Feed RSS

Archivi tag: gioielli

La Thailandia dà il via all’Amazing Thailand Grand Sale

Inserito il

Continua fino al 15 agosto 2011 l’Amazing Thailand Grand Sale 2011, il più grande festival dello shopping del Paese che quest’anno è incentrato sui prodotti artigianali tailandesi. Partecipano oltre 15mila tra grandi magazzini, centri termali, compagnie aeree, hotel, ospedali, duty-free, gioiellerie, campi da golf e agenzie di viaggi. L’evento è organizzato dall’Ente nazionale per il turismo tailandese (Tat) in collaborazione con Visa International e con le agenzie di turismo.
Quest’anno oltre ai prodotti di marca, che sono tradizionalmente gli acquisti più popolari, viene riservata particolare attenzione alla promozione e alla vendita di prodotti locali come artigianato, abbigliamento, decorazioni e articoli per uso domestico realizzati nell’ambito del programma One Tambon One Product (Otop).
Questa speciale iniziativa permette ai villaggi della Thailandia di specializzarsi nella realizzazione di prodotti locali, grazie al sostegno del governo durante il processo di commercializzazione, distribuzione e vendita.
L’Amazing Thailand Grand Sale avrà luogo a Bangkok, Chiang Mai, PhuketHat Yai, Pattaya, Hua Hon e Koh Samui. Gli acquirenti potranno usufruire di sconti fino all’80% e ribassi anche del 20% su cibi e bevande.

Toronto celebra il festival del jazz

Inserito il

Il Toronto Jazz Festival inaugura il 24 giugno presso il Metro Square di Toronto, nuovo “quartier generale” del festival, la sua 25ª edizione con un grande e imperdibile concerto di Aretha Franklin, la potente vocalist e artista soul che da 50 anni ormai impera nel mondo musicale internazionale.
Il concerto, aperto gratuitamente al pubblico, farà da ‘apri-pista’ ad un articolato programma serale e ad un ancor più interessante e ricco calendario, che si svolgerà per lo più sotto il cielo stellato della metropoli canadese.
L’edizione 2011 si prospetta degna di un 25° compleanno: la kermesse prevede, infatti, prevede 350 concerti con oltre un migliaio di musicisti che si esibiranno in 40 location sparse per la città, 500.000 sono le persone attese nei 10 giorno no-stop di eventi. Il Festival si chiuderà il 3 luglio 2011, l’occasione di ascoltare artisti locali, nazionali e internazionali a Toronto si fa imperdibile!

LE RASSEGNE E LE LOCATIONS

Metro Square sarà la sede del main stage, all’interno di un tendone ogni sera si susseguiranno concerti jazz e artisti musicali di fama:

  • Venerdì 24 giugno – Aretha Franklin
  • Sabato 25 giugno – Average White Band / Stax w. Steve Cropper, Duck Dunn & Eddie Floyd
  • Domenica 26 giugno – Youssou N’Dour (con gruppo spalla Dubmatix)
  • Lunedì 27 giugno – Robert Cray
  • Martedì 28 giugno – Los Lonely Boys / Los Lobos
  • Mercoledì 29 giugno – Molly Johnson / The Legendary Count Basie Orchestra
  • Giovedì 30 giugno – Bela Fleck & The Flecktones, The Original Line-Up
  • Venerdì 1° luglio – The Roots
  • Sabato 2 luglio – Bootsy Collins
  • Domenica 3 luglio – artist tba

Accanto al tendone l’area riservata ai partecipanti di Jewellery@Jazz, gioiellieri, artigiani e artisti con prodotti unici nel loro genere.

Enwave Theatre: la rassegna Jazz by the Lake anche quest’anno sfrutterà il bellissimo scenario del porto per i concerti di Dave Holland Quintet (Sabato 25 giugno), Mose Allison Trio (Domenica 26 giugno), Kurt Elling (Lunedì 27 giugno), Bad Plus (Martedì 28 giugno) ed Eliane Elias (Mercoledì 29 giugno).

La nuova rassegna Incubator si svolge invece alla Music gallery – St George The Martyr Anglican Church:

  • Domenica 26 giugno – Atomic
  • Lunedì 27 giugno – Koptor
  • Martedì 28 giugno – Gord Grdina Trio w/ Mats Gustafsson
  • Mercoledì 29 giugno – Hat & Beard / Colin Stetson
  • Giovedì 30 giugno – Ugly Beauties / Tigran Hamasyan
  • Sabato 2 luglio – Marianne Trudel Septet
  • Domenica 3 luglio – Trio M

IL PROGRAMMA COMPLETO

VENERDÌ 24 GIUGNO
Aretha Franklin – Metro Square ore 20.30
Dave Brubeck Quartet – Koerner Hall ore 20.00

SABATO 25 GIUGNO
Average White Band / Stax! f. Steve Cropper, Duck Dunn & Eddie Floyd – Metro Square ore 20.30
Dave Holland Quintet – Enwave Theatre ore 19.00

DOMENICA 26 GIUGNO
Youssou N’Dour (Dubmatix opening) – Metro Square ore 20.30
Randy Weston’s African Rhythms – Glenn Gould ore 18.00
Mose Allison Trio – Enwave Theatre ore 19.00
Atomic – Music Gallery ore 20.00

LUNEDÌ 27 GIUGNO
Paco de Lucia – Sony Centre ore 20.00
The Robert Cray Band – Metro Square ore 20.30
Kurt Elling – Enwave Theatre ore 19.00
Jacky Terrasson – Glenn Gould Studio ore 18.00
Dee Dee Bridgewater & The Toronto Jazz Festival Orchestra (w. opening special guest the Mario Romano Quartet) – Koerner Hall ore 20.00
Koptor – Music Gallery ore 20.00
Soulive – Horseshoe Tavern ore 21.30/23.30

MARTEDÌ 28 GIUGNO
Return to Forever IV Hymn of the 7th Galaxy Tour – Sony Centre ore 20.00
Los Lonely Boys / Los Lobos – Metro Square ore 20.30
The Bad Plus – Enwave Theatre ore 19.00
Vijay Iyer – Glenn Gould Studio ore 18.00
Jessye Norman – Koerner Hall ore 20.00
Gord Grdina Trio w. Mats Gustafsson – Music Gallery ore 20.00

MERCOLEDÌ 29 GIUGNO
Molly Johnson / The Legendary Count Basie Orchestra Directed by Dennis Mackrel – Metro Square ore 20.30
Eliane Elias – Enwave Theatre ore 19.00
Kenny Barron – Glenn Gould Studio ore 18.00
Branford Marsalis & Joey Calderazzo Songs of Mirth & Melancholy – Koerner Hall ore 20.00
Colin Stetson (Hat & Beard opening) – Music Gallery ore 20.00
Reggie Watts – Yuk Yuk’s ore 20.00 & 22.30

GIOVEDÌ 30 GIUGNO
Bela Fleck & The Flecktones The Original Line-Up – Metro Square ore 20.30
Tigran Hamasyan (Ugly Beauties Opening) – Music Gallery ore 20.00

VENERDÌ 1 LUGLIO
The Roots – Metro Square ore 20.30

SABATO 2 LUGLIO
Bootsy Collins – Metro Square ore 20.30
Marianne Trudel Septet – Music Gallery ore 20.00
Lee Fields & The Expressions – Horseshoe Tavern

DOMENICA 3 LUGLIO
Trio M – Music Gallery ore 20.00

Maggiori informazioni su http://torontojazz.com/

India, il paradiso dello shopping

Inserito il

La scelta e le tentazioni dello shopping in India sono vaste quanto le sue dimensioni. Qui sono prodotti tessuti molto particolari, con colori e qualità impossibili da trovare in altri luoghi. Le sete, spesso intessute di fili d’oro, e i cotoni sono un classico degli acquisti, come i sari e gli scialli, tesori dell’arte e dell’artigianato indiano offrono una varietà infinita di proposte.

Per i patiti dello shopping non può certamente mancare una visita nei bazaar. Ogni città in India ha più di un bazaar, con esposizioni di frutta, spezie, tessuti, oggettistica e sari di ogni misura e colore. Qui si possono trovare piatti, vasi e coppe di marmo intarsiato di pietre dure, monili di tormaline multicolori, oggetti in ebano o in legno di sandalo, di ottone o di cuoio o di terracotta. I prezzi sono molto economici, con una scelta infinita e si può trascorrere un intero pomeriggio a provare di tutto, sempre accolti da un sorriso e molta disponibilità.
Come alternativa ci sono gli empori statali dislocati in quasi tutte le grandi città e dove si possono acquistare tappeti in lana e in seta dagli stupendi disegni, pietre dure, zaffiri, rubini, smeraldi, pietre di luna, perle e gioielli d’oro a 22 carati. La qualità dei prodotti è buona. I gioielli e metalli preziosi vanno a peso con prezzi fissi.
Ma la Regione che è certamente il paradiso dello shopping è Il Rajasthan. Nelle città dei maharajah, tra visite agli antichi palazzi reali, città fortificate, escursioni nel deserto, è impossibile resistere alla tentazione di una stoffa, un gioiello o un dipinto. Ogni città è famosa per un suo prodotto specifico: Jaipur è rinomata per i gioielli, Jodhpur è famosa per l’antiquariato e i tessuti, Udaipur per la pittura e le rilegature e Jaisalmer per i tessuti.

Un consiglio prima di partire per l’India: al chek-in imbarcate una valigia “light”!