Feed RSS

Archivi tag: Nilo

Egitto verso la stabilizzazione, il turismo può riprendere a pieno ritmo

Inserito il

Cleopatra Luxury Resort - Sharm el Sheikh

Si allenta la tensione in Egitto dopo che il presidente ad interim, Adly Mansour, ha nominato l’ex ministro delle Finanze, Hazem el-Beblawi, come nuovo premier di transizione. Un primo, sostanziale passo verso la stabilizzazione del Paese, che crea tutte le premesse per una ripresa a pieno ritmo dell’inbound internazionale, come ribadiscono i portavoce dell’ente del turismo: la tutela e la sicurezza dei turisti sono prioritarie e chi ha prenotato vacanze balneari sul Mar Rosso può partire in tutta tranquillità.
Da parte sua la Farnesina ribadisce l’assenza di elementi di criticità nelle località del Mar Rosso (Sharm, Marsa Alam, Berenice e Hurghada) e in quelle della costa Nord, come Marsa Mathrou ed El Alamein.
Sul fronte politico, inoltre, Mansour ha designato il premio Nobel per la pace, Mohamed Elbaradei, a vicepresidente con delega alle relazioni internazionali. L’Egitto ha dunque fretta di ritornare alla stabilità, come dimostra il fatto che siano già iniziate le consultazioni per la scelta della squadra che dovrà accompagnare il Paese verso le elezioni previste entro fine anno.

Annunci

Viaggi in Egitto Le indicazioni della Farnesina

Inserito il

La Farnesina mantiene il livello di prudenza per il turismo in Egitto. La situazione nel Paese, protagonista anche oggi delle scene internazionali, viene monitorato dal Ministero degli Affari esteri, che attraverso il sito viaggiaresicuri.it aggiorna i turisti, sia quelli già in loco, sia gli italiani in procinto di partire per vacanze in destinazioni egiziane.
Nei principali centri di attrazione turistica, e in particolare nei resort, sia sul Mar Rosso (Sharm el Sheikh, Marsa Alam, Hurghada), sia in Alto Egitto (Luxor, Assuan), la  situazione non presenta al momento elementi di criticità tali da sconsigliare soggiorni in tali località. Si suggerisce comunque di evitare escursioni fuori dalle istallazioni turistiche e in particolare nelle città.
Nella Costa Nord, in particolare a Marsa Mathrou, come aggiunge la nota viaggiaresicuri.it, episodici scontri non hanno riguardato le zone dove sono presenti i resort turistici. Resta, invece, in vigore lo sconsiglio sui viaggi al Cairo, a Alessandria, Suez, Ismailia, Port Said e in città delta del Nilo; massima attenzione nel Nord Sinai.
E giunge dal sito ministeriale la raccomandazione di affidarsi a tour operator in grado di assicurare ottimali cornici di sicurezza, evitando viaggi singoli, o organizzati da agenzie e operatori non certificati.

Phone and Go: un giorno gratis a Luxor

Inserito il

Piramidi - Egitto

Phone&Go regala un giorno a Luxor ai clienti che prenotano Marsa Alam e Hurghada. E’ la nuova promozione del tour operator toscano che ha deciso di offrire gratis una escursione a coloro che prenotano dal 16 marzo ad ottobre 2013 una vacanza nelle due località egiziane.
L’escursione per Luxor viene svolta una volta a settimana e include: trasferimento in pullman,  45 minuti di navigazione sul Nilo a bordo della motonave 5 stelle, visita ai Colossi di Memnon e al mercato locale. Inoltre si possono scegliere servizi facoltativi quali: pranzo a bordo della motonave, visita al Tempio di Karnak e al Tempio della Regina Hatshepsut.
La promozione è valida anche per tutte le prenotazioni effettuate prima della data menzionata.

Egitto: crociere sul Nilo in quattro versioni per Eden Viaggi

Ritorna il mito della crociera sul Nilo, e Eden Viaggi propone nuovi programmi per Natale e per i primi mesi del 2013. L’operatore ha confezionato una crociera speciale nei luoghi della storia antica dell’Egitto, a bordo della motonave Concerto, base da cui partiranno le visite ai siti archeologici lungo il fiume.
Quattro le crociere disponibili: Il Grande Nilo con navigazione da Luxor ad Aswan e ritorno; Il Nilo Bianco e Il Nilo Azzurro con partenze e arrivi alternati ogni settimana, che prevedono un soggiorno al Cairo di 3 notti e la navigazione da Luxor ad Aswan con visita ai templi di Abu Simbel; infine la crociera Il Nilo e il Mare, che unisce a un soggiorno sul Mar Rosso una navigazione da Aswan a Luxor. Le crociere dureranno 8 giorni e potranno essere abbinate a una settimana in un Eden Village a Sharm el Sheikh o Marsa Alam.
La Concerto è dotata di cabine con tv Lcd con ricezione satellitare, connessione internet, telefono, aria condizionata a controllo individuale, finestra panoramica apribile; inoltre, sun deck con piscina e idromassaggio e, all’interno, spa con palestra.

Msc Crociere ritorna sul Mar Rosso

Inserito il

Un unico viaggio per visitare tutte le località più celebri del Mar Rosso: Msc rilancia la destinazione con un itinerario inedito che debutterà da novembre.
La partenza è prevista da Sharm el Sheikh, a bordo di Msc Armonia, nave da 2mila posti, particolarmente votata al wellness con Msc Aurea spa, che compirà la traversata, prima di attraccare nel porto di sbarco di Sharm, partendo da Venezia e, nel corso di nove giorni e otto notti farà tappe in Grecia e in Turchia.
Oltre alle località di Mar Rosso, per l’Egitto è prevista una serie di escursioni organizzate a sfondo culturale: dalla sponda orientale del Nilo si potranno raggiungere in poche ore Luxor e Karnak, per arrivare sino alla Valle dei Re. Proposte anche tappe a Masada e anche a Petra, famosa città giordana patrimonio dell’Unesco.

Cairo-Luxor: riapre alle crociere il lungo tratto di Nilo chiuso per vent’anni

Inserito il

Il tratto di Nilo compreso tra Il Cairo e Luxor ha riaperto alle navi da crociera dopo una chiusura quasi ventennale. Si apre così un nuovo capitolo per il turismo in Egitto con la possibilità di immettere sul mercati itinerari che coprono per intero il tragitto tra Assuan e la capitale egiziana.
La chiusura della porzione di fiume alle navi, un tratto della lunghezza di circa 750 chilometri, era stato deciso a suo tempo per motivi di sicurezza legati anche alla variabilità, alle volte imprevedibile, del livello del fiume, rischi che sembrano ora superati dopo alcuni anni di lavoro. Gli operatori locali si sono già messi al lavoro per la programmazione, che verrà probabilmente inserita nei prossimi cataloghi dei tour operator internazionali.

Scoperte in Egitto altre 17 piramidi, dal satellite

Inserito il

Una squadra di ricercatori dell’americana University of Alabama ha annunciato la scoperta di ben 17 piramidi sconosciute in Egitto, insieme a un migliaio di tombe e qualcosa come 3.000 antichi insediamenti, tutti ancora interrati, probabilmente in una profonda stratificazione del limo con il quale il Nilo inonda periodicamente le proprie rive. Tutto nell’area dell’antica città di Tanis, e di quella moderna di San El Hagar, nel Nord dell’Egitto, sul delta del Nilo a breve distanza da Porto Said.
La britannica BBC informa che i primi scavi hanno confermato l’effettiva esistenza di due delle piramidi. La sensazionale scoperta si deve alle tecnologie della fotografia satellitare a infrarossi, che in un anno di ricerche da 700 chilometri di altitudine ha scovato questo nuovo colossale tesoro archeologico ancora sconosciuto. «E probabilmente verrà fuori anche molto di più. Queste tecnologie superano di gran lunga la vecchia scuola di Indiana Jones» ha scherzato Sarah Parcak, l’archeologa a capo della squadra cui si deve la scoperta.
Il 30 di maggio la BBC ha già trasmesso in Gran Bretagna un documentario sull’eccezionale ritrovamento, dal titolo “Egypt’s Lost Cities”.

Nel frattempo nella nuova Valle dei Re a Luxor sono state aperte al pubblico 7 tombe maschili, alcune probabilmente di funzionari e servitori del faraone Tutankhamon e di suo padre Akhenaten, tra l’altro – ha comunicato il ministro egiziano delle antichità Zahi Hawass – quella del tesoriere Maya, del maggiordomo Ptahemwia, del generale Horemheb, che in seguito divenne a sua volta faraone.
Alcune delle tombe appena aperte erano state scoperte nel 1843 dall’esploratore tedesco Richard Lepsius, ma gli scavi sono iniziati nel 1975, affidati a una missione anglo-olandese. Ora di nuovo una squadra olandese le ha restaurate e aperte al pubblico.

Argomenti correlati Egitto: 6 nuove tombe a Saqqara