Feed RSS

Archivi tag: Singapore

Tra le braccia di Morfeo, in attesa del volo

Inserito il

Esiste un sito dedicato agli aeroporti dove si dorme meglio e a quelli dove si dorme male ed è un sito molto attivo, frequentato e commentato dagli utenti. Ogni anno viene stilata la classifica (con tanto di commenti) e all’edizione 2012 hanno partecipato 18.190 utenti!
Si tratta appunto di http://www.sleepingairports.net, il sito che vi consiglia dove fare una pennichella o passare la notte se la coincidenza non è stata quella che vi aspettavate o se l’aereo ha avuto qualche magagna per ripartire la mattina successiva. E’ possibile trovare le indicazioni di chi c’è già passato, che vi dirà cosa fare e non fare, notizie varie, suggerimenti; insomma non c’è sicuramente tempo per sbadigliare!
E poi la classifica: Juan Armando dice di avere dormito 12 ore consecutive al Chiangi Airport di Singapore, numero uno nel mondo; Etoile elogia le aree relax di Seoul Incheon; Chriz è entusiasta della scelta di Schiphol (quarto e primo europeo) di puntare più sulle esigenze dei viaggiatori che non solo sullo shopping. E poi c’è G.L. che gira il coltello nella piaga e si chiede chi mai sia in grado di dormire su quelle panche di metallo dello scalo in testa nella sezione Europa. Siete a Roma, avete sonno e l’aereo non arriva? A Fiumicino rassegnatevi…

Annunci

Camere con vista, le più belle vedute degli hotel

Inserito il

hotel - camera con vista - Parigi

Sorseggiare champagne guardando la Tour Eiffel, svegliarsi ammirando il Taj Mahal o o il Parco Nazionale Torres del Paine in Patagonia. E ancora concedersi un bagno con vista su San Pietro o affacciarsi sulla Torre dell’Orologio di Chicago.
Il Luxury Travel Magazine raccoglie la top 12 delle più belle camere con vista del mondo: paesaggi mozzafiato, universalmente conosciuti come tali, si possono godere semplicemente prenotando uno di questi alberghi di lusso. Godere dalla propria finestra di tali bellezze però non è per tutte le tasche… i prezzi per notte infatti sono commisurati all’esclusività dello spettacolo!
Nella classifica, oltre a evergreen come Roma, Londra o Parigi spicca la presenza orientale. Il The Pangu Hotel di Beijing offre una vista sullo stadio nazionale Bird’s Nest mentre il Ritz-Carlton di Singapore si affaccia direttamente sullo skyline e su Marina Bay.

Su Huffington Post la fotogallery completa…

Top 10 Skytrax degli aeroporti: Singapore e Amsterdam primi nel 2013

Inserito il

Singapore e Amsterdam ai vertici della classifica aeroportuale più blasonata del mondo. Il Changi Airport è stato votato come migliore scalo del pianeta agli Awards 2013 di Skytrax, mentre lo Schiphol ha vinto nella categoria migliore aeroporto europeo.
Ottenendo questo prestigioso riconoscimento, il Singapore Changi cementa la sua posizione: l’aeroporto continua, infatti, a essere un innovatore nel settore e questa è una delle ragioni principali per cui è rimasto classificato tra i top 3 negli ultimi anni. La struttura di Singapore ha superato la soglia dei 50 milioni di passeggeri nel 2012.
Alle spalle del Changi si piazza il Seoul Incheon, mentre al terzo posto sale l’aeroporto di Amsterdam, che lo scorso anno si era piazzato quarto nel ranking mondiale Skytrax. Ma Schiphol fa di più: nella classifica riservata all’Europa lo scalo è primo assoluto, davanti al Munich e allo Zurich Airport. La top ten del Vecchio Continente prosegue con Londra Heathrow, Francoforte, Helsinki, Copenhagen, Duesseldorf, Istanbul e London City.

Asia. Cosa fare in aeroporto durante un lungo scalo?

Inserito il

Incheon International Airport

Avete in programma un viaggio che prevede uno scalo in Asia e non avete voglia di rimanere in aeroporto? Forse non lo sapete, ma ci sono molte cose da fare durante quelle interminabili ore per evitare di passeggiare annoiati tra negozi ormai uguali in tutto il mondo o di mangiare in ristoranti dai prezzi ingiustificatamente elevati.

Corea del Sud. Incheon International Airport
Si tratta dell’aeroporto più grande dello Stato a circa 50 chilometri da Seoul. Al piano seminterrato ospita un accogliente centro termale a cui si può accedere con un biglietto di soli 13 euro. Vasche di acqua calda e fredda, saune e bagni di vapore per alleviare la tensione muscolare accumulata durante il volo.

Giappone. Narita International Airport
Se lo scalo previsto in questo aeroporto è di più di tre ore, potete prendere in Narita Express, che in soli 10 minuti vi porterà a scoprire Narita. La città è ricca di negozi, ristoranti e templi buddisti da visitare, come il Naritasan, il meno turistico. Potrete immergervi per qualche ora nell’atmosfera giapponese e godere del suo straordinario cibo spendendo pochi yen.

Bangkok. Suvarnabhumi Airport
Al primo piano c’è una caffetteria frequentata dal personale aeroportuale molto più conveniente rispetto agli altri bar. È organizzata come i punti di ristoro tipici delle stazioni dei bus thailandesi, con bancarelle che vendono ogni tipo di cibo asiatico. Per usufruirne è necessario acquistare prima i coupon alla cassa.

Singapore. Changi Airport
Anche qui, come a Bangkok, ci si può dedicare alla buona cucina. Numerose bancarelle ambulanti propongono specialità indiane, cinesi e malesi, così da poter fare un gustoso viaggio anche senza lasciare l’aeroporto. Vengono organizzati anche feste culturali, che coinvolgono i viaggiatori in transito. Il 10 febbraio 2013, ad esempio, si è svolta la festa del nuovo anno lunare, tra musica, arte e, naturalmente, cibo.

MasterCard: Bangkok è la città più visitata al mondo, Londra seconda

Inserito il

Bangkok

Bangkok è la città più visitata al mondo. A sancirlo è il ‘Global Destination Cities Index’, il rapporto annuale di MasterCard sulle mete preferite dai turisti internazionali. Con 15,98 milioni di arrivi la capitale della Thailandia ha sbaragliato, per la prima volta dal 2010, Londra, seconda a quota 15,96 milioni, e Parigi, sul terzo gradino del podio con 13,92 milioni di visitatori. Chiudono la top five Singapore e New York. Due le città italiane che si collocano tra le prime venti al mondo: Milano, dodicesima, e Roma al tredicesimo posto. Se, invece, restringiamo il campo al continente europeo, Milano sale in quinta postazione e Roma in sesta, precedute solo da Londra, Parigi, Barcellona e Istanbul. La capitale britannica continua, comunque, a mantenere il suo primato europeo, mentre il ritmo di crescita di Istanbul la porterà prevedibilmente a superare Parigi nel 2016. La città dell’Europa Occidentale con il tasso più alto di collegamenti aerei è Berlino, che si piazza al 17esimo posto.
Ancora una volta l’Asia conferma il suo ruolo di macroarea più visitata: delle 132 città presenti in classifica, infatti, ben 42 si trovano in Asia; oltre a Bangkok e Singapore, tra le prime dieci sono presenti anche Kuala Lumpur, Hong Kong, Seul, Shanghai e Tokyo.

La top ten delle mete 2013 secondo Kuoni Group

Inserito il

logo Kuoni

Il Gruppo Kuoni traccia una mappa delle top destination del 2013. Secondo l’operatore, Estremo Oriente e Africa, Oceano Indiano, Usa, Caraibi e Messico saranno gli highlights per quest’anno.
Su tutte, però, Kuoni identifica le Maldive come prima destinazione per quest’anno. Attualmente, infatti, le isole dell’Oceano Indiano sono la meta più venduta dall’operatore per il 2013.
Nella top ten delle destinazioni più vendute da Kuoni, dopo le Maldive, emergono la Thailandia, lo Sri Lanka, gli Stati Uniti, gli Emirati Arabi. E ancora, Mauritius, la Malesia, Barbados, Singapore e i Caraibi di St. Lucia.
Secondo l’operatore, inoltre, una delle mete emergenti di quest’anno sarà il Vietnam, destinazione in forte crescita  grazie a numerosi nuovi voli e ad una sempre più interessante offerta balneare.

Thailandia, Indocina, Birmania e Filippine con Hotelplan

Inserito il

hotelplan

La programmazione invernale di Hotelplan si  arricchisce di quattro destinazioni del Sud Est Asiatico: Thailandia, Indocina, Birmania, Filippine, protagoniste del nuovo catalogo  dell’operatore con validità annuale novembre 2012-ottobre 2013. Una  brochure di 84 pagine ricca di novità e proposte, che affianca  “Indonesia, Singapore, Malesia” già in agenzia di viaggi.

Thailandia
La  Thailandia presenta importanti inediti sia per gli itinerari che per i  soggiorni balneari. Al “Nord Classico” si affiancano le new  entry “Nord Classico Reverse”, “Antiche capitali”, “Templi e foreste”“Via Reale Khmer”.
Il primo, partendo da Chiang Rai, prevede l’incontro  con le minoranze etniche dell’area quali gli Yao, gli Akha, i Karen e i  Lahu, oltre ovviamente a una passeggiata a dorso di elefante. “Antiche  Capitali” dopo aver risalito il fiume Chao Praya fino a Bang Pa In,  prosegue poi via terra fino a Chiang Rai e al famoso Triangolo d’Oro.  “Templi e Foreste”, sempre con partenza dalla capitale, dopo una sosta  al celebre ponte sul fiume Kwai, si dirige verso sud, alla scoperta  della baia, circondata di vette, di Khao Chong Krajok, attraverso  piantagioni di cocco e villaggi famosi per i broccati di seta con oro e  argento, il misticismo di Phra Borom That Chaiya con le reliquie del  Buddha per giungere poi al famoso Khao Sok National Park. Infine “Via  Reale Khmer” abbina una crociera sul Mekong alle antiche pitture  rupestri di Pha Taem e agli inconfondibili templi di Angkor in Cambogia.
Tutti  i tour – di gruppo o individuali – offrono la guida parlante italiano e  propongono una terza tipologia di sistemazione alberghiera, più  economica, che completa la gamma. Sempre ampio il panorama di hotel e  resort in tutte le mete balneari più belle, dalla classica Phuket alle  meno conosciute Koh Chang e Koh Kood, e alla new entry della  programmazione, Koh Lipe.

Indocina
Novità anche per l’Indocina  con itinerari che consentono non solo di ammirare le bellezze dei  singoli Paesi, ma anche di combinarle in un unico grande viaggio, il  “Grand tour dell’Indocina”. Un itinerario di 14 giorni tra Laos, Vietnam e Cambogia, dagli splendori dell’area tra Luang Prabang e Vientian,  fino al territorio vietnamita, tra Hanoi e la vecchia Saigon, per  concludere, in Cambogia, tra gli spettacolari Templi di Angkor e Phnom  Penh. È prevista anche la possibilità di effettuare un soggiorno  balneare in Cambogia, a Song Saa.

Birmania
La Birmania, che  registra un interesse crescente, amplia l’offerta di viaggi a bordo della nave Road to Mandalay, by Orient Express, con proposte anche di  tre e quattro notti.

Filippine
Infine le Filippine, prodotto di  nicchia, capaci di regalare una natura paradisiaca sopra e sotto il  mare. Numerose le proposte mare sul catalogo, dall’isola di Palawan fino  alla perla delle Visayas, l’isola di Boracay, conosciuta in tutto il  mondo per la splendida White Beach.