Feed RSS

Archivi tag: birra artigianale

Le birre trappiste in un tour, Belgio inedito di King Holidays

Inserito il

birra trappista - Belgio

King Holidays entra nella sfida dei pacchetti a tema con il Tour delle Birre Trappiste. L’inedita proposta è la novità che il tour operator lancia come versione alternativa del viaggio in Belgio, attraverso la regione della Vallonia.
L’itinerario, che si percorre in libertà con auto a noleggio (i pacchetti prevedono sistemazione in hotel 3 stelle), consente di visitare le principali abbazie trappiste specializzate sin dal Medioevo nella produzione di birra, 6 per esattezza. Ma il circuito include anche la visita di Bruxelles, Dinant, con visita al sito minerario di Le Bois du Cazier, quindi le abbazie trappiste di Notre Dame d’Orval e di Notre Dame de Scourmount; a completamento del viaggio, degustazione di cioccolato a Bouillon.

Pacchetti a tema insoliti per i brand del Gruppo Alpitour

Inserito il

Alpitour

I brand del Gruppo Alpitour calano le carte per la stagione 2013 con proposte inedite. Il focus è su eventi a tema in Mediterraneo e Europa.
Francorosso sceglie Ibiza per un soggiorno all’Sc Tarida Beach Resort in occasione della manifestazione del primo sabato di settembre sulla spiaggia di Es Pouet, dove verranno inscenate lotte per ricordare la battaglia dei Romani contro i Cartaginesi. Per questo evento il tour opertor propone un soggiorno in formula all inclusive.
Karambola, invece, fa rotta su Malta con il pacchetto a tema ‘Cisk la birra maltese’, che associa anche degustazioni gastronomiche, cultura, storia, paesaggi: volo + 4 notti di hotel.
Minorca è la destinazione di Alpitour per le proposte insolite. Protagonista è il Camì de Cavalls, sentiero riscoperto che corre intorno all’isola: costruito nel 1330, venne progettato come collegamento tra le torri di vedetta sparse lungo la costa e veniva percorso dai soldati a cavallo per difendere l’isola dalle incursioni via mare. Attualmente è diviso in 20 tappe e interamente ripercorribile a piedi, a cavallo o in bici. I pacchetti Alpitour sono all’iClub Aguamarina, all’iClub Cala’n Bosch o all’iClub Barcelò Pueblo Menorca.

Irlanda, un sud-ovest tutto da scoprire

Inserito il

Terza città dell’isola dopo Dublino e Belfast, Cork è il punto di partenza ideale per andare alla scoperta delle meraviglie del sud-ovest irlandese.
Dinamica e attraente, la città ha molto da offrire: ristoranti dalla solida tradizione culinaria, un centro storico piacevole e animato, simpatici pub con musica dal vivo, spazi artistici, una popolazione cordiale e accogliente.
Interessanti anche le cittadine negli immediati dintorni, come Cobh, con i suoi ricordi del Titanic (la nave vi fece scalo l’11 aprile 1912 per poi lasciare l’Europa alla volta della sua tragica traversata); oppure, per gli appassionati di whiskey, Midleton, dove si può visitare la storica Old Jameson Distillery, che risale a 200 anni fa.
Cittadine affascinanti e vivaci, come Kinsale, Clonakilty e Skibbereen, si alternano nella cornice paesaggistica dei panorami del West Cork, che offre infinite possibilità di escursioni, come quelle alle penisole di Mizen Head, Sheep’s Head e Beara. Da quest’ultima si dispiegano gli incredibili paesaggi della contea di Kerry, la cui città principale è Killarney, circondata da uno dei parchi nazionali più belli dell’intera isola. La cittadina è una meta turistica molto rinomata, con ottimi ristoranti e pub, sistemazioni di alto livello, negozi, castelli, giardini e laghi.
Da Killarney, si segue il Ring of Kerry, un lungo circuito stradale ad anello, che tocca paesaggi diversissimi fra loro: spiagge incontaminate e coste scoscese, campi coltivati, prati e boschi, zone remote e selvagge, montagne e laghi, minuscoli villaggi accoglienti, siti preistorici. Nel sud-ovest della penisola svetta l’aspro profilo di Skellig Michael, ora patrimonio dell’Umanità UNESCO. Nel remoto isolotto, raggiungibile dai villaggi costieri, visse una comunità monastica dal VI al XII secolo, di cui rimangono consistenti testimonianze; è inoltre un paradiso del birdwatching.
Proseguendo verso nord, si incontra la Penisola di Dingle, la sua natura incontaminata, la varietà dei panorami marini, i pittoreschi villaggi costieri, gli oltre 2000 siti archeologici e la presenza di un consistente Gaeltacht ne fanno un luogo unico al mondo. La graziosa cittadina di Dingle, è una località ben attrezzata che offre ai visitatori una vivace atmosfera grazie alle coloratissime vie su cui si affacciano numerosi pub.
Un viaggio in queste terre rappresenta un amalgama di quanto di meglio l’Irlanda ha da offrire. Più che mai facile da raggiungere grazie a tre collegamenti diretti dall’Italia verso Cork, il sud ovest invita ad essere esplorato senza fretta, ascoltando il battito del cuore antico d’Irlanda.

Turisti del cibo in Danimarca

Inserito il

Testa di pecora, testicoli di ariete, cozze a mezzanotte… sembra la ricetta di una pozione magica, ma non lo è. Sono, infatti, alcune delle prelibatezze nordiche, di scena al Copenhagen Cooking Festival: l’edizione invernale della rassegna enogastronomica danese in programma a febbraio. La kermesse, promossa anche in Italia da VisitDenmark, si svolgerà per tutto il mese in concomitanza con Wondercool, l’evento mensile dedicato alla cultura.
Tra le attività in programma, è previsto un safari del caviale per i ristoranti della città. Chi vorrà sperimentare questa esperienza potrà pedalare da un ristorante all’altro della capitale danese, per degustare le diverse interpretazioni del caviale scandinavo. Chi, invece, preferirà avere un tetto sopra la testa potrà assaggiare le specialità di ben dieci ristoranti diversi in un’unica location, l’Admiral Hotel. Solo gli amanti dei piatti più insoliti si avvicineranno a ricette a base di testa di pecora e testicoli di ariete in un festival pagano islandese. Ogni mercoledì invece, il menu nordico del Gefährlich sarà accompagnato dalla recita di poesie, mentre all’Amager Fiskehus si potranno degustare buon vino e caviale con un piacevole sottofondo musicale.
Per il secondo anno, il Nyhavns Færgekro aprirà le proprie porte a una gustosa gara di ricette dedicate all’aringa. Chi vorrà, potrà partecipare alla sfida. O in alternativa, limitarsi ad assaggiare i piatti preparati dai contendenti. Gli amanti della birra di qualità e delle tapas nordiche, troveranno la combinazione perfetta al Bar Jacobsen. Chi è abituato a fare le ore piccole, invece, dovrà varcare la soglia del Fiskebaren a Kødbyen nel Meat Packing District, dove verranno servite ostriche a mezzanotte (dalle 24 alle 3).
Ma il miracolo gastronomico danese non finisce qui. Tra gli eventi in calendario, ci sono anche il Festival della liquirizia e la Dining Week, durante la quale diversi ristoranti offriranno menu a tre portate a soli 27 euro, dal 13 al 19 febbraio. Chi preferisce bere, invece che mangiare, potrà bussare alla porta dela Palm House del Giardino Botanico, dove saranno offerti cocktail alla frutta; mentre uno “evento speciale” dedicato a queste bevande animerà alcuni tra i bar più popolari, come il 1105 e il Moltkes Bar.

Isola di Barbados: Food Wine and Rum Festival 2011

Anche quest’anno l’isola di Barbados ospita il Food Wine and Rum Festival.
L’evento, promosso da Barbados Tourism Authority, si terrà dal 18 al 21 novembre 2011. Il festival verrà inaugurato nell’esclusiva location del Limegrove Lifestyle Center, un lussuoso centro commerciale che aprirà nei prossimi mesi nella cittadina di Holetown.
Il 19 novembre l’evento si sposterà nell’incantevole cornice coloniale di Fisherpond Great House mentre il 20 novembre sarà il Waterside Restaurant di Bridgetown il teatro delle dimostrazioni culinarie.
L’ultimo giorno si trascorrerà a bordo della Jolly Roger, la “nave pirata”, per un “barb-b-cruise” annaffiato con la famosa birra Pirate’s Brew e tanta musica con cui scatenarsi.

Oktoberfest da record, sei milioni di visitatori

Inserito il

Cifre da record per la 178esima edizione dell’Oktoberfest, che si è chiusa lunedì scorso a Monaco di Baviera.
I turisti provenienti da tutto il mondo sono stati oltre 6 milioni e sono stati bevuti 7 milioni di litri di birra. La prima edizione della rassegna risale al 12 ottobre 1810, con una corsa di cavalli in occasione del matrimonio tra il principle Ludwig e Teresa di Sassonia.
Numerosissimi gli italiani: basti pensare che, dei tre weekend dell’Oktoberfest, quest’anno partita il 17 settembre, due vengono chiamati ‘degli italiani’, per le migliaia di connazionali che ogni anno arrivano in Germania. Le stime per quest’anno sono di 250mila arrivi dalla Penisola.

Bruxelles, in settembre il festival della birra

Inserito il

Dal 2 al 4 settembre 2011 Bruxelles ospiterà la tredicesima edizione del Festival della Birra.
I mastri birrai della regione presenteranno la migliore selezione dei propri prodotti nella piazza del mercato di Bruxelles: sarà l’occasione per conoscere il mondo degli innumerevoli piccoli e medi produttori della zona.