Feed RSS

Archivi tag: Marche

Catania terza destinazione di Volotea dallo scalo di Ancona

Inserito il

Saliranno a 3 a partire dello schedule estivo 2013 i collegamenti aerei operati da Volotea sull’aeroporto di Ancona-Falconara.
Il vettore low cost con base a Venezia e Palermo, per quanto concerne il mercato italiano, aggiungerà anche Catania alle destinazioni servite dallo scalo delle Marche. La new entry andrà così ad aggiungersi a Cagliari e Palermo, che torneranno dopo la sospensione per la stagione winter.
Si tratterà di un collegamento bisettimanale effettuato con i B717 delle flotta, in partenza il mercoledì e il sabato, che debutterà il primo giugno.
Attualmente sono 500mila i passeggeri trasportati nei primi sei di attività del vettore, che vola su 50 aeroporti in Europa, 18 dei quali sulla Penisola.

Vacanze a novembre? Destinazioni per un autunno… in ferie

Inserito il

Quest’estate avete saltato le ferie? Se avete tempo, sfruttare l’autunno per una vacanza: potrà essere un’ottima idea per scoprire destinazioni ancora sconosciute e rilassarsi in un periodo dell’anno in cui la maggior parte delle persone si trova nel solito tran tran tra casa e ufficio!
Prezzi più convenienti, luoghi deserti e mete sconosciute: di cosa siete in cerca? Se apprezzate città dal sapore magico, acquistate un volo low cost per Praga o Cracovia, in Polonia, dove scoprire luoghi antichissimi che vi permetteranno di mescolarvi alla popolazione locale, fra quartieri densi di cultura, ristoranti a lume da candela e prezzi davvero bassi.
Se avete a disposizione un week end potete scegliere una meta non troppo lontana da casa. In Italia esistono luoghi splendidi e spesso del tutto sconosciuti: togliete dal garage l’auto e senza mappe, né programmi iniziate un vagabondaggio a spasso per le Marche, tra borghi storici e natura. Oppure in treno in Lombardia: lungo le tratte ferroviarie solitamente percorse da impiegati e pendolari, vi attendono gioielli come il Lago Maggiore e il Garda, l’Isola di San Giulio o il verde del Sacro Monte, posti che di solito intravediamo e che, in qualche giorno di vacanza, possiamo conoscere più in profondità, apprezzando la ricchezza di un territorio capace di offrire continue sorprese.
Amate il mare? Spiagge incontaminate a Capo Verde, nell’Oceano Atlantico o nelle Isole Canarie, dove rimarrete conquistati da un clima piacevole in ogni momento dell’anno, l’ideale per trascorrere momenti di relax tra spiagge e una natura surreale, dominata da picchi rocciosi che si gettano nell’oceano e parchi naturali.
Se state per progettare il grande viaggio dell’anno potete puntare su Miami, uno dei trend dell’autunno 2012. Dal 4 al 9 dicembre Miami celebrerà l’arte in oltre 100 gallerie con Art Basel e artisti provenienti da ogni angolo del mondo, per unire shopping, spiaggia e un tuffo… nella cultura.
Da non sottovalutare Thailandia e Indonesia, per esplorare una cultura del tutto differente, apprezzare la deliziosa cucina a ogni angolo delle strade e fare ritorno agli inizi dell’inverno italiano con una calda abbronzatura, pronti a ripartire carichi di energie.
Per non allontanarvi troppo e apprezzare le giornate di sole autunnale dirigetevi per qualche giorno in Costa Azzurra: a Nizza, o Cannes, vicine al confine e già immerse nell’affascinante pesaggi di una Francia da scoprire tra piccoli villaggi in ardesia e città come Marsiglia, popolate da una gran quantità di eventi, arte, cultura, musica.
Ma se è il lusso ad attrarvi non perdetevi un week end chic negli Emirati Arabi, a Dubai o Abu Dhabi, che dall’11 al 13 novembre ospiterà il Gran Premio di Formula 1, cui seguirà il Festival dei datteri, dal 21 al 26 novembre, e la fiera d’arte Abu Dhabi Art.
Il freddo vi stuzzica? Bruxelles fino alla fine del 2012 inebria con Brusselicious 2012, un food-festival in azione per tutta la città. Anche Stoccolma seduce, grazie a ben 80 musei, il drammaturgo August Strindberg, a cui è dedicato quest’anno e un intero quartiere dedicato allo shopping. Ultima tappa? Helsinki, capitale del design 2012. Da qui imbarco immediato per Tallin, la splendida capitale dell’Estonia, raggiungibile dal porto di Helsinki in aliscafo.

Fonte: latitudeslife.com

Marche Endurance Lifestyle 2012 – Riviera del Conero 14-17 giugno

Inserito il

Marche Endurance Lifesyle è un evento “contenitore”  ricco di iniziative ed appuntamenti di eccellenza. Quattro giorni dedicati a sport, economia, formazione ed intrattenimento per dare voce all’endurance, ai suoi protagonisti e alle eccellenze rappresentate dall’Italia. L’endurance, conosciuto come lo “sport degli sceicchi”, riesce a promuovere il Made in Italy favorendo lo sviluppo economico, il marketing territoriale e la nascita di sinergie. Le precedenti edizioni sono state capaci di favorire lo scambio culturale, il networking e la nascita di partnership economiche e progetti commerciali tra il sistema Italia e gli Emirati Arabi Uniti.
In riva al mare, una lounge dove le proposte delle lontane terre d’Oriente si incontrano con la magnificenza del territorio. Morbidi cuscini, tappeti dai colori sgargianti e tavoli bassi offriranno la giusta ambientazione ai profumati tabacchi del Narghilè. L’Arabian lounge, con un’area riservata alle personalità più influenti ed un’altra aperta al pubblico è una delle maggiori attrazioni del Villaggio Internazionale. Durante l’Happy Hour la magia delle danzatrici del ventre e l’alternarsi di Dj set offriranno un intrattenimento di sicuro fascino e  richiamo.
L’endurance nasce negli Stati Uniti come rievocazione dei Pony Express, costretti a cavalcare per ore ed ore, su qualunque terreno e con qualunque condizione metereologica, affidando il loro lavoro all’unico animale capace di offrire un tale servizio: il cavallo. L’endurance si è accreditata, negli anni, come disciplina equestre, il riconoscimento da parte della Federazione Equestre Internazionale risale al 1982. Peculiarità di questo sport sono i controlli meticolosi, a tutela del benessere animale, che i veterinari svolgono con il massimo rigore. Ogni cavallo viene accuratamente visitato al cancello veterinario prima, durante e dopo la gara. L’endurance viene praticata dalle maggiori Famiglie Reali dei Paesi del Golfo e grazie alla passione di S.A. lo Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, questo sport ha visto negli anni un notevole incremento tanto da divenire la seconda disciplina equestre al mondo per numero di praticanti.
La Conero Endurance CUP a cura di Italia Endurance e del C.I. le Azalee del Conero, vedrarà sfidarsi i binomi su un tracciato già testato in numerose competizioni che, oltre a possedere i requisiti tecnici necessari, partendo dal lungomare di Marcelli non mancherà di promuovere l’immenso patrimonio naturale, paesaggistico ed ambientale del Parco del Conero.
La competizione, nelle diverse categorie, si svolgerà Sabato 16 Giugno con quattro categorie internazionali di velocità: FEI CEI 3* 160 km, FEI CEI 2* 125,4 km, FEI CEI 1* 89 Km e FEI CEIYJ 2* 125,4 Km riservata ai Junior e Young rider.

Format evento nato nel 2007 ad Assisi già dalla prima edizione ha ospitato, grazie anche ai numerosi Patrocini concessi, significative iniziative economiche e sociali con gli EAU, di grande rilievo è stata la presenza di S.A. Sheikha Sheikha Bint Saif Al Nahyan. Nel 2008, l’organizzazione per conto della Federazione Italiana Equestre dei Campionati italiani di Endurance ha dato un profilo di tutto rispetto anche dal punto di vista sportivo. Nel 2009, a conferma ufficiale della bontà del lavoro svolto, ha concorso l’assegnazione da parte Federazione Equestre Internazionale, del Campionato Europeo di Endurance in formula Open con la presenza di 26 nazioni. Forte dei successi ottenuti  ad Assisi Endurance Lifestyle è stato ospitato nelle edizioni 2010 e 2011 in Veneto, nel territorio gardesano. Sotto il profilo economico l’evento è stato occasione, nel 2010 di importanti incontri B2B tra le aziende emitratine e quelle del Triveneto mentre l’edizione 2011 ha visto, oltre alla partecipazione di 120 tra i cavalieri più forti al mondo, la presenza di S.A. Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Matktoum  Primo Ministro e Governatore di Dubai e del Ministro per l’Economia degli EAU S.E. Sultan Bin Saeed Al Mansoori.

Programma completo dell’evento disponibile online http://www.marchelifestyle.it

Turismo del vino, conferenza internazionale a Perugia

Inserito il

Dal‭ ‬30‭ ‬gennaio al‭ ‬2‭ ‬febbraio‭ centinaia di operatori dell’enoturismo provenienti da‭ ‬45‭ ‬Paesi si incontreranno a Perugia per la Conferenza internazionale sul turismo del vino.‭
La manifestazione‬,‭ ‬dopo Spagna e Portogallo,‭ ‬farà tappa per la prima volta in Italia e ospiterà oltre‭ ‬300‭ ‬professionisti del vino e dei viaggi provenienti da tutto il mondo.‭ Oltre alla conferenza sono previsti educational per giornalisti e operatori anche nelle Marche,‭ ‬in Toscana e in Campania.‭ Partner dell’evento è il ‬Movimento Turismo del Vino.

Trekking urbano nelle Marche, a spasso per le vie della città

Inserito il

Si tinge di tricolore l’VIII edizione della Giornata Nazionale del Trekking Urbano. L’iniziativa, un modo nuovo di fare turismo rivolto agli amanti dell’arte e della natura, quest’anno è dedicata al 150° dell’Unità d’Italia ed è in programma per lunedì 31 ottobre nelle principali città italiane.

Nelle Marche sono cinque gli appuntamenti in programma.
Dopo l’anteprima di domenica 2 ottobre a Sant’Elpidio a Mare, dove addentrandosi tra vicoli, strettoie, scalette e musei si potranno ammirare i luoghi più suggestivi della città (info tel. 0734.8196373, partenza dall’Ufficio Turistico di Sant’Elpidio a Mare ore 9.30 – Iscrizione e partecipazione gratuita), in ordine alfabetico abbiamo Ancona dove domenica 30 ottobre si ripercorreranno i luoghi della battaglia di Monte Pelago. Il percorso si snoderà da Forte Altavilla, proseguirà lungo via Pietralacroce e via Del Conero, dove sorgono Villa Fazioli e Villa Lollini. L’itinerario si concluderà a Forte Garibaldi. Lunedì 31 ottobre a Villa Fazioli si terrà un’esposizione di cimeli risorgimentali. Tempo di percorrenza 2 ore e 30 minuti, lunghezza del percorso 1,5 km, difficoltà media, tel. 071.2225066 – 67, http://www.comune.ancona.it.
Ad Ascoli Piceno si partirà da Piazza Arringo dove si trovano la Cattedrale, il Palazzo dell’Episcopio e il Palazzo Comunale. Si proseguirà con il Tempio romano di Vesta e, attraversando il Ponte Cartaro, si giungerà all’antico ex Opificio Papale. Passando per il quartiere della Piazzarola si raggiungerà il Colle dell’Annunziata dove si visiterà l’antico ex Convento. Si scenderà poi al Teatro Romano e a Porta Gemina. Attraverso una delle strade più suggestive dell’Ascoli medievale si arriverà infine in Piazza del Popolo. Tempo di percorrenza 3 ore, lunghezza 5,4 km, difficoltà media, tel. 0736 298204 – 298334, http://www.comune.ascolipiceno.it.
A Fermo il percorso si muoverà alla scoperta di alcuni protagonisti del territorio che hanno contribuito a scrivere alcune pagine della storia d’Italia. In quest’ottica sono stati selezionati tre poli di interesse che corrispondono ad altrettanti palazzi storici fermani. Si partirà da Via Montani, si percorrerà Corso Cavour, si visiterà Villa Vinci e, attraversando Via Mazzini, si arriverà in Piazza del Popolo. Tempo di percorrenza 2 ore, lunghezza 2 km, difficoltà media, prenotazione obbligatoria, tel. 0734.217140 – 511197.
Le memorie che si riscoprono percorrendo il centro storico di Macerata sono tanto significative ed abbondanti da permettere una veloce rilettura di tutto il Risorgimento. Il percorso tocca le vie del centro dove affiorano le vicende dei primi moti carbonari e le figure di patrioti ed esponenti del mondo legati alla città. Il percorso partirà dallo Sferisterio, attraverso Porta San Giuliano arriverà alla Basilica della Madonna della Misericordia, al Municipio, alla sede della Provincia, al Circolo Il giardinetto, a Palazzo Cioci, a Palazzo Torri, per concludersi al Monumento a Giuseppe Garibaldi. Tempo di percorrenza 1 ora e 30 minuti, lunghezza 1,5 km, difficoltà bassa, tel. 0733 256382 – 234807, http://www.comune.macerata.it.
La città di Urbino propone un percorso scandito da letture suggerite da studiosi ed appassionati di arte e storia che conduce alla riscoperta di palazzi e monumenti di metà Ottocento. Si partirà da Porta Santa Lucia, si proseguirà fino a via Santa Margherita. Si continuerà verso Piazza della Repubblica, dove sorge il complesso del Collegio Raffaello. Si visiterà Palazzo Corboli, si procederà scendendo verso il quartiere ebraico e la Sinagoga per poi risalire a Corso Garibaldi e al Teatro Sanzio attraversando la Data, le antiche stalle ducali. Tempo di percorrenza 2 ore e 30 minuti, lunghezza 3 km, difficoltà media, tel. 0722.2613.

Info e programmi dettagliati dei percorsi disponibili al seguente link

Le Marche aprono una galleria d’arte in aeroporto

Inserito il

Sarà inaugurato il 15 ottobre prossimo Marche & Tour Expo, uno spazio espositivo permanente allestito nella sala arrivi dell’Aeroporto delle MarcheRaffaello Sanzio”.
L’area, progettata nell’ambito di “Marche & Tour”, il progetto di promozione e valorizzazione turistica culturale nelle Marche, avrà la funzione di galleria per mostre d’arte, fotografia e cultura in generale. L’obiettivo è di portare le opere d’arte fuori dalle gallerie dei centri storici urbani, trasformandole in un biglietto da visita per la regione.
Il M&T Expo del Raffaello Sanzio sarà la prima galleria d’arte italiana in aeroporto, come l’Sfo Museum nel terminal 3 dello scalo di San Francisco o, restando in Europa, come lo Schipol di Amsterdam, che ospita una succursale del Rijksmuseum.

Le Marche insolite e imperdibili

Inserito il

E’ in libreria la guida turistica “101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita” di Chiara Giacobelli edita da Newton Compton Editori.
Strumento di orientamento utilissimo tanto per i turisti quanto per i marchigiani stessi, la guida racconta gli aspetti più inediti di una regione dell’Italia centrale ricca di arte, storia, cultura, natura ed enogastronomia.  Tra gli spunti più interessanti e curiosi “Lasciarsi rapire dalla passione di Paolo e Francesca tra le mura del castello di Gradara”, “Darsi arie da top model al Club dei Brutti”, “Baciarsi negli angoli più romantici del capoluogo di regione”, “Leccarsi le dita nella terra del tartufo”.
La guida passa approfonditamente in rassegna tutte le province e non tralascia le principali eccellenze della regione: dalle Grotte di Frasassi al Museo della Carta di Fabriano, dal Santuario di Loreto al Monte Conero, dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini alla Riviera delle Palme. Spazio anche all’artigianato locale, alle tradizioni, alle leggende, alle curiosità e all’enogastronomia, agli itinerari tematici.