Feed RSS

Archivi tag: Mondiali calcio

Mondiali di calcio in Qatar, 200 miliardi di dollari per sviluppare il turismo

Inserito il

Japan - Cameroon: 2010 FIFA World Cup - Mondiali Calcio

Il Qatar mette sul piatto 200 miliardi di dollari per incrementare gli arrivi turistici in occasione dei Mondiali di calcio. Sono grandiosi i progetti previsti per l’evento sportivo che si svolgerà nell’emirato nel 2022 ed un budget da capogiro per far fronte all’arrivo di 400mila turisti in occasione della torneo calcistico.
Secondo uno studio, venti miliardi di dollari sarebbe la cifra stanziata per le strutture turistiche necessarie per sostenere l’impatto dell’evento in termini di arrivi internazionali. Entro il 2022, infatti, sono attesi a Doha e nel resto dell’emirato 3,7 milioni di turisti l’anno. Una somma considerevole, invece, 140 miliardi, dovrebbero essere utilizzati per la realizzazione di un nuovo aeroporto, una rete stradale potenziata e una rete di metropolitana.
Per quanto riguarda invece l’evento calcistico in sé, sono undici gli stadi previsti per i match dei Mondiali.

Annunci

Hotel galleggianti per i Mondiali di calcio in Qatar, al via il progetto Oryx

Inserito il

Hotel galleggiante

Un’isola artificiale con alberghi galleggianti per i tifosi delle nazionali di calcio dei Mondiali 2022. È quanto si sta progettando in Qatar con un investimento da 5 miliardi e mezzo di dollari. In programma c’è la costruzione di Oryx, isolotto al largo della capitale Doha, che ospiterà 5 alberghi sull’acqua, ville, parchi acquatici, accessibili a bordo di traghetti.
Secondo l’Arabian Business, l’isola sarà in gradi di accogliere 25mila persone contemporaneamente. Per quanto attiene, invece, la sede del match calcistico che assegnerà il titolo di campione del mondo, si sta valutando la scelta dei terreni dove realizzare il Lusail Stadium, dove si svolgerà la finalissima dei Mondiali 2022.

Dubai si candida alle Olimpiadi del 2024

logo Olimpiadi

Ora è ufficiale: Dubai si candida a ospitare i giochi olimpici del 2024. Dopo l’assegnazione al Qatar dei mondiali di calcio del 2022 e l’affermazione nella Formula Uno, per gli Emirati si apre una nuova frontiera legata ai grandi eventi sportivi da utilizzare anche come driver per una ulteriore crescita nel turismo.
Un percorso, quello dello sport, che nelle ultime settimane ha visto anche l’intensificazione delle sponsorizzazioni, con i colpi di Emirates con l’Arsenal e di Qatar Airways con il Barcellona, che per la prima volta cederà a uno sponsor sulla maglietta blaugrana.
Dubai aveva anche dimostrato un certo interesse alla gara per l’edizione precedente, quella che si terrà nel 2020, lasciando poi campo libero alle tre candidate ufficiali: Istanbul, Madrid e Tokyo. Il percorso per l’assegnazione dell’evento sportivo del 2024 inizierà nel 2015, con la fase preliminare, mentre l’assegnazione avverrà nel 2017.

Brasile, count down Mundial

Inserito il

FIFA ha svelato quali località ospiteranno le “Fan Fest” della Coppa del Mondo 2014 in Brasile che, per mezzo maxi schermi installati nei luoghi pubblici, permetteranno ai tifosi di assistere a tutte le partite dei mondiali.
Questa iniziativa di FIFA è molto interessante perché permetterà di vivere le emozioni della Coppa del Mondo 2014 anche a chi non ha potuto acquistare i biglietti e assistere alle partite allo stadio. Nel 2014 verranno organizzate 12 “Fan Fest” nelle seguenti località turistiche: Praça da Estação (Belo Horizonte), Esplanada dos Ministérios (Brasília), Parque de Exposições (Cuiabá), Parque do Barigüi (Curitiba), Praia de Iracema, Aterrão (Fortaleza), Memorial Encontro das Águas (Manaus), Praia do Forte (Natal), Praça Glênio Perez (Porto Alegre), Marco Zero (Recife), Praia de Copacabana (Rio de Janeiro),  Jardim de Aláh (Salvador) e Vale do Anhagabaú (São Paulo).
La tradizione della Fan Fest è iniziata nel 2006 in Germania, riscuotendo grande successo. Nel 2010, le FIFA Fan Fest hanno portato i mondiali in molte città al di fuori del Sud Africa, trasformando la Coppa del Mondo in una vera e propria esperienza internazionale. Il progetto permetterà di pianificare iniziative promozionali, rivolgendosi principalmente ai visitatori stranieri che giungeranno in Brasile per assistere a una o due partite di calcio, affinché possano seguire le altre partite grazie alle Fan Fest. L’obiettivo del Ministero del Turismo e dell’Ufficio Brasiliano del Turismo (Embratur), è fare in modo che il 25% dei turisti in arrivo in occasione dei mondiali visiti anche le altre destinazioni turistiche brasiliane. È previsto un afflusso di 7,2 milioni di turisti nel 2014 e 600.000 turisti stranieri nel solo periodo delle partite di calcio.

Brasile: meno di 1.000 giorni Mondiali

Inserito il

Mancano meno di 1.000 giorni alla cerimonia d’apertura della Coppa del Mondo FIFA 2014 ospitata in Brasile, e il Paese è mobilitato a tutti i livelli nei preparativi per il grande evento sportivo.
Si parla di investimenti complessivi per oltre 24 miliardi di Reais, suddivisi in 5,50 miliardi per la ristrutturazione e l’ampliamento di 13 aeroporti e sette porti, 11,9 miliardi per infrastrutture nelle 12 città sede degli incontri di calcio del torneo e 6,9 miliardi per la ristrutturazione e l’adeguamento alle certificazioni ambientali (e in alcuni casi la demolizione e il rifacimento ex novo) di 12 stadi di calcio. Si stima che la Coppa del Mondo FIFA 2014 lascerà in eredità al Brasile non solo le opere portate a termine, ma anche un contributo alla crescita del Pil pari a 183,2 miliardi di Reais “spalmati” fino al 2019, ovvero un +0,4% annuo tra stimoli diretti e indiretti all’economia.
È possibile seguire “in tempo reale” l’avanzamento dei lavori nei cantieri delle strutture per la Coppa del Mondo FIFA 2014 visitando il portale web Portal da Copa (www.copa2014.gov.br), messo online dal governo federale brasiliano. Il nuovo portale è strutturato con notizie, numeri, statistiche e curiosità sulla Coppa del Mondo FIFA e sul Brasile. Ad esempio, c’è una sezione che permette di fare conoscenza con 12 tra le più importati città del Brasile e la loro tradizione calcistica. Ci sono molte altre informazioni utili al turista come cenni storici sulle città, i monumenti e le attrazioni da visitare, le specialità gastronomiche da gustare, le mappe della viabilità urbana e i collegamenti (domestici e internazionali). Disponibile in lingua portoghese, inglese e spagnola, il Portal da Copa è solo una delle iniziative realizzate dal governo federale brasiliano per promuovere la Coppa del Mondo FIFA 2014 e l’immagine del Paese all’estero.
Embratur, Ente federale di promozione turistica, sta lavorando allo sviluppo di contenuti specializzati riguardanti le mete e i prodotti turistici brasiliani. A partire dalle 12 città sede, tali percorsi si snoderanno in tutto il Brasile, incentivando i turisti a visitare anche quegli Stati che non ospitano direttamente gli incontri di calcio, promuovendo così la decentralizzazione dei benefici dell’evento a vantaggio dell’intero territorio nazionale. Il Brasile prevede, infatti,  di ricevere oltre seimila turisti stranieri durante i Mondiali FIFA 2014. Fare uscire questi visitatori dalle città sede delle partite per far conoscere loro altre destinazioni turistiche nei dintorni è proprio uno degli obiettivi principali del ministero del Turismo brasiliano e di Embratur.

Germania, feste e fuochi d’artificio per i Mondiali femminili di calcio

Inserito il

Nove stadi selezionati per le partite dei Mondiali femminili Fifa 2011 in altrettante città tedesche: Berlino, Francoforte, Mönchengladbach, Sinsheim, Wolfsburg, Augsburg, Bochum, Dresda e Leverkusen.
Berlino, che ospita la prima partita, rimane sicuramente la meta più ambita non solo per il colossale Olympiastadion, ma anche per le possibilità di svago e divertimento collaterali. Chi avrà la fortuna di essere in città dal 24 al 26 giugno, potrà partecipare alla Bergmannstraßenfest nel quartiere berlinese di Kreuzberg: in ogni angolo si potrà assistere a concerti jazz, performance teatrali, mostre in strada e ovviamente gustare specialità culinarie da tutto il mondo.
A Francoforte, dove si svolgeranno quattro partite fra cui la finale, il 5 luglio è previsto un grandioso spettacolo pirotecnico organizzato in vista del fischio d’inizio e i Frankfurter Fußballgärten, giardini estivi creati apposta per proporre agli ospiti gastronomia internazionale, megaschermi sull’acqua, partecipazione ad offerte sportive e tanta live music.

“Disability and Over”: corso di turismo per disabili

Inserito il

A partire da fine marzo, una decina di disabili avranno la possibilità di partecipare al primo corso di formazione, della durata di sei settimane, per diventare assistenti turistici internazionali. Il progetto, realizzato e diretto da Aldo Arrigoni sotto l’egida della Fondazione Notari, si chiama “Disability and Over” ed è stato pensato per l’Expo 2015.

«Il progetto rientra nei programmi di valorizzazione degli interventi a sostegno delle politiche per la disabilità – ha detto Paolo Giovanni Del Nero, assessore allo Sviluppo Economico, Formazione e Lavoro della Provincia di Milano – Siamo consapevoli che anche nell’àmbito dell’occupazione dei lavoratori diversamente abili servano nuove strategie e modelli innovativi sia nelle politiche attive del lavoro che nel campo della formazione».

Le lezioni si terranno a Milano nella sede Anmil, Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro, in via Lario 9/A. Tra le materie che verranno insegnate: inglese, informatica, storia dell’arte e turismo congressuale. Il progetto vuole formare 50 persone con disabilità da qui al 2015. Una volta conseguito l’attestato, i professionisti potranno proporsi anche per importanti manifestazioni come le prossime Olimpiadi e Paralimpiadi estive di Londra 2012 e invernali di Sochi 2014 o i Mondiali di calcio in Brasile. Al momento, il progetto ha già ottenuto il riconoscimento della Provincia di Milano che ne ha finanziato lo start up.