Feed RSS

Archivi tag: formazione

Marche Endurance Lifestyle 2012 – Riviera del Conero 14-17 giugno

Inserito il

Marche Endurance Lifesyle è un evento “contenitore”  ricco di iniziative ed appuntamenti di eccellenza. Quattro giorni dedicati a sport, economia, formazione ed intrattenimento per dare voce all’endurance, ai suoi protagonisti e alle eccellenze rappresentate dall’Italia. L’endurance, conosciuto come lo “sport degli sceicchi”, riesce a promuovere il Made in Italy favorendo lo sviluppo economico, il marketing territoriale e la nascita di sinergie. Le precedenti edizioni sono state capaci di favorire lo scambio culturale, il networking e la nascita di partnership economiche e progetti commerciali tra il sistema Italia e gli Emirati Arabi Uniti.
In riva al mare, una lounge dove le proposte delle lontane terre d’Oriente si incontrano con la magnificenza del territorio. Morbidi cuscini, tappeti dai colori sgargianti e tavoli bassi offriranno la giusta ambientazione ai profumati tabacchi del Narghilè. L’Arabian lounge, con un’area riservata alle personalità più influenti ed un’altra aperta al pubblico è una delle maggiori attrazioni del Villaggio Internazionale. Durante l’Happy Hour la magia delle danzatrici del ventre e l’alternarsi di Dj set offriranno un intrattenimento di sicuro fascino e  richiamo.
L’endurance nasce negli Stati Uniti come rievocazione dei Pony Express, costretti a cavalcare per ore ed ore, su qualunque terreno e con qualunque condizione metereologica, affidando il loro lavoro all’unico animale capace di offrire un tale servizio: il cavallo. L’endurance si è accreditata, negli anni, come disciplina equestre, il riconoscimento da parte della Federazione Equestre Internazionale risale al 1982. Peculiarità di questo sport sono i controlli meticolosi, a tutela del benessere animale, che i veterinari svolgono con il massimo rigore. Ogni cavallo viene accuratamente visitato al cancello veterinario prima, durante e dopo la gara. L’endurance viene praticata dalle maggiori Famiglie Reali dei Paesi del Golfo e grazie alla passione di S.A. lo Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, questo sport ha visto negli anni un notevole incremento tanto da divenire la seconda disciplina equestre al mondo per numero di praticanti.
La Conero Endurance CUP a cura di Italia Endurance e del C.I. le Azalee del Conero, vedrarà sfidarsi i binomi su un tracciato già testato in numerose competizioni che, oltre a possedere i requisiti tecnici necessari, partendo dal lungomare di Marcelli non mancherà di promuovere l’immenso patrimonio naturale, paesaggistico ed ambientale del Parco del Conero.
La competizione, nelle diverse categorie, si svolgerà Sabato 16 Giugno con quattro categorie internazionali di velocità: FEI CEI 3* 160 km, FEI CEI 2* 125,4 km, FEI CEI 1* 89 Km e FEI CEIYJ 2* 125,4 Km riservata ai Junior e Young rider.

Format evento nato nel 2007 ad Assisi già dalla prima edizione ha ospitato, grazie anche ai numerosi Patrocini concessi, significative iniziative economiche e sociali con gli EAU, di grande rilievo è stata la presenza di S.A. Sheikha Sheikha Bint Saif Al Nahyan. Nel 2008, l’organizzazione per conto della Federazione Italiana Equestre dei Campionati italiani di Endurance ha dato un profilo di tutto rispetto anche dal punto di vista sportivo. Nel 2009, a conferma ufficiale della bontà del lavoro svolto, ha concorso l’assegnazione da parte Federazione Equestre Internazionale, del Campionato Europeo di Endurance in formula Open con la presenza di 26 nazioni. Forte dei successi ottenuti  ad Assisi Endurance Lifestyle è stato ospitato nelle edizioni 2010 e 2011 in Veneto, nel territorio gardesano. Sotto il profilo economico l’evento è stato occasione, nel 2010 di importanti incontri B2B tra le aziende emitratine e quelle del Triveneto mentre l’edizione 2011 ha visto, oltre alla partecipazione di 120 tra i cavalieri più forti al mondo, la presenza di S.A. Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Matktoum  Primo Ministro e Governatore di Dubai e del Ministro per l’Economia degli EAU S.E. Sultan Bin Saeed Al Mansoori.

Programma completo dell’evento disponibile online http://www.marchelifestyle.it

Annunci

Royal Caribbean lancia la “Crociera del gusto”

Inserito il

Salperà il 2 ottobre 2011 a bordo di Navigator of the Seas, in occasione del 29° congresso nazionale Onav (Organizzazione nazionale degli assaggiatori di vino) la prima “Crociera del gusto” nel Mediterraneo orientale firmata Royal Caribbean.
Sette notti per conoscere le tipicità enogastronomiche e svolgere corsi gratuiti che permetteranno agli ospiti di ottenere l’attestato di “Aspirante degustatore di vini” ma anche di seguire lezioni sulla nutrizione alimentare e partecipare al convegno “Le eccellenze enogastronomiche in Italia”.
Le tappe della Crociera del gusto: partenza da Civitavecchia verso Messina, Atene, Kusadasi (Efeso), Chania (Souda) e rientro a Civitavecchia.

Slovenia, eventi e spettacoli per il festival Lent di Maribor

Inserito il

Si svolgerà dal 24 giugno al 9 luglio a Maribor in Slovenia la 15ª edizione del festival Lent che apre ufficialmente la stagione estiva.
Ricchissimo il programma di eventi, distribuito su 30 location nella città di Maribor, che riempirà le giornate di mezzo milione di visitatori: concerti (rock, jazz, pop, musica classica ed etno), rappresentazioni teatrali e di ballo, drammi, teatrini dei burattini, laboratori creativi per bambini, manifestazioni sportive. Nell’ambito del festival Lent avranno luogo anche il festival internazionale del folclore Folkart.
Nel 2012 Maribor riceverà il titolo di Capitale europea della cultura: per tutto l’anno, la città avrà la possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale.

Nasce Uffizi Touch, il museo fiorentino su iPad e iPhone

Inserito il

La Galleria degli Uffizi si conferma come uno dei musei italiani più attento alle nuove tecnologie.
Dopo la possibilità di visitare le sale via web debutta Uffizi Touch, un’applicazione per iPhone e iPad che rende disponibili tutte le opere contenute nel museo direttamente sul tablet o sullo smartphone. Le fotografie delle opere sono in alta definizione; si possono effettuare ricerche in base all’artista, alla sala e all’epoca storica. Lo sviluppo di Uffizi Touch nasce dal Polo Museale Fiorentino con la consulenza di Centrica.

Il Foro Romano in 3D sbarca anche su iPad e iPhone

Inserito il

Arriva sull’iPad l’applicazione i-MiBAC Voyager che ricostruisce virtualmente, in 3D ed in tempo reale, il Foro Romano in età costantiniana mentre si passeggia all’interno dell’area archeologica.
La nuova applicazione arricchisce il progetto i-MiBAC, permettendo di visualizzare, attraverso il display dell’iPhone e dell’iPad, contenuti 3D virtuali in tempo reale e di qualità foto realistica che ricostruiscono il Foro Romano. Le prossime versioni vedranno la pubblicazione dei più importanti parchi archeologici ricostruiti nel periodo del loro massimo splendore. L’applicazione evolve in maniera significativa ed in modo originale le audioguide e gli altri sistemi di informazione orientata al turismo, alla divulgazione storica ed educativa, implementando il “progetto i-MiBAC”.

I cinque migliori viaggi fotografici

Inserito il

Se siete fotografi esperti o semplici appassionati di fotografia o se avete appena acquistato una nuova fotocamera reflex e sentite il bisogno di scattare le più belle immagini della vostra vita, ecco alcuni viaggi fotografici, alcuni organizzati proprio dalle aziende che producono macchine fotografiche.
I foto-tour hanno il vantaggio di unire la passione per i viaggi ai workshop fotografici, durante i quali esperti fotografi vi insegnano i trucchi per ottenere immagini spettacolari. Dalle meraviglie dell’Italia agli scenari affascinanti di Paesi come l’Africa, per immortalare i ‘big five’, o l’India, con i suoi colori, ecco dove andare!

Marche
Due giorni di corso per imparare le tecniche della fotografia e della post produzione e sistemazione in un resort con fattoria biologica per scoprire l’entroterra marchigiano. Ogni giorno sarà una meta diversa a catturare l’obiettivo sotto la guida di un esperto fotografo. Tra le diverse destinazioni proposte, il Monte Conero e i monti Sibillini.

Arcipelago toscano
Workshop  di fotografia di paesaggio (due giorni organizzati da Nikon School Travel) all’Isola d’Elba, il più grande parco marino d’Europa, inserito nel santuario internazionale dei cetacei marini. Gli scenari spaziano dalle spiagge al mare cristallino, all’archeologia industriale. Il percorso si svolge lungo i sentieri più panoramici e suggestivi dell’isola.

Parco del Gran Paradiso
Trekking fotografico dedicato alla fauna del Parco Nazionale del Gran Paradiso in Valle D’Aosta (due giorni organizzati da Canon). Il parco, ex riserva di caccia del Re d’Italia, è conosciuto come un importante luogo di riproduzione di molte specie animali. Si potranno fotografare stambecchi, volpi e altri animali che popolano queste valli, oltre ai magnifici paesaggi glaciali.

Sudafrica
Forse il viaggio fotografico per eccellenza: un photo Safari in jeep alla scoperta di un Paese ricco di meraviglie (due settimane oragnizzate da Nikon, in compagnia di un esperto fotografo). Tra scenari maestosi di vertiginosi canyon e la natura incontaminata delle savane del Kruger National Park, ogni giorno saranno possibili avvistamenti e scatti eccezionali.

India
Uno spettacolare workshop fotografico che dura dieci giorni nella regione del Rajasthan, terra di maharaja. Dalla città rosa di Jaipur alla sontuosa Jaisalmer fino alla sacra Varanasi con i suoi riti lungo il fiume sono tantissimi i soggetti che si possono fotografare.

Torna a Genova Slow Fish, il festival del mare

Inserito il

Riflettori puntati sui pescatori: Slow Fish, Salone del pesce sostenibile, torna a Genova dopo due anni, dal 27 al 30 maggio 2011.
La manifestazione, dedicata al mondo ittico e giunta alla quinta edizione, offre un momento di approfondimento sui temi delle acque, della pesca e del consumo del pesce: rendere noti a tutti lo stato attuale delle acque del Mediterraneo e il problema della scomparsa di numerose specie di pesci rimane tra gli scopi principali di Slow Fish. La riflessione comune su queste problematiche diventa un momento importante per proporre soluzioni concrete ed esempi ecosostenibili di attività di pesca che rispettino la stagionalità e favoriscano il consumo di pesce proveniente dai mari a noi più vicini.
Il tema di questa edizione sarà Una specie in più: i pescatori. Un modo di puntare l’attenzione sul lavoro dell’uomo raccontando la pesca artigianale ed in che modo si è modernizzata la piccola pesca. Slow Fish rappresenta una campagna lanciata da Slow Food per valorizzare il pesce buono, pulito e giusto, un grande momento di incontro e di riflessione su molte delle pratiche che caratterizzano il modo di approcciarsi al settore della pesca, un modo da ripensare insieme le regole che riguardano il settore, per tutelare l’interesse collettivo.
Con l’ausilio di attività educative e ludiche, di interessanti laboratori e diversi seminari a tema, Slow Fish si impegna ad educare il grande pubblico a comportamenti e stili di vita rispettosi dell’ambiente e del mare. Passeggiando tra gli stand di Slow Fish si possono assaggiare deliziosi prodotti ittici cucinati dalle abili mani di alcuni tra i migliori chef oppure fare una sosta presso le numerose Osterie del Mare allestite per l’occasione e degustare le più tipiche specialità di ogni regione. I numerosi Laboratori del gusto in programma, serviranno per insegnare il consumo critico. L’isola del sushi, ad esempio, sarà dedicata all’abitudine in aumento di consumare pesce crudo. Durante il laboratorio si potranno apprendere l’arte del taglio e dell’utilizzo di specie meno sfruttate del Mediterraneo in modo da non gravare sugli stock a rischio. I Laboratori del gusto offriranno l’occasione di confrontarsi con esperti del settore degustando, sperimentando ed apprendendo la storia degli ingredienti. A conclusione di ogni incontro gli chef consiglieranno alcune semplici ricette da riprodurre a casa utilizzando specie ittiche disprezzate.
Per rimanere a tema con la sostenibilità, saranno presenti anche presidi internazionali che presenteranno i loro prodotti tipici come la bottarga di muggine delle donne Imraguen provenienti dalla Mauritania o l’astice di Oosterschelde in Olanda.
Nell’ambito della rete di Terra Madre, parteciperanno anche numerosi esperti ed associazioni locali provenienti da tutto il mondo. Defne Koryurek, fondatrice del convivium Slow Food Istanbul porterà la sua testimonianza riguarda una campagna da lei fortemente voluta a difesa del pesce serra, noto come sultano dei pesci. Si tratta di una specie a rischio a causa dei codici di pesca che sono cambiati nel 2002, oltre che dell’inquinamento. La campagna spera di sensibilizzare, oltre alle istituzioni locali, il mondo intero portando a Genova la testimonianza della loro battaglia.
Innumerevoli sono gli incontri che si svolgeranno durante Slow Fish, per informazioni e prenotazioni visitare il sito web della manifestazione.