Feed RSS

Archivi tag: televisione

Internet gratis in camera: una necessità per gli uomini d’affari secondo Igh

Inserito il

Chi pensa che la prima causa di stress di chi viaggia per lavoro siano i ritmi serrati o il peso delle responsabilità è sulla strada sbagliata: i business traveller sono ansiosi quando non riescono a contattare casa a causa della mancanza di connessione internet.
È questa la conclusione della ricerca condotta da InterContinental Hotels Group su 10mila persone che, nel mondo, viaggiano da sole per lavoro: la connettività online nella camera d’albergo sta diventando essenziale per tutti, non solo per gli italiani nostalgici del focolare domestico. Il 61% degli intervistati considera, infatti, internet il servizio più importante nella camera d’albergo: più della televisione, ma addirittura più del bagno, del frigorifero o del minibar. Il 40% ne cita l’assenza come primo motivo di disagio durante le trasferte, prima ancora della lontananza dell’albergo dai trasporti pubblici (26%) e di una location rumorosa (24%).
In effetti appena entrano in camera gli i business traveller hanno una priorità irrinunciabile: collegarsi a internet, un’azione che fanno nel 31% dei casi. E la motivazione è proprio la nostalgia di casa, alleviata dalla possibilità di comunicare con i famigliari tramite la Rete. Quasi due terzi degli intervistati, infatti, preferisce il web al telefono e oltre la metà dichiara che il modo migliore per lasciarsi alle spalle la fatica della giornata lavorativa è parlare con la famiglia.
Tra le azioni di chi entra per la prima volta in camera passano, dunque, in secondo piano l’esplorazione della stanza, scelta dal 25% degli intervistati, la doccia calda (14%) e persino la necessità di disfare le valigie. Il bisogno di connettersi al web porta come diretta conseguenza una richiesta sempre più pressante agli alberghi da parte dei clienti business: avere internet gratis in camera.
Ecco, dunque, che l’89% degli intervistati annuncia senza esitazioni che poter usufruire di una connessione free li renderebbe più felici durante le trasferte. Una necessità, quella del web a portata di mano, talmente sentita da spingere il 65% dei viaggiatori d’affari a non gradire un viaggio senza la possibilità di connettersi e addirittura, fra questi, uno su dieci si rifiuterebbe di lasciare i famigliari per lavoro.

Annunci

Sudafrica portagonista dei pacchetti speciali Il Diamante

Inserito il

SudAfrica - elefanti

Il Diamante replica l’esperimento inaugurato lo scorso anno in occasione del trentennale del tour operator. Il Sudafrica sarà la destinazione protagonista di uno speciale pacchetto-safari realizzato con la collaborazione di Vincenzo Venuto, biologo, esperto d’Africa e attualmente autore televisivo e scrittore. Il conduttore della trasmissione televisiva “Missione natura” sarà anche l’accompagnatore d’eccezione dei turisti in viaggio.
Il tour-evento si terrà dal 13 al 22 luglio e prevede tappe a Cape Town, da dove partirà l’escursione di due giorni alla scoperta dei giganti del mare. Tappe successive Gansbaai, la Riserva di Kapama, dove si svolge il primo safari e da qui ci si sposta per la riserva di Mpumalanga.

Debutta “Le Croisière”, serie televisiva a bordo di Msc Fantasia

Inserito il

MSC Crociere

Sarà in onda in prima serata, a partire da lunedì 11 marzo. Si chiama “La Croisière”, la nuova serie televisiva che si svolgerà a bordo di Msc Fantasia. Una miniserie di sei episodi da 52 minuti che andranno in onda su Tf1, primo canale della televisione francese.
La serie, secondo quanto rivela Quotidien du Tourisme, racconterà le avventure del personale di bordo, attraverso personaggi che spaziano dal comandante, alla direttrice di crociera, sinoa l barman. Le riprese sono durate cinque settimane, durante le quali le attività di Msc Fantasia proseguivano regolarmente. Ospiti a bordo, itinerari ed escursioni hanno così contribuito a dare un clima di maggiore realismo.

“Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro”

Inserito il

“Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro” è il titolo della campagna di sensibilizzazione organizzata e promossa anche quest’anno, in occasione della Giornata Nazionale per la Promozione della Lettura del 23 maggio, dall’AIE – Associazione Italiana Editori e dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni Culturali in collaborazione con Anci, Upi e l’Associazione Librai Italiani. Regalare un libro è infatti un gesto di profondo affetto oltre che un modo per infondere negli altri la voglia di leggere e un modo per far circolare la cultura e le idee.
Il 23 maggio è in realtà soltanto il culmine di questa iniziativa che ha già visto il suo inizio nella giornata del 16 maggio. Durante l’arco di questa settimana circa 1.300 librerie italiane sono rimaste aperte oltre il loro orario per permettere ai clienti di avere più tempo per fare acquisti: imperdibili gli sconti a disposizione di tutti i clienti e 750mila segnalibri, appositamente realizzati per questa occasione, in omaggio per ogni acquisto.
Un ricchissimo calendario di eventi collaterali, organizzati in tutta Italia, l’elenco è disponibile nell’apposita sezione del sito internet Ibookyou. In questi giorni gli appassionati del libro e della cultura, hanno potuto scegliere tra presentazioni con autori in luoghi insoliti (in lavanderia, sul prato, al mare ecc.), spettacoli teatrali, colazioni e aperitivi letterari, reading e maratone di lettura, letture con proiezioni e accompagnamenti musicali live, eventi in librerie e biblioteche di Comuni e luoghi pubblici scuole comprese, convegni, Festival e manifestazioni. Tutto quanto possa spingere alla lettura, a far conoscere autori meno noti e scoprire o riscoprire libri e letture. Un lettura per tutti, anche con iniziative dedicate agli ipovedenti. Eventi che portano all’acquisto di un libro per regalarlo a qualcuno che si ama, ma anche scambi di libri portati da casa, e libri regalati ai visitatori dai musei.
La campagna di valorizzazione della lettura ha pacificamente “invaso” anche i mezzi di trasporto pubblico delle maggiori città italiane, con 44 maxi retro degli autobus di Milano, 60 a Roma, 25 a Napoli, oltre a passare in più di 430 spot radio su tutte le principali emittenti e in oltre 100 spot tv su Rai e Mediaset. Gianrico Carofiglio, Benedetta Parodi e Roberto Saviano sono stati i tre grandi testimonial di questa importante iniziativa. Tre scrittori molto diversi tra di loro accomunati però dall’amore per i libri e per la scrittura, protagonisti di pubblicità e spot sia radiofonici che televisivi, tre voci diverse ma tutte identiche nell’affermare “se mi vuoi bene, il 23 maggio regalami un libro”!