Feed RSS

Archivi tag: Luxor

Egitto verso la stabilizzazione, il turismo può riprendere a pieno ritmo

Inserito il

Cleopatra Luxury Resort - Sharm el Sheikh

Si allenta la tensione in Egitto dopo che il presidente ad interim, Adly Mansour, ha nominato l’ex ministro delle Finanze, Hazem el-Beblawi, come nuovo premier di transizione. Un primo, sostanziale passo verso la stabilizzazione del Paese, che crea tutte le premesse per una ripresa a pieno ritmo dell’inbound internazionale, come ribadiscono i portavoce dell’ente del turismo: la tutela e la sicurezza dei turisti sono prioritarie e chi ha prenotato vacanze balneari sul Mar Rosso può partire in tutta tranquillità.
Da parte sua la Farnesina ribadisce l’assenza di elementi di criticità nelle località del Mar Rosso (Sharm, Marsa Alam, Berenice e Hurghada) e in quelle della costa Nord, come Marsa Mathrou ed El Alamein.
Sul fronte politico, inoltre, Mansour ha designato il premio Nobel per la pace, Mohamed Elbaradei, a vicepresidente con delega alle relazioni internazionali. L’Egitto ha dunque fretta di ritornare alla stabilità, come dimostra il fatto che siano già iniziate le consultazioni per la scelta della squadra che dovrà accompagnare il Paese verso le elezioni previste entro fine anno.

Viaggi in Egitto Le indicazioni della Farnesina

Inserito il

La Farnesina mantiene il livello di prudenza per il turismo in Egitto. La situazione nel Paese, protagonista anche oggi delle scene internazionali, viene monitorato dal Ministero degli Affari esteri, che attraverso il sito viaggiaresicuri.it aggiorna i turisti, sia quelli già in loco, sia gli italiani in procinto di partire per vacanze in destinazioni egiziane.
Nei principali centri di attrazione turistica, e in particolare nei resort, sia sul Mar Rosso (Sharm el Sheikh, Marsa Alam, Hurghada), sia in Alto Egitto (Luxor, Assuan), la  situazione non presenta al momento elementi di criticità tali da sconsigliare soggiorni in tali località. Si suggerisce comunque di evitare escursioni fuori dalle istallazioni turistiche e in particolare nelle città.
Nella Costa Nord, in particolare a Marsa Mathrou, come aggiunge la nota viaggiaresicuri.it, episodici scontri non hanno riguardato le zone dove sono presenti i resort turistici. Resta, invece, in vigore lo sconsiglio sui viaggi al Cairo, a Alessandria, Suez, Ismailia, Port Said e in città delta del Nilo; massima attenzione nel Nord Sinai.
E giunge dal sito ministeriale la raccomandazione di affidarsi a tour operator in grado di assicurare ottimali cornici di sicurezza, evitando viaggi singoli, o organizzati da agenzie e operatori non certificati.

Il risveglio di Luxor, parte il progetto ecomuseo

Inserito il

Piramidi - Egitto

Luxor è una macchina del tempo: dentro ai grand hotel la dimensione contemporanea, la rassicurante atmosfera di stampo deluxe; fuori, l’abbraccio misterioso di luoghi immortali, dove la storia scivola ancora inesorabile, tra verità e leggende, per non deludere il visitatore.
Nell’Egitto classico si va per sentirsi eredi di un patrimonio umano e culturale di incommensurabile valore, ma che reclama cure, che chiede di essere alimentato dalle attenzioni e dai ‘like’ dei turisti.
Varcare la soglia del Tempio di Luxor è un’emozione che vale un viaggio. È questo il messaggio che si tramanda di turista in turista. Ma Luxor, ora, vuole stupire con nuovi effetti speciali. Sale sulla macchina del tempo e fa marcia indietro: si ritorna alla Tebe originale dei faraoni, si riapre l’infinity view sul Viale dei Leoni, una chicca archeologica rimasta soffocata sotto il cemento. Parte il progetto Ecomuseo. E parte anche la speranza di riportare la città ai gloriosi tempi, neanche tanto remoti, in cui tutti i siti e gli alberghi dell’Egitto classico erano sempre sold out.
Gli interventi, che richiedono sforzi economici non indifferenti, hanno l’ambizione di riportare alla luce il volto egizio antico autentico della città. Si libera l’area tra i templi di Luxor e Karnak da vecchie case, moschee, chiese, quartieri abusivi, per ripristinare in toto il viale che collegava tra loro le due zone sacre. Riapre la Strada Kebbash… l’emozione è garantita. Le risorse sono limitate e il motore della fabbrica del turismo non va a pieni giri, eppure il governo è convinto di farcela, e il governatore di Luxor, Ezzat Saad, non esita a scendere in campo in prima persona per chiedere agli italiani di tornare a frequentare i viali della storia.

Phone and Go: un giorno gratis a Luxor

Inserito il

Piramidi - Egitto

Phone&Go regala un giorno a Luxor ai clienti che prenotano Marsa Alam e Hurghada. E’ la nuova promozione del tour operator toscano che ha deciso di offrire gratis una escursione a coloro che prenotano dal 16 marzo ad ottobre 2013 una vacanza nelle due località egiziane.
L’escursione per Luxor viene svolta una volta a settimana e include: trasferimento in pullman,  45 minuti di navigazione sul Nilo a bordo della motonave 5 stelle, visita ai Colossi di Memnon e al mercato locale. Inoltre si possono scegliere servizi facoltativi quali: pranzo a bordo della motonave, visita al Tempio di Karnak e al Tempio della Regina Hatshepsut.
La promozione è valida anche per tutte le prenotazioni effettuate prima della data menzionata.

Egitto: crociere sul Nilo in quattro versioni per Eden Viaggi

Ritorna il mito della crociera sul Nilo, e Eden Viaggi propone nuovi programmi per Natale e per i primi mesi del 2013. L’operatore ha confezionato una crociera speciale nei luoghi della storia antica dell’Egitto, a bordo della motonave Concerto, base da cui partiranno le visite ai siti archeologici lungo il fiume.
Quattro le crociere disponibili: Il Grande Nilo con navigazione da Luxor ad Aswan e ritorno; Il Nilo Bianco e Il Nilo Azzurro con partenze e arrivi alternati ogni settimana, che prevedono un soggiorno al Cairo di 3 notti e la navigazione da Luxor ad Aswan con visita ai templi di Abu Simbel; infine la crociera Il Nilo e il Mare, che unisce a un soggiorno sul Mar Rosso una navigazione da Aswan a Luxor. Le crociere dureranno 8 giorni e potranno essere abbinate a una settimana in un Eden Village a Sharm el Sheikh o Marsa Alam.
La Concerto è dotata di cabine con tv Lcd con ricezione satellitare, connessione internet, telefono, aria condizionata a controllo individuale, finestra panoramica apribile; inoltre, sun deck con piscina e idromassaggio e, all’interno, spa con palestra.

Egitto, la tomba di Tutankhamon chiude ai turisti

Inserito il

Il turismo di massa ha lasciato il suo segno indelebile sulla tomba di Tutankhamon, a Luxor, tanto che i funzionari egiziani hanno annunciato la prossima chiusura di uno dei siti più famosi al mondo.
All’interno della camera sepolcrale, infatti, a causa del respiro dei visitatori i livelli di umidità sono saliti a tal punto da provocare il distacco di alcune parti delle pareti in gesso dipinte.
L’artista britannico Adam Lowe – fondatore e direttore della società di conservazione del patrimonio Factum Arte – ha affemato che “quello che sta accadendo a Luxor è disastroso” ed ha realizzato una replica della tomba del faraone, un perfetto facsimile che i visitatori potranno vedere al posto dell’originale. La tomba, infatti, non è mai stata pensata per essere visitata; ha resistito per oltre 3mila anni nel suo isolamento, ma solo negli ultimi 90, dopo la scoperta di Carter, le sue condizioni si sono drammaticamente deteriorate. Lavorando fianco a fianco con un gruppo svizzero, Lowe e il suo team hanno ottenuto dalle autorità egiziane il permesso di creare copie di tre tombe della Valle dei Re, tra cui appunto quella di Tutankhamon. L’obiettivo è favorire un’industria turistica sostenibile che salvaguardi i monumenti egiziani per le generazioni future, così da rendere i turisti consapevoli dei danni che stanno causando nella Valle dei Re e trasformarli da forza distruttiva a forza proattiva per aiutare la conservazione del sito.
La replica creata da Factum Arte, visitabile a pagamento, dovrebbe essere inaugurata nel centro del Cairo il 14 novembre.

Msc Crociere ritorna sul Mar Rosso

Inserito il

Un unico viaggio per visitare tutte le località più celebri del Mar Rosso: Msc rilancia la destinazione con un itinerario inedito che debutterà da novembre.
La partenza è prevista da Sharm el Sheikh, a bordo di Msc Armonia, nave da 2mila posti, particolarmente votata al wellness con Msc Aurea spa, che compirà la traversata, prima di attraccare nel porto di sbarco di Sharm, partendo da Venezia e, nel corso di nove giorni e otto notti farà tappe in Grecia e in Turchia.
Oltre alle località di Mar Rosso, per l’Egitto è prevista una serie di escursioni organizzate a sfondo culturale: dalla sponda orientale del Nilo si potranno raggiungere in poche ore Luxor e Karnak, per arrivare sino alla Valle dei Re. Proposte anche tappe a Masada e anche a Petra, famosa città giordana patrimonio dell’Unesco.