Feed RSS

Archivi tag: danza

Kenya: a Lamu il 12° festival culturale

Inserito il

Il Kenya si prepara a festeggiare il festival culturale di Lamu, la cui 12ª edizione si terrà dal 15 al 18 novembre 2012.
L’antica città di Lamu ha un patrimonio unico con più di 700 anni di insediamento. La sua storia e le sue tradizioni hanno fatto guadagnare all’isola un posto nella lista del patrimonio Unesco. Muriithi Ndegwa, managing director del Kenya Tourist Board, sottolinea che l’evento attrae migliaia di turisti sia locali sia stranieri. I quattro giorni del festival saranno caratterizzati da danze tradizionali, esposizioni di prodotti artigianali e gare uniche nel loro genere per mare e per terra. Il pubblico sarà introdotto alla poesia Swahili, alle gare con gli asini o con le imbarcazioni tipiche, alle decorazioni con l’hennè, fino al rito delle nozze swahili e alle performance musicali locali.

Fam Trip India Specialist: giorno 5 Jaipur

Jaipur è protagonista del nostro 5° giorno di tour: la vivace capitale del Rajastan, è detta “città rosa” per il colore dei palazzi che caratterizza i quartieri del centro storico.
Dopo la prima colazione all’Hotel Le Meridien, abbiamo visitato il famoso Forte di Amber (salita in elefante e discesa in jeep). A conclusione del pranzo, previsto presso il ristorante del Golden Tulip Hotel, il pomeriggio è stato dedicato al giro in risciò attraverso l’antica “città rosa”, alla visita del Palazzo di Città e dell’Osservatorio Astronomico.
In serata è prevista la cena di arrivederci, con secondo pernottamento all’Hotel Le Meridien.
Abbiamo trascorso la serata di arrivederci presso il castello rajastano di Samode e, per calarci meglio nell’atmosfera festosa ricreata per l’occasione, le signore hanno indossaro il saari (scelto ciascuno in un colore diverso per riflettere il caleidoscopio indiano). Accolti da fuochi d’artificio e musica attraverso i cortili del palazzo, ci siamo addentrati a poco a poco anche nel cuore della cultura dell’ospitalità, in India ancora così viva.  La serata è proseguita nella splendida cornice del castello con musica, cena e champagne fino a tarda notte; poi ancora fuochi artificiali di commiato per un saluto che speriamo sia un arrivederci!

La Repubblica Dominicana celebra il Festival del caffè organico

Si svolgerà il 27 e 28 ottobre a Polo Barahona il Festival del caffé organico, che celebrerà la raccolta del caffè in questa zona a sud della Repubblica Dominicana. L’evento viene animato da varie manifestazioni, con la partecipazione di gruppi folcloristici carnevaleschi della regione, spettacoli di canto e danza tradizionale, poesia popolare, teatro, mostre, artigianato e tour ecoturistici

GoAsia: agosto in Indonesia

Inserito il

La proposta viaggio per l’estate di Go Asia è tutta protesa verso la scoperta di Bali e del popolo balinese: volo Singapore Airlines, arrivo a Denpasar e trasferimento all’hotel Bali Dinasty Resort 4 stelle.
Il programma è una full immersion nella vita dell’isola: visita al tempio di Uluwatu, a seguire spettacolo di danze balinese Kecak, di seguito, ancora alla scoperta di Jimbaran Bay, Kintamani e del vulcano Batur. Trasferimento a Butur e visita a Goa Gaja, la Grotta dell’elefante, la foresta delle scimmie, il tempio di Mengwi e mozzafiato tramonto al Tanah Lot. A seguire, destinazione Lombok, isola delle piccole Sonda ad appena 30 minuti di viaggio, dove si erige maestoso il Rinjani, il vulcano con le sue sorgenti termali che si crede abbiano straordinari poteri curativi. Nell’ isola si potranno ammirare spiagge vergini, bianche e nere, per via della sua origine vulcanica, acque azzurrissime e fantastici fondali corallini ricchi di pesci tropicali e si potrà fare anche dell’ottimo surf.
Questa eccezionale offerta permette di soggiornare allo Sheraton Senggigi 4 stelle e di gustare tutta la grandiosa bellezza della vista sull’oceano prima di far ritorno al Hotel Bali Dinasty Resort 4 stelle di Bali. Pernottamento, prima colazione, una cena e un pranzo in un ristorante caratteristico ristorante locale più tutte le escursioni in programma incluse nel prezzo.

Tango argentino sul mare con Costa Crociere

Inserito il

Il  prossimo ottobre Costa Magica ospiterà la settima edizione del  “Festival del Tango Argentino sul mare”. L’unità di Costa Crociere partirà da Savona il 22 ottobre per portare i passeggeri alla scoperta  delle “Città del sole”: un itinerario di otto giorni nel segno del  celebre ballo sudamericano verso Spagna, Baleari e Malta. Gli  ospiti che vorranno partecipare al Festival avranno la possibilità di  imbarcarsi anche il 20 e il 21 ottobre dai porti di Catania e  Civitavecchia.
A bordo Esteban Moreno e Claudia Codega, Erna e  Santiago Giachello, Marcela Guevara e Stefano Giudice, Maestri Argentini  di fama internazionale, organizzeranno corsi di ballo gratuiti – a  numero chiuso, per gli ospiti che si saranno iscritti prima della  partenza – e per tutti i livelli di esperienza. Nel tardo  pomeriggio e alla sera ci si potrà mettere alla prova con le tipiche  milonghe argentine – sessioni di ballo libero per tutti i passeggeri – e  durante la grande serata conclusiva sarà possibile ammirare i Maestri  in uno spettacolo nel teatro Urbino. Gli ospiti avranno così  l’opportunità di vivere negli spettacolari ambienti di Costa Magica la  stessa atmosfera ed energia caratteristica delle milonghe di Buenos Aires.
I passeggeri potranno iscriversi ai corsi in agenzia di  viaggi al momento della prenotazione della crociera e usufruire di  tariffe speciali da 490 euro a persona (in cabina doppia cat. I1)  prenotando entro il 30 luglio 2012. Gli stessi prezzi speciali verranno  garantiti sino alle date di partenza a tutti gli aderenti ad  associazioni o scuole di tango argentino previa esibizione in agenzia di viaggi della  tessera di appartenenza.
L’itinerario di Costa Magica per la  crociera “Città del sole” partirà da Catania il 20 ottobre, da Napoli il  giorno successivo e da Savona il 22 ottobre – giorno di apertura del  Festival – e farà tappa in alcune delle mete mediterranee più ambite  quali Malta, Palma de Maiorca e Barcellona.

La capitale irlandese si tinge di verde e invita i turisti alle danze tradizionali

Inserito il

Pronti per rivivere i momenti giocosi e le divertenti parate del St. Patrick’s Festival? Ogni anno marzo trasforma Dublino in una festa itinerante: abitanti e turisti si mescolano per le strade della capitale irlandese al suono di bande musicali, accompagnati da acrobati e artisti di ogni genere.
Prenotare un weekend lungo è la soluzione ideale per trascorrere quattro giorni di festeggiamenti no-stop nella città dei folletti. Dal 16 al 19 marzo 2012 vi aspetta un programma fitto di eventi e spettacoli gratuiti. Basta lasciarsi prendere dall’Irishness, l’orgoglio irlandese: la folla esulta, brinda con pinte di birra, canta sventolando la bandiera d’Irlanda e cappelli verdi ricoperti di shamrock, il trifoglio simbolo nazionale.
La Festa di San Patrick (St. Patrick’s Day) in origine nasce come festa religiosa. Il 17 marzo la Chiesa Cattolica ricorda San Patrizio, uno dei patroni d’Irlanda, santo particolarmente legato al viaggio. La sua è una storia particolare: nato in una nobile famiglia, da giovane, mentre vive in Gran Bretagna, viene rapito dai pirati irlandesi. Una volta libero rientra in patria. Nel 433 decide di tornare in Irlanda come vescovo, per convertire gli abitanti al Cristianesimo. Il 17 marzo del 461, giorno della sua morte, l’isola risulta quasi completamente evangelizzata. Oggi la ricorrenza ha superato l’ambito religioso ed è riconosciuta in tutto il mondo.
Quest’anno la festa inizia venerdì 16 marzo, al ritmo saltellante delle danze tradizionali. Nel parco St. Stephen’s Green maestri e allievi coinvolgono il pubblico in divertenti girotondi e balli di gruppo mentre i monumenti e i palazzi della città si colorano di verde grazie a speciali illuminazioni. Il momento clou della festa è la Parata del 17 Marzo: un enorme corteo parte da Parnell Square, animato da gruppi in maschera e carri allegorici. Non manca un giovane San Patrizio che saluta i bambini e segue un percorso di quasi tre chilometri nel centro storico. La centrale Grafton Street viene trasformata  in un palcoscenico cittadino per gli artisti di strada. In serata la festa si conclude con un grande concerto del celebre gruppo Céili House al National Concert Hall.
Fra le novità di quest’anno anche l’iniziativa “I Love My City”, una serie di eventi che coinvolgono i musei e i quartieri di tutta la città, compresi Merrion Square e Kildare Street. Mostre e spettacoli gratuiti aiutano a diffondere la cultura irlandese. Grande attenzione per le attività dei più piccoli con una grande caccia al tesoro, giochi e workshop per le famiglie. Il festival di questa edizione è dedicato ai bambini e a “Dublino, città della Scienza”, tema che anticipa un altro grande evento: l’ESOF 2012, il festival paneuropeo delle scienze che si tiene ogni due anni in una città europea e che quest’anno sarà ospitato nella capitale irlandese dall’11 al 15 luglio.
Il calendario degli eventi è disponibile su www.stpatricksfestival.ie/index.php/events.

Repubblica Dominicana al ritmo di Bachata

Inserito il

Nella Repubblica Dominicana torna il Festival Internazionale della Bachata. L’evento, alla sua seconda edizione, vuole eguagliare il successo del suo esordio avvenuto nel febbraio scorso ed è sponsorizzato dai maggiori promotori della medesima manifestazione negli Stati Uniti, in Francia e in Spagna.
La kermesse si terrà dal 19 al 22 marzo a Santo Domingo, per poi proseguire a ritmo caliente verso La Romana e San Pedro de Marcoris fino al 25 marzo. Le attività previste per questa divertente manifestazione che coinvolge tutti gli appassionati del ritmo latino, comprende sette giorni dedicati ai workshop e party organizzati a bordo piscina accompagnati dalla musica travolgente di band live e dai passi esperti degli istruttori dominicani: Rodolfo Montaño Castro, Helen Valdez, Elizabeth Medina, Wander Rosario, Lary Ramos, Ambiori Mercedes, Lenis Linare Feliz, sulle note della Carlos Suarez band, di Luis Miguel del Amargue, Kiko Rodriguez, Frances e Melani; e da quelli internazionali: Troy&Jorget, Lee El Gringuito, Kat La Gata, Jorge Contreras, Samy El Magico, Alberto Lence e Bachata Ambassador.
Santo Domingo si presta ad accogliere migliaia di partecipanti da tutti gli angoli del mondo.