Feed RSS

Archivi tag: Gerusalemme

Gerusalemme: animali e natura allo Zoo Biblico

Inserito il

Chiunque decidesse di andare a Gerusalemme non può non fare una visita allo Zoo Biblico della città che ha aperto ufficialmente i battenti il 9 settembre 1993.
Lo zoo si estende su una superficie di circa 62 ettari, in una valle circondata da colline verdi, e abbraccia un piccolo lago situato nei pressi del cancello principale. Il lago è alimentato da una serie di vasche e cascate che fluiscono l’una nell’altra. Ampi prati e punti ombrosi costeggiano il lago e le piscine. Il sistema idrico è artificiale e si basa su acqua riciclata. Gli animali presenti nello zoo sono tutti menzionati nella Bibbia; anche se, purtroppo, molti di questi si sono estinti. Lo Zoo Biblico è anche sede di animali in via di estinzione come il Golden Tamarin Lion, pappagallo macao, scimpanzé, elefanti asiatico e altro ancora. Tutti gli animali sono ospitati in ambienti simili a quello che sarebbe loro ambiente naturale. Lo Zoo Biblico di Gerusalemme ha un ospedale speciale per gli animali e vicino ad esso vi è anche un centro di ricerca destinato ad aiutare gli animali a rischio estinzione. Durante tutto l’anno, lo zoo gestisce programmi speciali, attività ed eventi.

Annunci

Pacchetti charter per il Mar Morto, novità del Turchese

Inserito il

Il Mar Morto entra nella programmazione Giordania de I Viaggi del Turchese: sono disponibili pacchetti 8 giorni/7 notti in formula volo+hotel.
I voli avranno come frequenza il martedì e partiranno da Bergamo il 20 dicembre prossimo, e da Bologna il 27 marzo 2012. I prodotti saranno combinabili con i tour guidati che l’operatore svolge da anni in Giordania, con una scelta tra le soluzione classiche come il tour Petra e Gerusalemme e il minitour di Petra più soggiorno balneare, tutti con la possibilità della settimana aggiuntiva di estensione mare sul Mar Rosso.

Israele: apre Qaser el Yahud, luogo del battesimo di Gesù

Aperto già da un anno, ma solo previa prenotazione e per gruppi precostituiti, è invece ora accessibile tutti i giorni, anche per i turisti individuali, Qaser el Yahud, il luogo del battesimo di Gesù posto sul fiume Giordano, vicinissimo a Gerusalemme.
Qasr el Yahud è il terzo sito più importante per i pellegrini cristiani in Terra Santa dopo la chiesa del Santo Sepolcro e la Chiesa della Natività. Data l’importanza del sito, che si trova sulla strada che da Gerusalemme va a Gerico, molte chiese sono state costruite in quest’area nel corso dei secoli. Il ministero del turismo di Israele, tra gli altri, ha investito circa 2,3 milioni di dollari nel rinnovamento del sito. Ciò include la costruzione di rampe di legno sul fiume Giordano per consentire un agevole accesso ai pellegrini con anche zone d’ombra per le sessioni di preghiera, con anche doccia e parcheggio. Il sito è accessibile ai disabili.

Al via il Festival della Luce di Gerusalemme

Inserito il

Gerusalemme spalanca le porte alla seconda edizione del Festival della Luce, in programma dal 15 al 22 giugno: impianti luminosi, installazioni e mostre dedicate alla luce ravviveranno la città al tramonto, dalle 20 alle 24. La kermesse è realizzata dalla municipalità di Gerusalemme in collaborazione con l’ufficio del primo ministro, il ministero del Turismo d’Israele, il Comune e la società Ariel. Una settimana di eventi in cui sono attesi 250 mila visitatori.
Nel corso del festival sarà possibile visitare nel centro storico della città mostre di artisti “della luce” locali e internazionali, assistere a eventi di strada, spettacoli di acrobati e visitare una fiera dell’illuminazione allestita all’Archeological Garden del Davidson Center di Gerusalemme. Numerosi gli artisti provenienti da Paesi stranieri: Francia, Portogallo, Usa, Danimarca, Belgio e Italia.
Alla Porta di Giaffa, il gruppo francese TILT, che partecipa al festival per la seconda volta, creerà un giardino futurista di luce in una mostra dove lo spettatore viene circondato da un ambiente innovativo utilizzando la più avanzata tecnologia legata alle tecniche della illuminazione. Alla Grotta di Zedekia in mostra anche l’opera dell’italiano Richi Ferrero, che presenterà un allestimento visivo completato da musica mongola e sonorità bulgare. Il Comune di Gerusalemme ha anche deciso di ricostruire l’illuminazione che nel 1937 celebrò l’incoronazione di re Giorgio VI, mentre un video inserito nella Rothschild House condurrà i visitatori in un virtuale viaggio in treno dalla città alla scoperta della natura e un altro impianto riprodurrà un “dialogo” con la pietra di Gerusalemme, utilizzando oggetti illuminati per creare illusioni. In programma, per finire, lo spettacolo “Butterfly Effect” nel Giardino Ha’bonim.

A Gerusalemme un mostra dedicata alla storia della Bibbia

Inserito il

E’ stata recentemente inaugurata a Gerusalemme una nuova mostra dedicata alle “Storie della Bibbia” che rimarrà aperta fino a fine ottobre 2011.
La mostra, ad ingresso gratuito, si tiene presso l’Alrov Mamilla Avenue. Nel viale  dello shopping e del tempo libero del noto centro commerciale Manilla, appena fuori dalle mura della Città Vecchia, sono esposte  le opere di artisti israeliani ed internazionali e tutto il materiale relativo al “Libro dei Libri”.   Le opere d’arte realizzate in bronzo, in pietra ed altro materiale raffigurano personaggi biblici, come Adamo ed Eva, Noè e la sua arca, le note donne Sara, Rebecca, Rachele e Lea, i Patriarchi Abramo, Isacco e Giacobbe,  Lot che scappa da Sodoma e Gomorra e lo scenario del processo di Salomone.