Feed RSS

Archivi tag: fuochi artificio

Alpitour vola a Malta per la Musketterija

Inserito il

Musketterija - Malta

Un festival di fuochi di artificio che affascina tutto il mondo. Alpitour propone soggiorni all’isola di Malta in occasione della Musketterija, in programma dal 26 al 30 aprile, che mette in vetrina l’arte della pirotecnica, cultura antica per i maltesi.
L’itinerario proposto è ‘tour arcipelago’ che prevede una settimana alla scoperta di Malta, Gozo e Comino con guida locale parlante italiano, volo di linea e tappe ai Giardini di Barakka, alla Cattedrale di San Giovanni, a Mdina, Rabat e le catacombe. Non mancherà la visita alla ‘Grotta dell’oscurità’ e alle tre città fortificate, Vittoriosa, Senglea e Cospicua.

Annunci

Fam Trip India Specialist: giorno 5 Jaipur

Jaipur è protagonista del nostro 5° giorno di tour: la vivace capitale del Rajastan, è detta “città rosa” per il colore dei palazzi che caratterizza i quartieri del centro storico.
Dopo la prima colazione all’Hotel Le Meridien, abbiamo visitato il famoso Forte di Amber (salita in elefante e discesa in jeep). A conclusione del pranzo, previsto presso il ristorante del Golden Tulip Hotel, il pomeriggio è stato dedicato al giro in risciò attraverso l’antica “città rosa”, alla visita del Palazzo di Città e dell’Osservatorio Astronomico.
In serata è prevista la cena di arrivederci, con secondo pernottamento all’Hotel Le Meridien.
Abbiamo trascorso la serata di arrivederci presso il castello rajastano di Samode e, per calarci meglio nell’atmosfera festosa ricreata per l’occasione, le signore hanno indossaro il saari (scelto ciascuno in un colore diverso per riflettere il caleidoscopio indiano). Accolti da fuochi d’artificio e musica attraverso i cortili del palazzo, ci siamo addentrati a poco a poco anche nel cuore della cultura dell’ospitalità, in India ancora così viva.  La serata è proseguita nella splendida cornice del castello con musica, cena e champagne fino a tarda notte; poi ancora fuochi artificiali di commiato per un saluto che speriamo sia un arrivederci!

A Cadice, il Carnevale più grande d’Europa

Inserito il

Ogni anno a Cadice (Spagna)  si svolge un grande Carnevale che si dice sia uno dei più grandi d’Europa: una festa di strada sentitissima dal popolo, e negli undici giorni del Carnevale (dall’11 al 21 febbraio) l’intera città è invasa di gente che festeggia.
Altra attrattiva: le feste gastronomiche dove gustare gli squisiti prodotti locali. Ben due le sfilate: la Sfilata Grande si tiene la prima domenica ed attraversa il centro, coinvolgendo migliaia di persone, e la Sfilata dello Humour organizzata l’ultimo fine settimana. Altro classico, le charangas ilegales: famiglie, gruppi di colleghi o amici che si danno appuntamento nella piazza de las Flores e fanno delle esileranti gare, sfidandosi a suon di canzoni.
Ma il vero punto di forza dei festeggiamenti di Carnevale a Cadice è la cosiddetta “Gran Finale”, che viene celebrata il primo venerdì di Carnevale: strade del centro storico di Cadice letteralmente invase dai gruppi che partecipano ai cortei, esibendosi su piattaforme nel Carosello dei Cori, infine spettacoli pirotecnici, sagre, danze in maschera, sfilate completano il programma.

Philadelphia, fine anno ricca di eventi

Philadelphia si prepara a festeggiare la fine dell’anno con numerosi eventi organizzati nei diversi quartieri della città. Nella migliore tradizione concerti, spettacoli teatrali, balletti, mostre, festeggiamenti e tanti fuochi d’artificio renderanno magica l’atmosfera della città.
Un elenco completo di quanto in programma è presente su http://www.visitphilly.com/newyears. L’Independence Seaport Museum festeggerà per esempio il nuovo anno con due spettacoli di fuochi d’artificio previsti alle ore 18 e a mezzanotte del 31 dicembre sul fiume Delaware a Penn’s Landing. Alle 20.30 prenderà il via il Buccaneers Ball, con cocktail, cena e balli che si concluderà con uno spettacolare intrattenimento pirotecnico a mezzanotte.

A New York per brindare al nuovo anno

Oltre 1 milione di persone sono attese a Times Square, a New York, la notte del 31 dicembre, sia per festeggiare l’arrivo del nuovo anno che per vedere l’esibizione di Lady Gaga e Justin Bibier.
Inoltre per Capodanno la metropoli ospiterà la Emerald Nuts Midnight Run, la corsa di circa 6 km preceduta da grandi festeggiamenti: laser show, fuochi d’artificio, parate in costume, musica e danza.
A Brooklyn i festeggiamenti iniziano alle 23.00 alla Grand Army Plaza e con i fuochi d’artificio di mezzanotte a Long Meadow. I migliori punti di osservazione per gli spettacoli pirotecnici sono Grand Army Plaza, West Drive a Prospect Park e a Prospect Park West tra Grand Army Plaza e 9th Street; mentre al Queens Theatre a Flushing Meadows-Corona Park nel Queens, l’ultima notte del 2011 si celebra con le esibizioni degli acrobati e contorsionisti di Golden Dragon Acrobats. Lo spettacolo inizia alle 19.00 e include il brindisi di mezzanotte.
Ma la Grande Mela riversa ancora molti spettacoli ed eventi…

Il matrimonio di Monaco: Alberto e Charlene

Inserito il

Ultimi preparativi per il principesco matrimonio tra Alberto di Monaco e la sua Cherlene Wittstock. Il Principato di Monaco si appresta a vivere il tanto atteso sì in una cerimonia che durerà due giorni e che si potrà vedere anche in diretta video su oggi a partire dalle 17.45 e domani a partire dalle 14.45.

IL PROGRAMMA
Oggi, venerdì 1 luglio alle ore 17.00 Matrimonio civile nella bellissima Sala del Trono del Palais Princier.
Una cerimonia intima che però tutti i monegaschi potranno seguire sui maxischermi montati a Place du Palais. Una volta marito e moglie, Alberto e Charlene si affacceranno al balcone del Palais per il saluto (e il bacio) di rito.
Per la serata previsto un altro concerto, questa volta con il cantante francese Jean Micheal Jarre.
Domani, sabato 2 luglio la funzione religiosa. Il matrimonio, il cui inizio è fissato alle ore 17.00, si terrà nella Corte d’Onore del Palais Princier. Per l’occasione le porte del Palais saranno spalancate per accogliere fino a 3.500 persone; per chi non troverà posto all’interno, spazio ancora una volta ai maxischermi esterni.
Dopo la cerimonia religiosa la coppia reale lascerà il Palais per dirigersi verso la chiesa di Sainte-Devote dove la Principessa Charlene deporrà il bouquet.
In serata cena ufficiale e quindi ballo presso la Salle Garnier de l’Opéra. In conclusione fuochi d’artificio.

IL MENU’, LO SPRITZ E LA TORTA DEL MATRIMONIO
Creata dal grande chef Alain Ducasse evocherà la protea, il fiore tipico della terra natale di Charlene ed è simbolo nazionale del Sudafrica. Come già anticipato, per i decori della tavola saranno privilegiate invece le verdure della tenuta di Alberto, così come il latte utilizzato per i dolci.
Nel menù protagonista sarà il pesce, proveniente dal Mediterraneo: vi saranno anche i gamberoni della vicina città ligure di Sanremo, considerati fra i migliori al mondo. Saranno quattro in tutto le portate servite a tavola, tutte realizzate dai cuochi del Louis XV e ispirate all’utilizzo di prodotti naturali ed equosolidali a cui il principato ha prestato sempre grande attenzione. E per l’occasione è stato creato anche lo “spritz Charlene” con aggiunta di un liquore di marasche.
I gadget con lo stemma della casa reale, dalle tazze ai vassoi, dai bicchieri ai portaceneri, sono nei negozi da inizio maggio, ma si tratta di oggetti di gran classe e non proprio per tutte le tasche.

LA LISYA DEGLI INVITATI
La lista degli invitati al matrimonio di Alberto II di Monaco e di Charlene Wittstock, riflette sia il posto dei Grimaldi fra le famiglie reali del Vecchio continente e sia la passione degli sposi per lo sport, la moda o l’ambiente. Ufficialmente, sono stati invitati tutti i capi di Stato dei Paesi nei quali sua Altezza Serenissima il principe Alberto II si è recato in visita ufficiale da quando nel 2005 è salito al trono, oltre a tutti i capi di Stato dei Paesi legati alla sua famiglia (Stati Uniti, Irlanda e Sudafrica).
Concretamente, se nella lista de capi di Stato presenti figura la presidente della Repubblica d’Irlanda, Mary McAleese, Barack Obama, invece, sarà assente, così come il presidente sudafricano Jacob Zuma, atteso a Malabo per il summit dell’Unione africana. In Europa, hanno annunciato la loro presenza il presidente francese, Nicolas Sarkozy, il presidente della Commissione europea, Jose Manuel Barroso, oltre al presidente della Repubblica federale di Germania, Christian Wulff. Anche il presidente libanese, Michel Suleiman, sarà alle nozze insieme al suo omologo estone. Quanto alle teste coronate, sono attesi i sovrani di Belgio e di Svezia, i principi ereditari di Danimarca, Olanda e Spagna, ma anche il conte e la contessa di Wessex, che rappresenteranno l’Inghilterra, la famiglia Savoia al gran completo oltre all’emiro del Qatar.
Nel mondo degli affari spicca la presenza di Bernard Arnault, proprietario del gruppo del lusso Lvmh.
Tra gli sportivi: il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), di cui Alberto II è membro, Jacques Rogge, e il presidente della Federazione internazionale dell’automobile (Fia) Jean Todt, sono stati invitati. Infine, Karl Lagerfeld, lo stilista di punta di Chanel, assisterà al matrimonio, accanto alla ex top model britannica Naomi Campbell, e alla creatrice di moda Ines de la Fressange.

Alberto II di Monaco e Charlene Wittstock: countdown alle nozze

Inserito il

Avete voglia di altro glamour reale dopo l’abbuffata con William e Kate? Quest’anno siamo fortunati: anche uno scapolo incallito come Alberto II di Monaco ha deciso di capitolare, sposando la fidanzata storica, Charlene Wittstock.
Le nozze del principe Alberto e Charlene sono ormai alle porte, fervono i preparativi del Principato di Monaco: la cerimonia civile si terrà il 1 luglio, mentre il rito religioso, quello più atteso, è in programma per il 2 luglio.
Le aspettative per il fatidico giorno sono davvero alte, poichè Alberto e Charlene si troveranno a competere direttamente con l’altro matrimonio reale che ha fatto sognare il mondo intero, quello di William e Kate. Difficilmente riusciranno a superare per popolarità i colleghi inglesi, ma la curiosità è comunque tanta, anche grazie a una lista d’invitati che farà impazzire i fotografi, e di certo Charlotte Casiraghi darà del filo da torcere a Pippa e al suo Lato B!

Eventi cool, concerti, shopping, aperitivi… sono davvero tantissime le iniziative organizzate in occasione del matrimonio reale. Per iniziare, questa sera, in omaggio agli sposi, è previsto allo Stade Louis II un maxi-concerto degli Eagles.
Domani, 1 luglio, il principe Alberto e Charlene si recheranno alle 17 nella Sala del Trono del Palazzo Reale per la cerimonia civile, salutando al termine del rito i monegaschi dal balcone del Salon des Glaces. Il ricevimento del 1 luglio sarà a tema. Oltre, infatti, a Monaco-Sud Africa, altri due filoni saranno i giovani e l’ecosostenibilità: i Petits Chefs by Fairmont Monte Carlo – bambini formati all’interno del programma culturale ed educativo dell’hotel – faranno da coreografia al dolce nuziale, in ambito verde saranno, invece, piatti e posate, realizzati con materiali biodegradabili e compostabili. La stessa sera, a Port Hercule, si esibirà Jean Michel Jarre.
Il 2 luglio, giorno della cerimonia religiosa, tutto si svolgerà come da programma: la coppia lascerà il Palazzo Reale e si dirigerà verso la Chiesa di Sainte-Dévote attraversando Avenue de la Porte-Neuve, l’Avenue du Port e il Boulevard Albert I e ritorno, a cerimonia terminata. Si potrà assistere comodamente al passaggio dei reali grazie a posti gratuiti disposti ai lati del percorso. Per non perdere i particolari del matrimonio, sono previsti maxi-schermi in diversi punti della città. L’ultima chicca da non perdere sono fuochi d’artificio che la sera del 2 luglio, intorno alle 23.30, illumineranno tutto il Principato.

Monegaschi e turisti saranno contenti di sapere che parcheggi e autobus del principato saranno gratis il 1° e il 2 luglio. Alberto, del resto, era stato chiaro: il suo matrimonio sarebbe stato in mezzo alla gente e, per quanto possibile, con la gente.
Per gli appassionati di cose reali o di vip, la cerimonia religiosa verrà trasmessa in diretta sul sito www.palais.mc.

Scommesse aperte, quindi, anche a Monaco come lo è stato a Londra per Kate e William: si può puntare in maniera benaugurante sulla data di nascita del primo figlio della coppia o, meno carinamente, sulla durata del matrimonio, oppure, più scherzosamente, sulla lunghezza dello strascico di Charlene, se indosserà o meno una tiara e perfino sul colore del cappello che sfoggerà Carolina…