella anche la periferia, vicina al Mare del Nord e Baltico con le molte opportunità di svago. Amburgo è anche una delle poche metropoli (due milioni e mezzo di abitanti) che contiene un proprio parco naturale – l’Hamburg Wadden Sea sarà presto nella lista dei siti UNESCO – e perfino 31 riserve naturali.

Leader nel trasporto sostenibile
Amburgo offre varie opzioni di sightseeing ecocompatibili: con la S-Bahn, la ferrovia veloce a energia elettrica verde, derivata dall’acqua e con le 1.500 biciclette rosse, le StadtRAD, che si affittano in più di 100 punti della città. Amburgo si può anche scoprire dal lago Alste, nel cuore della città, con le prime navi passeggeri a idrogeno: le FSC Alsterwasser a zero emissioni scivolano silenziose sull’acqua offrendo la vista dei piccoli parchi e delle casette bianche di Amburgo. E per chi ama il mangiar sano e i prodotti biologici c’è l’imbarazzo della scelta tra innumerevoli ristoranti, cafè e negozi specializzati, anche in abbigliamento e mobili a basso impatto, eco-friendly e di design innovativo.

Eco-made in Hamburg
Gli hotel eco sostenibili ad Amburgo sono in tutte le categorie: come il 5 stelle lusso Sofitel Hamburg Alter Wall Hotel, il 4 stelle superiore Madison Hotel Hamburg e il 3 stelle Okotel Hamburg. Il Radisson Blu è stato il primo con la certificazione ambientale ISO 14001, a febbraio 2012 l’avrà anche lo Scandic Emporio Hamburg. Anche il viaggio verso Amburgo ha opzioni eco-friendly: l’ente del turismo Hamburg Tourismus GmbH offre con Deutsche Bahn un Umwetl-Plus Ticket, sull’Intercity Express a zero CO2. Deutsches Bahn ricava energia elettrica da impianti idrici e dal sistema di elettricità rigenerata con il metodo Renewable Energy Generation Certificate, secondo i criteri del manuale TÜV Süd.

European Green Capital 2011
Con il suo programma di protezione del clima, tra l’altro, Amburgo ha ottenuto dall’Unione Europea il titolo di European Green Capital 2011. Nonostante il porto in continua crescita e l’importante hub industriale la città ha ridotto le emissioni di CO2 del 15% dal 1990, arriverà al 40% entro il 2020 e per il 2050 addirittura all’80%. Come sia possibile raggiungere tali risultati Amburgo lo spiega nell’Info Pavillion della stazione ferroviaria centrale, e ci sono anche gli eco tour guidati a orario fisso, per comprendere i sistemi di protezione ambientale e per scoprire il cuore verde della città.

Arrivi record
Anche così Amburgo attrae sempre più visitatori. Le statistiche del North Germany riportano arrivi in aumento del 9,3% tra gennaio e aprile rispetto al primo quadrimestre del 2010, e più 10,7% i pernottamenti, in tutto 2,7 milioni. Il 2011 si annuncia un anno record per Amburgo, dopo un aumento del 18% delle presenze internazionali (sempre tra gennaio e aprile) che sono arrivate al 25% del totale: in testa inglesi, danesi, svizzeri, austriaci e visitatori americani.

Passeggiando in bicicletta… in Repubblica Ceca

Inserito il

La Repubblcia Ceca è una destinazione affascinante che si può visitare anche in sella alle due ruote. Vaste pianure coltivate, valli profonde, prati e pascoli sconfinati, sponde verdeggianti di fiumi lucenti, morbide colline ammantate di vigneti, fitti boschi, placidi laghi, pendici scoscese, alte vette panoramiche, strani fenomeni geologici, rocce magistralmente scolpite dalle erosioni, nobili dimore, antichi castelli, borghi rurali, eleganti località termali, città d’arte, siti Unesco.
Tutto questo semplicemente pedalando. Gli itinerari proposti dalla destinazione sono, infatti, i più svariati e soprattutto adatti a ogni tipo di viaggiatore e turista. Più o meno lunghi e difficili a seconda della propria preparazione. Caratteristica comune sono le bellezze che si scoprono.
L’intero Paese è solcato in lungo e in largo da infiniti itinerari cicloturistici e piste ciclabili, non di rado parte di famosi percorsi internazionali.