Feed RSS

Archivi tag: Francoforte

Aeroporto di Francoforte: debutta ‘Create your stay’ per i passeggeri in transito nell’hub

Inserito il

aereoporto - tabellone arrivi e partenze

L’aeroporto di Francoforte diventa una destinazione di viaggio. Con il nuovo tool ‘Create your stay’ la società Frankfurt Airport consente ai passeggeri che abbiano un minimo di due ore di transito nello scalo di organizzare la propria permanenza.
Lo strumento online, disponibile dal sito web dello scalo tedesco e in diverse lingue, permette ai passeggeri di pianificare il proprio tempo da trascorrere nell’hub e di stampare in formato pdf la propria lista di ‘preferiti’.
Oltre a segnalare le principali facilities per i pax in transito, che in questo modo possono conoscere con anticipo la dislocazione di servizi e attività commerciali, ‘Create your stay’ permette di recuperare i recapiti telefonici o i riferimenti web delle varie aziende presenti nello scalo. Il portale tra l’altro, suddivide già automaticamente le proposte di intrattenimento sulla base del tempo a disposizione dei passeggeri.

Aeroporti, entro il 2015 self-service per imbarchi e bagagli

Inserito il

Detto, predetto e  fatto: pochi anni fa gli analisti di Sita, la Société Internationale de  Télécommunications Aéronautiques, avevano pronosticato l’irruzione del mobile nel trasporto aereo e oggi alcune società, tra cui l’taliana Custom Engineering SpA, hanno presentato a Nizza, all’Europe Aviation ICT Forum, promosso sempre da Sita, le ultime proposte  supertecnologiche per abbreviare i tempi di attesa e di transito negli  aeroporti, passando da una media di 40 minuti al timing ottimale di 15  minuti dall’arrivo allo scalo al momento in cui ci si accomoda sulla  poltrona dell’aeromobile.
Le principali innovazioni, naturalmente,  viaggiano attraverso le funzionalità del mobile: un sms, una E-mail e  il gioco è fatto. Il passeggero non deve far altro che posizionare il  suo cellulare davanti al lettore che in una frazione di secondo leggerà i  dati del documento di viaggio, riconoscerà il passeggero e lo agevolerà  nell’imbarco.
La prima “macchina delle meraviglie” è la self  bagdrop, ovvero la consegna ed etichettatura del bagaglio in un  meccanismo “fai da te” che evita lunghe code ai banchi: realizzata dalla  BCS, questa pedana con visore permette al passeggero di procedere in  meno di due minuti alla consegna del bagaglio. C’è poi il gate  automatizzato della società Kaba, già in uso in diversi aeroporti tra  cui quello di Francoforte, che consente al passeggero di accedere al  gate ponendo su un visore elettronico il codice che appare sullo schermo  del proprio cellulare. La macchina emette un piccolo tagliando con  numero del volo, nome del passeggero e numero del posto a bordo.
A Tolosa il futuro è già iniziato. Ma il futuro dell’aeroporto “intelligente” è già realtà allo scalo di  Tolosa, dove è attiva la sperimentazione di Near Field Communication  basato su sim, che permette al passeggero in transito di attraversare  tutti i varchi di controllo, check-in, gate di imbarco, in modo davvero  veloce, nel rispetto delle norme di sicurezza. Per questa  sperimentazione sono stati utilizzati gli ultimi BlackBerry con tecnologia NFC che consente la comunicazione con altri dispositivi attraverso frequenze radio, semplicemente appoggiando lo smartphone ai  sensori.
Per Renaud Irminger, direttore di Sita Lab, la NFC  migliorerà sensibilmente l’esperienza del viaggio perché abbatte i tempi  morti e quelli di estenuanti attese o code negli aeroporti. Di fatto  con NFC il telefonino fungerà da carta d’imbarco con accesso automatico  ai cancelli di sicurezza, alle lounge delle compagnie aeree e ai  cancelli di imbarco.
Sempre a Nizza è stato anche prefigurato uno  scenario futuro a dir poco suggestivo: la sostituzione della sim-card  del cellulare con la sim della propria carta di credito che permetterà  alle persone di utilizzare il proprio cellulare come strumento di  pagamento peer qualsiasi acquisto

Top 10 Skytrax degli aeroporti: Singapore e Amsterdam primi nel 2013

Inserito il

Singapore e Amsterdam ai vertici della classifica aeroportuale più blasonata del mondo. Il Changi Airport è stato votato come migliore scalo del pianeta agli Awards 2013 di Skytrax, mentre lo Schiphol ha vinto nella categoria migliore aeroporto europeo.
Ottenendo questo prestigioso riconoscimento, il Singapore Changi cementa la sua posizione: l’aeroporto continua, infatti, a essere un innovatore nel settore e questa è una delle ragioni principali per cui è rimasto classificato tra i top 3 negli ultimi anni. La struttura di Singapore ha superato la soglia dei 50 milioni di passeggeri nel 2012.
Alle spalle del Changi si piazza il Seoul Incheon, mentre al terzo posto sale l’aeroporto di Amsterdam, che lo scorso anno si era piazzato quarto nel ranking mondiale Skytrax. Ma Schiphol fa di più: nella classifica riservata all’Europa lo scalo è primo assoluto, davanti al Munich e allo Zurich Airport. La top ten del Vecchio Continente prosegue con Londra Heathrow, Francoforte, Helsinki, Copenhagen, Duesseldorf, Istanbul e London City.

Lufthansa, promozione per San Valentino

Inserito il

San Valentino

In  vista di San Valentino, Lufthansa lancia una nuova campagna tariffaria  dedicata in particolare, ma non solo, a chi vuole festeggiare la festa degli innamorati con un viaggio. Le offerte riguardano voli  intercontinentali verso alcune destinazioni del Nord America, AsiaAfrica e Medio Oriente e sono acquistabili fino al prossimo 21 febbraio. Tutte  le offerte sono acquistabili anche presso i punti vendita Pegaso Viaggi di Osimo, Rivoli e Torino.
Le tariffe, andata e ritorno tutto incluso, sono soggette a specifiche restrizioni e alla disponibilità posti e sono valide per biglietti in classe Economica, per partenze dai principali aeroporti italiani serviti  dalla compagnia con scalo a Francoforte e/o Monaco. Le  destinazioni offerte a tariffe speciali sono più di 80, ecco alcuni  esempi.
Per il Nord America Lufthansa offre, per partenze fino al 15  giugno 2013: New York da 479 euro, Washington da 485 euro, Chicago da  535 euro, Los Angeles da 585 euro e Città del Messico da 679 euro. I  passeggeri che sceglieranno come meta Washington o Los Angeles  viaggeranno a bordo del nuovo B747/8, soprannominato “Queen of the  Skies” per la sua eleganza e sinuosità.
Per Asia e Africa la  compagnia tedesca propone voli sull’A380 con destinazione Pechino a  partire da 499 euro, a Tokyo a partire da 699 euro e a Johannesburg a  partire da 599 euro.
Chi preferisce, invece, vivere il fascino dell’India può  acquistare biglietti a partire da 499 euro per Mumbay. Queste tariffe  sono valide per partenze dal 4 febbraio al 15 giugno 2013.

Neve in Europa: centinaia i voli cancellati

Inserito il

Trasporto aereo in difficoltà nella giornata odierna per via dell’ondata di maltempo che sta attraversando gran parte dell’Europa. Le situazioni più critiche si sono concentrate sui tre principali hub del Vecchio Continente, Parigi, Londra e Francoforte, dove ritardi e cancellazioni si stanno susseguendo, con ripercussioni su tutta Europa.
In Francia è stata annunciata una sostanziale riduzione dei voli in tutti e tre gli scali parigini e sul sito della società di gestione si legge che è stato preventivamente decisa la riduzione del 40 per cento dell’operativo previsto, in particolare per il corto e medio raggio. Ritardi e rallentamenti anche nel trasporto ferroviario: Sncf ha comunque annunciato che circoleranno tutti i Tgv previsti, con ritardi presunti tra i 20 e i 40 minuti.
Situazione seria anche in Gran Bretagna, dove anche oggi è avvenuta una raffica di cancellazioni in tutti gli aeroporti. La situazione più critica dopo le 16.30 di oggi per via del rischio di una forte riduzione della visibilità. Compagnie aeree e società aeroportuali invitano tutti i passeggeri a informarsi preventivamente prima di recarsi nello scalo, considerate anche le difficoltà presenti sia nel trasporto ferroviario, sia lungo le strade. E le previsioni del tempo non sembrano lasciare molto scampo: secondo i meteorologi, infatti, l’ondata di neve e gelo potrebbe durare ancora tutta la settimana.
Situazione critica anche a Francofrte. Diversi i voli annullati, alcuni dei quali interessano i collegamenti con l’Italia: sullo schedule online della società aeroportuale, risultano cancellati voli da Francofofrte per Milano Linate, Roma Fiumicino, Venezia, Firenze e Torino, tutti originariamente programmati nella seconda parte della giornata. Problemi al traffico anche negli scali di Monaco e Düsseldorf. Lufthansa chiede ai passeggeri di utilizzare mezzi alternativi per le tratte interne, specialmente con i treni Db, e informa che è possibile riprenotare il volo senza penali.

Londra Heathrow sotto la neve, cancellati voli per l’Italia

Inserito il

Sono aumentati i disagi all’aeroporto di Heathrow a causa delle condizioni meteo avverse in tutto il Regno Unito e su parte dell’Europa.
Dal principale aeroporto londinese sono stati cancellati circa 170 voli. Allo stato attuale, lo schedule online di Heathrow mostra l’annullamento di numerosi voli, soprattutto verso Francoforte e Parigi, mentre per quanto attiene l’Italia risultano cancellati voli da Londra per Bologna, Roma, Milano Malpensa.
A Gatwick le operazioni sino state regolari sino alle 10,30 della mattinata, mentre gli scali di Cardiff, Bristol, Southampton e Bournemouth sono chiusi.
Entrambi gli scali londinesi e i vettori stanno chiedendo ai passeggeri di giungere in aerostazione con congruo anticipo per verificare lo stato del volo. British Airways, dal canto suo, ha già fatto scattare un piano di riprotezioni che prevede il cambio di biglietto senza penali per i passeggeri che sono interessati dalle cancellazioni.
Secondo gli esperti la tempesta è destinata a proseguire anche nel corso del prossimo weekend e le autorità locali stanno invitando gli ebitanti a ridurre al minimo gli spostamenti.

Hotelplan e Turisanda, tanti long week end per il ponte dell’Immacolata

Inserito il

Hotelplan e Turisanda lanciano una serie di proposte per il ponte dell’Immacolata: tra queste i mercatini di Natale in Germania, con partenza 30 novembre e 4 dicembre in pullman Gt da Francoforte (4 giorni/3 notti) e itinerario Francoforte, Erfurt, Lipsia, Meiβen, Dresda, Annaberg, Schneeberg, Plauen, Bamberg. Quote da 530 euro a persona in camera doppia con guide locali parlanti inglese/spagnolo e trattamento di pernottamento e prima colazione.
In Turchia è stato invece organizzato il minitour della Cappadocia con guida locale parlante italiano. Partenza l’8 dicembre da Milano, Roma, Bologna e Venezia con voli di linea Turkish Airlines. Quote da 970 euro a persona in camera doppia, sistemazione in hotel 4 stelle e pensione completa.
Inoltre l’operatore propone long weekend a Petra con guida locale parlante italiano (partenza il 7 dicembre da Milano e Roma con voli di linea Royal Jordanian), a Lisbona con partenza l’8 dicembre da Milano con voli di linea Tap Portugal, ma anche a Riga, San Pietroburgo e persino a Toronto (5 giorni/3 notti) da 550 euro con voli Lufthansa.