Feed RSS

Archivi tag: FAI

La Giornata FAI di primavera 2013

Inserito il

Giornata FAI di primavera 2013Sono vent’un anni, ormai, che il FAI (Fondo Ambiente Italiano) apre le porte di alcuni dei luoghi più belli d’Italia. Antichi palazzi, angoli segreti, giardini, castelli e monumenti storici accessibili gratuitamente (quasi tutti) per un weekend, il 23 e 24 marzo.
Quest’anno sono ben 700 i tesori che si possono visitare; alcuni di questi saranno aperti solo ed esclusivamente durante questa occasione. Tra i luoghi eccezionalmente aperti al pubblico il Castello di Padernello di Borgo San Giacomo (Brescia), Villa Durazzo Pallavicini a Genova. A Milano, apertura straordinaria del deposito delle locomotive e l’officina FS Smistamento. Imperdibili sono i mosaici di Sant’Aloe e il parco archeologico di Vibo Valentia.
Alcune visite sono dedicate solo ai soci del FAI e ai nuovi iscritti, tra queste Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato, e la selleria della caserma dei Corazzieri del Quirinale, entrambi a Roma; Villa Rosebery a Napoli; la Torre Campanaria dell’Abbazia di Pomposa (FE); Palazzo Pontotti Brosadola a Cividale (UD); il Cantiere Porta Nuova a Milano con la nuova Unicredit Tower e la sua “spirale”.
Biciclettate in collaborazione con la FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta – in molte regioni, da Matera a Benevento, Bologna, Ferrara, Forlì, Parma, Reggio Emilia, Udine, Bergamo e persino Roma.
Tra le novità, anche un’incursione nel Canton Ticino. La vicina Svizzera ha infatti deciso di aprire al pubblico l’Archivio del Moderno nella vicina Mendrisio.
Tante anche le visite in lingua straniera in molte città, per i cittadini di origine straniera e per i turisti che visitano il nostro Paese.

Primarie della Cultura, parte l’iniziativa del Fai

Inserito il

logo FAI

Prendono il via oggi le Primarie della Cultura lanciate dal Fai. Fino al 28 gennaio prossimo sarà possibile votare online sul sito delle Primarie della cultura le priorità da indicare al prossimo Governo sui temi relativi alla cultura, al paesaggio e all’ambiente.
L’iniziativa promossa dal Fondo Ambiente Italiano intende dare voce agli elettori affinché individuino idee e proposte che i candidati delle prossime elezioni politiche possano fare proprie. Il voto di preferenza va espresso tra i quindici temi proposti. Al termine della consultazione i cinque temi più votati saranno annunciati ufficialmente e presentati a partiti e candidati.
“Le Primarie della cultura – spiega Ilaria Borletti Buitoni, presidente Fai – vogliono dare risposte a una domanda trascurata e fondamentale per il Paese: come salvare la cultura italiana dopo decenni di indifferenza, come  rendere il patrimonio storico-artistico e paesaggistico una ricchezza che può generare anche sviluppo, come ritrovare l’identità di un Paese la cui bellezza e arte tutto il mondo conosce”.
Sarà possibile votare solo online sul sito delle Primarie della cultura e sulla pagina Facebook del Fai grazie all’apposita applicazione oltre al profilo Twitter e Google Plus della Fondazione.

Lombard Gate, ultimi posti per l’India del Sud

Fra le partenze di fine anno, l’operatore Lombard Gate ricorda la disponibilità degli ultimissimi posti del viaggio in Sud India (Tamil Nadu e Kerala) realizzato per la formula Giovani Fai&Go (i giovani dai 25 ai 40 anni iscritti al Fondo Ambiente Italiano). Il viaggio, previsto dal 26 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013, sarà accompagnato, come lo scorso anno, dal giovane professor Stefano Caldirola.
Inoltre, tra le partenze garantite del tour operator per il Capodanno figurano il 23 dicembre Turchia, 26 dicembre Oman, 23 dicembre Giordania, 22 dicembre Cina Express.

FAI, una maratona per “salvare l’Italia”

Inserito il

Per dare un significato ancora più forte all’iniziativa “Ricordati di  salvare l’Italia”, domenica 21 ottobre 2012 il FAI dà appuntamento in  oltre 70 città italiane con la prima edizione di Faimarathon, evento nazionale di raccolta fondi a cura delle Delegazioni e dei volontari del  Fondo Ambiente Italiano, realizzato in collaborazione con Il Gioco del  Lotto.
I fondi raccolti saranno utilizzati per portare avanti i lavori di  tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico  italiano. “Ricordati di salvare l’Italia”, infatti, è la campagna  nazionale che, come si legge in una nota, il FAI rivolge a tutti coloro  che hanno a cuore il Paese, a tutti coloro che credono nelle  potenzialità della bellezza dell’Italia e che credono occorra attivarsi  in prima persona, perché il patrimonio ha bisogno di tutti gli  italiani!
Per sostenere la campagna donando due euro basta inviare un sms al  numero 45503. Quest’anno la campagna del FAI avrà il sostegno di un  testimonial d’eccezione: l’attore Pierfrancesco Favino, volto noto e  amato del cinema italiano, da sempre impegnato per la tutela della  natura e della cultura italiana.
La Faimarathon, definita “l’unica maratona che si corre con gli occhi”, è  una speciale corsa non competitiva, che si può fare anche camminando,  pensata per far scoprire o riscoprire agli italiani i paesaggi urbani ed  extraurbani nei quali vivono tutti i giorni, ma di cui spesso ignorano  le bellezze, il valore e la storia. Le iscrizioni alla maratona si  potranno effettuare online sul sito fondoambiente.it, presso le  Delegazioni FAI in tutta Italia e il giorno dell’evento direttamente  alla partenza della corsa.

Giornate del FAI: oltre 670 tesori aperti al pubblico

Inserito il

Anche quest’anno le Giornate del FAI, dal 25 al 26 marzo, stupiranno per numero e bellezza: 670  tesori dell’arte e dell’architettura verranno aperti al pubblico con un  ricco programma che prevede l’accessibilità ad aree archeologiche, percorsi naturalistici, borghi, giardini, chiese e musei presenti in  tutte le regioni italiane.
Quest’anno, inoltre, circa il 40% dei  beni aperti sarà fruibile anche dai diversamente abili. In molti luoghi  si potrà contare su studenti-guide (circa 15mila in tutto il  territorio) che illustreranno gli aspetti storico-artistici dei  monumenti. Il FAI ricorda anche che è possibile sostenere la Fondazione  inviando un sms del valore di due euro al numero 45504.
Tra i siti aperti in quest’edizione figura il Complesso Borromiano dell’Oratorio dei Filippini a Roma, il monumentale Palazzo della Banca d’Italia e dei Laboratori Ansaldo a Milano, e a Gioiosa Jonica (RC) la Villa Romana del Naniglio, con una mostra dove verranno esposti i  mosaici rinvenuti durante i più recenti scavi archeologici.

http://www.fondoambiente.it

XIII Settimana della Cultura – 9/17 aprile 2011

Inserito il

Torna in Italia la Settimana della Cultura, l’evento culturale piu’ atteso dell’anno, alla sua XIII edizione, dal 9 al 17 aprile prossimi.
Il MiBAC apre gratuitamente a visitatori italiani ed europei, per nove giorni, tutti i luoghi statali dell’arte: monumenti, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche con dei grandi eventi diffusi su tutto il territorio. I siti archeologici e le aree espositive apriranno le loro porte, insieme ai siti del FAI, il Fondo per l’Ambiente Italiano, partner dell’iniziativa.
2.500 apuntamenti per tutti i gusti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori. Un’occasione imperdibile per avvicinarsi alla più grande ricchezza del nostro Paese:  il nostro patrimonio artistico e culturale.

Elenco dei Luoghi della Cultura Statali: Luoghi della Cultura

XIX Edizione Giornata FAI di Primavera

Inserito il

Siamo tutti fratelli d’Italia, quest’anno ancora più del solito. E siamo tutti pronti a ritrovarci in centinaia e centinaia di luoghi particolari, molti dei quali inaccessibili nel resto dell’anno e aperti eccezionalmente per la Giornata FAI di Primavera, un appuntamento giunto alla 19ª edizione che ha mobilitato fino a oggi più di 6 milioni di persone.
Sarà una straordinaria festa di piazza dal carattere e dall’atmosfera unici, una mobilitazione popolare che si lega come nessun’altra al patrimonio artistico, alla cultura, alla natura, all’identità del nostro Paese.
E alla nostra storia, proprio mentre si celebra il centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia: per festeggiarlo il FAI ha preparato un percorso speciale di “150 luoghi per 150 anni” e la manifestazione è stata inserita nelle celebrazioni ufficiali della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
La 19ª Giornata FAI di Primavera, sostenuta anche quest’anno da Wind, si svolge sabato 26 e domenica 27 marzo in 260 località in tutte le Regioni, con l’apertura straordinaria di 660 beni. E’ l’Italia intera che si mette in mostra, in luoghi meravigliosi e inconsueti, pronta ad accogliere centinaia di migliaia di persone. E in questa giornata speciale il FAI non solo apre l’Italia più segreta, ma vuole avvicinare e coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini, affinché partecipino in prima persona alla difesa e alla condivisione delle nostre ricchezze, sempre più minacciate dalla crisi economica e dall’indifferenza.
Tutte le visite sono a contributo libero e sarà possibile iscriversi al FAI in ciascun bene aperto: sostenere il FAI è infatti un gesto decisivo, il modo più diretto ed efficace per schierarsi in difesa del nostro patrimonio artistico e paesaggistico, per manifestare il nostro orgoglio nazionale, per diventare “azionisti della nostra cultura”. Perciò, tutti coloro che, con l’iscrizione o con un’offerta, contribuiranno concretamente riceveranno un distintivo con il logo della Fondazione: sarà quello, per tutta la Giornata, il segno di riconoscimento speciale che ci farà sentire protagonisti di questa grande mobilitazione. È bello immaginare una moltitudine di gente che si riconosce, anche grazie a una spilla, parte fondamentale di questo movimento. E in fondo, il senso vero della partecipazione alla Giornata FAI sta proprio in questo sentirsi complici e “militanti” di questo emozionante movimento culturale.
E gli iscritti per il FAI sono speciali: per questo solo a loro (e a chi si iscrive durante la Giornata) sono stati dedicati 22 beni con ingresso esclusivo e numerose iniziative speciali.
Visto il successo delle visite guidate per stranieri sperimentate dal 2008, quest’anno il progetto “Arte. Un ponte tra culture”, reso possibile da Agema Corporation, coinvolgerà ben 36 città.
Sono inoltre previste passeggiate, escursioni in bicicletta e a piedi; inoltre circa il 40% dei beni aperti sono fruibili da persone con disabilità fisica.

Cerca qui i luoghi aperti nella tua regione: elenco luoghi aperti.