Feed RSS

Archivi tag: novità

Gardaland, sconti per i soci Cartafreccia di Trenitalia

Inserito il

Gardaland

Sconti sugli ingressi a Gardaland per i titolari di CartaFreccia. Prende il via la partnership tra il parco di divertimenti e Trenitalia che sarà operativa fino al prossimo 3 novembre. L’intesa che consentirà ai clienti possessori della carta fedeltà di usufruire di una riduzione sul prezzo d’ingresso presentando il biglietto a tariffa intera diurna.
Inoltre, per la sola giornata del 6 settembre 2013, i soci CartaFreccia avranno l’opportunità di visitare il Parco al prezzo speciale di 23 euro.
Agevolazioni anche sul prezzo dei biglietti del treno per raggiungere Peschiera del Garda, la cui stazione ferroviaria dista solo 2 km da Gardaland, coperti da un servizio gratuito di bus navetta. I titolari CartaFreccia, acquistando i biglietti di andata e ritorno presso le Agenzie di Viaggi convenzionate Trenitalia, otterranno riduzioni per viaggiare in Business, Premium e Standard dei Frecciarossa e in 1a e 2a classe di Frecciargento, Frecciabianca e Intercity.

Starhotels e Italo di Ntv, promozione per chi viaggia in giornata

Inserito il

Italo

È dedicata ai possessori di biglietto andata e ritorno in giornata ‘Italo day trip’, l’offerta messa a punto da Starhotels in partnership con Italo di Ntv per l’uso giornaliero delle camere nei 9 hotel della catena situati nelle immediate vicinanze delle stazioni del treno Italo.
L’Italo day trip abbina l’uso diurno della camera di hotel all’offerta Vado e Torno di Italo, con tariffe speciali dedicate. Unico vincolo, lasciare libera la stanza entro le 18. La promozione include il wi-fi gratuito in camera, l’accesso al business corner dell’hotel con collegamento internet gratuito, uso di Pc e stampante, l’ingresso nella fitness room e anche la stiratura di un capo d’abbigliamento.
L’offerta è valida per gli Starhotels di Milano, Torino, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli e per usufruirne occorre prenotarsi e, inoltre, presentare al check-in in albergo il biglietto Italo di andata e ritorno in giornata.

Restauro Colosseo: via libera alla sponsorizzazione di Della Valle

Inserito il

Colosseo, Roma

Il restauro del Colosseo potrà portare la firma (e soprattutto i soldi) della Tod’s di Diego Della Valle. Il via libera è arrivato grazie alla sentenza del Consiglio di Stato che, secondo quanto riportato da Repubblica.it, ha rigettato il ricorso del Codacons.
La sponsorizzazione degli interventi di ristrutturazione del monumento simbolo di Roma avrà un valore di 25 milioni di euro e consentirà di effettuare importanti interventi di salvaguardia del Colosseo.

Roma pedonalizza i Fori, serata di festa sabato 3 agosto

Inserito il

Fori Imperiali - Roma

Si avvicina la pedonalizzazione dei Fori imperiali a Roma. La nuova viabilità, e dunque il divieto di transito per le auto private, scatterà sabato 3 agosto alle 5.30 del mattino. Si tratta di una vera rivoluzione per il centro storico di Roma e per i romani.
L’evento, di portata storica, sarà celebrato con una serie di manifestazioni che vanno sotto il nome di ‘La notte dei Fori’ e partiranno sabato 3 alle ore 21.30. Ad aprire la serata saranno il sindaco, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e altre autorità che sfileranno lungo via dei Fori Imperiali preceduti dalla Banda dei vigili urbani.
Accanto a questo apriranno i battenti i principali siti archeologici dell’area, visitabili gratuitamente con l’accompagnamento di guide ufficiali. Durante la serata, e lungo il percorso pedonale, sarà possibile assistere a performance teatrali, musicali e acrobatiche, spettacoli di artisti di strada.

Nasce ‘CheWifi!’, la mappa del wireless italiano

Inserito il

Debutta la mappa del wi-fi italiano. All’indomani della notizia della liberalizzazione della rete senza fili anche in Italia, si presenta ‘CheWifi!’, un database creato da CheFuturo!, il sito-blog edito da CheBanca!, la banca retail del gruppo Mediobanca. Sul database, racconta Il Sole 24 Ore, sono raccolte tutte le porte di accesso senza fili alla rete sul territorio del nostro Paese; uno strumento d’eccezione, quindi, sia per i turisti sia per chiunque abbia bisogno di un collegamento lontano da casa.
Fino a oggi sono stati segnalati circa 24mila hotspot, 10mila dei quali sono già stati verificati e inseriti nel database. Un dato sorprendente, soprattutto se confrontato con le statistiche ufficiali disponibili in precedenza, che assegnavano all’Italia non più di 3mila punti di collegamento wireless. Gli utenti interessati potranno scaricare la nuova app di CheFuturo!, che darà accesso all’intero database e segnalerà gli hotspot disponibili più vicini a chi si connette.

Pinguini a Torino: arrivano in Italia le spiagge urbane

Inserito il

Bolder Beach - Torino spiaggia in città

Miracolo in città: c’è il mare sotto casa. Dopo Parigi, che ha lanciato anni fa per prima l’idea della Paris Plage sulla Senna, una serie di grandi capitali europee hanno seguito a ruota. Ed ora arrivano anche le mete italiane: Firenze apre ‘Easy leaving’, la spiaggia urbana lungo l’Arno, Milano il ‘Gardaland Waterpark’ in zona San Siro, Roma il ‘Villa Bau Village’ sulle rive del Tevere… Torino vuole esagerare e propone ‘Bolder Beach’ a 20 minuti dal centro, nel parco Zoom di Cumiana: richiama la spiaggia di Cape Town, con tanto di ombrelloni in paglia, rocce levigate e persino i pinguini.
Le spiagge urbane sono diventate il vero fenomeno del nuovo millennio: le ‘città sull’acqua’ fin da tempi immemori hanno utilizzato il polmone costituito dai fiumi o dai canali per il refrigerio estivo, ma da qualche anno la tendenza è diventata creare delle vere e  proprie oasi attrezzate con tutti i confort da spiaggia. E il successo non si è fatto attendere: Paris Plage, la prima ad essere nata, registra 3 milioni di persone a stagione, Berlino ha il più grande lungofiume attrezzato d’Europa e Amsterdam poco meno.
Forse le spiagge delle Riviere italiane possono iniziare a temere la concorrenza?

Cene nei musei italiani, Firenze prepara il tariffario

Inserito il

Galleria Uffizi - Firenze

Monumenti e musei in affitto per cene, aperitivi e eventi aziendali. È l’ultima tendenza, anzi il nuovo business che ruota attorno alla grande arte italiana, in particolare quella fiorentina. Dopo la cena-evento organizzata dalla Ferrari, che per l’occasione ha fatto blindare e vietare il passaggio dei turisti sul Ponte Vecchio, il Comune di Firenze avrebbe deciso di aprire altri monumenti per appuntamenti mondani e di pubblicare un vero e proprio tariffario per gli affitti.
Ne avrebbe uno pronto la soprintendente del Polo museale fiorentino, Cristina Acidini, che ricorda anche le polemiche come quelle seguite alla sfilata di Stefano Ricci agli Uffizi, con cornice di guerrieri masai (costo 130 mila euro), o sull’affitto per un matrimonio indiano extralusso del Cortile dell’Ammannati a Palazzo Pitti (40 mila euro).
Un fenomeno che sta interessando le grandi città d’arte della Penisola, ma che viene trattato ancora con circospezione. “Prima vogliamo capire bene quali siano le richieste più congrue con la nobiltà dei vari luoghi – spiega al quotidiano la soprintendente del Polo museale di Venezia, Giovanna Damiani -. Le concessioni sono attorno ai 15mila euro al mese per il Museo archeologico di piazza San Marco, 1.000 per concerti a Palazzo Grimani, e presto toccherà al cortile della Ca’ d’Oro, sul Canal Grande”.
Intanto, in Sicilia, è il tempio di Segesta a salire agli onori della cronaca per una cena da 5mila euro di un gruppo di ricchi americani dentro il tempio di se gesta. “D’ora in poi – dice l’assessore regionale ai Beni culturali Maria Rita Sgarlata, secondo Repubblica – saranno permessi solo eventi adeguati al valore culturale dei siti”.