Feed RSS

Archivi tag: Dubai

Londra: la griffe Armani sull’Admiralty Arch per un hotel lusso

Inserito il

Dubai_Armani_Hotel

La griffe Armani per trasformare in hotel uno dei più significativi monumenti di Londra. Si tratta dell’Admiralty Arch, sulla via che da Trafalgar Square porta a Buckingham Palace, per il quale saranno investiti 100 milioni di sterline con l’obiettivo di riqualificarlo in struttura alberghiera di lusso con apertura prevista a dicembre 2015.
L’Armani hotel londinese farebbe salire a tre le unità della catena alberghiera che porta il marchio dello stilista, dopo Dubai e Milano.
Secondo fonti di stampa inglesi, l’Admiralty Arch sarebbe il risultato di una lunga ricerca che lo stilista da tempo faceva per trovare l’edificio ideale nella location ideale per aprire un hotel a Londra. Le prime indiscrezioni sul numero di stanze che potrebbe contenere il futuro Armani Hotel indicano circa 100 tra standard e suite, mentre le tariffe saranno consone al target superlusso.

Msc Crociere prepara il ritorno negli Emirati Arabi da novembre

Inserito il

MSC Crociere

Nella stagione invernale 2013/2014, Msc Lirica ritornerà negli Emirati Arabi. Il 5 novembre 2013, la nave salperà dal porto di Genova per una crociera di posizionamento di 19 giorni/18 notti, per arrivare il 22 novembre 2013 a Dubai dopo aver toccato i porti di Civitavecchia, La Valletta, Pireo, Port Said e Safaga (Egitto), Salalah e Muscat (Oman).
Dal 23 novembre 2013 e fino al 29 marzo 2014, Msc Lirica proporrà crociere di 8 giorni/7 notti in partenza da Dubai, con scali ad Abu Dhabi, Khor al Fakkan, Muscat e Khasab con un pernottamento a Dubai, che permetterà ai viaggiatori di godere della vita notturna e ai quali verrà proposto un programma di escursioni che toccheranno le zone e gli aspetti più caratteristici e inusuali.
Il governo degli Emirati ha deciso, inoltre, di consentire l’emissione di visti d’ingresso multipli per i passeggeri delle navi da crociera, semplificando le procedure burocratiche e rendendo la regione ancor più attraente per le compagnie di navigazione.

Violento sisma in Iran, la scossa avvertita anche in India e a Dubai

Inserito il

Il terremoto più devastante degli ultimi 40 anni. È stato definito così il sisma che ha colpito oggi il Sud-Est dell’Iran, verso il confine con il Pakistan, che ha raggiunto i 7,8 gradi della scala Richter.
Poche ancora le informazioni ufficiali in arrivo dal Paese, che ha comunque dichiarato lo stato di emergenza. I primi dati raccolti parlano della possibilità che ci siano centinaia di vittime e intere realtà distrutte. La violenza della scossa è stata talmente forte che gli effetti si sono sentiti con particolare forza anche in India, a Dubai e in Barhein. In queste realtà i grattacieli hanno oscillato in maniera evidente e gli abitanti si sono riversati per strada per il timore di nuove scosse.

Dubai si candida alle Olimpiadi del 2024

logo Olimpiadi

Ora è ufficiale: Dubai si candida a ospitare i giochi olimpici del 2024. Dopo l’assegnazione al Qatar dei mondiali di calcio del 2022 e l’affermazione nella Formula Uno, per gli Emirati si apre una nuova frontiera legata ai grandi eventi sportivi da utilizzare anche come driver per una ulteriore crescita nel turismo.
Un percorso, quello dello sport, che nelle ultime settimane ha visto anche l’intensificazione delle sponsorizzazioni, con i colpi di Emirates con l’Arsenal e di Qatar Airways con il Barcellona, che per la prima volta cederà a uno sponsor sulla maglietta blaugrana.
Dubai aveva anche dimostrato un certo interesse alla gara per l’edizione precedente, quella che si terrà nel 2020, lasciando poi campo libero alle tre candidate ufficiali: Istanbul, Madrid e Tokyo. Il percorso per l’assegnazione dell’evento sportivo del 2024 inizierà nel 2015, con la fase preliminare, mentre l’assegnazione avverrà nel 2017.

Hotelplan e Idee per Viaggiare lanciano “Stopover a Dubai”

aeroporto internazionale - Dubai

Esordisce in Italia il programma “Stopover a Dubai”, una proposta creata da Emirates che ha scelto come partner esclusivi per la commercializzazione di questo prodotto Hotelplan e Idee per Viaggiare.
La promozione (valida per tutti i soggiorni fino al 31 ottobre 2013) consente di prenotare soggiorni in hotel a quote da 39 euro a persona. Oltre 70 gli hotel e gli appartamenti tra cui scegliere, con la possibilità di fare check in a qualsiasi ora del giorno o della notte, assistenza presso l’aeroporto di Dubai, i trasferimenti da e per l’hotel e la non applicazione di penali per modifiche o cancellazioni fino a 72 ore prima dell’arrivo. Inoltre, le quote proposte sono le migliori disponibili al momento della prenotazione e includono già tutte le tasse locali.

Riccione come Dubai: progetto per un atollo con porto, hotel e negozi

Inserito il

Un atollo dall’ampiezza di un chilometro di diametro davanti alle coste di Riccione, un po’ come The Palm a Dubai, e non a caso ci sarebbero anche imprenditori sauditi interessati a investire nel progetto.
L’avveniristico progetto, dal costo stimato di circa un miliardo di euro, verrà presentato solamente il prossimo mese di febbraio, ma, secondo quanto riportto da corriere.it, l’istruttoria per potere poi valutare l’impatto ambientale, sarebbe già stata avviata.
Secondo quanto emerge dai primi dettagli, il piano sarebbe stato messo a punto per decongestionare le coste adriatiche sovraccariche. Tra i punti fermi ci sarebbe un porto con terminal per navi da crociere, strutture ricettive, parchi e centri di ricerca per la green economy… il tutto per una popolazione pari a 3mila persone.
Molte le cose ancora da definire, ma sembra certo che l’ottica che verrà seguita sarà quella della sostenibilità ambientale.

Piste da sci e seggiovie in riva al mare: Roma copia da Dubai

Due piste da sci in riva al mare, con tanto di neve artificiale e seggiovia. Non siamo nell’esotica Dubai, ma a Ostia, e l’idea bislacca è venuta all’amministrazione comunale. Nel bilancio 2012 di Roma è stato infatti inserito il project financing per realizzare impianti di risalita su un’area pubblica tra il lungomare di Ostia e l’ospedale Grassi, nei pressi della pineta.
Già a marzo scorso si era diffusa la voce dell’intenzione di realizzare questo impianto, ma il Campidoglio aveva precisato che l’opera non aveva avuto “il parere favorevole del Comune di Roma”. Tutti credevano che il piano, avanzato da una società privata di Ostia (Mission srl) e da realizzare su un’area demaniale con fondi privati, fosse stato archiviato. E invece, eccolo nel bilancio!
Il progetto è lo stesso che a marzo aveva anticipato il consigliere municipale del Pdl, Augusto Bonvicini, attuale presidente della commissione turismo e attività produttive del Municipio di Ostia. La pista da sci, dunque, si farà, con l’obiettivo di rilanciare l’immagine internazionale di Roma.
“Il modello al quale ci siamo ispirati – racconta Bonvicini – è proprio la città degli Emirati Arabi. Ci saranno due piste, una da 70 e l’altra da 90 metri con gli skylift”. E a servizio, punti ristori ma anche piste di pattinaggio, campi da golf e tiro con l’arco. Immediata la reazione dell’opposizione: “Io non ho più parole. Siamo alle comiche finali – commenta Paolo Orneli, consigliere del Pd al Municipio XIII ed ex presidente del parlamentino di Ostia -. Questa della pista da sci è un insulto alla pazienza dei cittadini. Oltretutto con un’operazione che intende sacrificare un’ area demaniale pubblica del litorale”. L’impianto, infatti, sorgerebbe su un’area che è riserva naturale, a due passi dalla pineta di Castelfusano.