Feed RSS

Archivi tag: top destination

La classifica delle destinazioni di vacanza più care al mondo secondo Trivago

Inserito il

Va a Bora Bora la palma della meta più cara del mondo secondo Trivago. Il metamotore di ricerca ha stilato una classifica delle dieci destinazioni maggiormente onerose nel periodo luglio-agosto 2013. Con una sorpresa per quanto riguarda la Penisola: delle prime 10 posizioni, ben 5 sono occupate da mete italiane.
Dopo Bora Bora (che registra un prezzo medio di 577 euro a notte), il podio si chiude con una doppietta tricolore: Porto Cervo (484 euro) e Pula, in Sardegna (438 euro). Si piazza solo al quarto posto una delle destinazioni vip per eccellenza, ovvero Monaco in Costa Azzura, con 366 euro a notte. Con la quinta posizione si torna immediatamente in Italia, per la precisione a Forte dei Marmi, con 343 euro. La classifica si chiude con Monte Argentario, ancora in Toscana (339 euro), Capri (255 euro), Laguna Beach in California (254 euro), Boniifacio in Corsica (242 euro) e Es Pujols a Formentera (207 euro).
Oltre alla classifica delle mete più dispendiose, tuttavia, Trivago ha stilato anche quella delle destinazioni meno care. Qui, questa volta, l’Italia non compare. Anche se non mancano le mete a poca distanza dai confini della Penisola.
Al primo posto Patong, in Thailanda, con una media di 38 euro a notte. Al secondo posto si piazza un grande classico dell’estate, Kos, con Kefalos (39 euro). Chiude il podio Varna, in Bulgaria, con 48 euro a notte. La top five prosegue con Wladyslawowo (52 euro a notte) e Las Palmas, Gran Canaria (55 euro). Nella parte bassa della classifica fanno la loro comparsa, nell’ordine, Dulcigno in Montenegro (55 euro), Saranda in Albania (56 euro), Almerìa in Spagna (56 euro), Puerto de la Cruz a Tenerife (58 euro) e Clearwater in Florida (81 euro).

New York Times: Vernazza tra le 20 località da non perdere

Inserito il

Cinque Terre - Via dell'AmoreIl New York Times incorona Vernazza e la inserisce, unica città italiana, nella top 20 delle località da non perdere. Il Paese ligure ha guadagnato la 18esima posizione, in una classifica per certi versi anomala, se si considera che l’ambita Parigi risulta solamente al 46esimo posto.
Tuttavia non è la prima volta che da Oltreoceano arriva un sostegno alle Cinque Terre. Gli Stati Uniti erano infatti stati in prima linea negli aiuti dopo l’alluvione del 2011 e a New York era anche stata fondata un’organizzazione, chiamata ‘Save Vernazza’, che si era occupata della raccolta fondi per la ricostruzione. L’attuale sostegno in arrivo dal New York Times può ora rappresentare una garanzia a lungo termine, con importanti riflessi sul turismo.

La top ten delle mete 2013 secondo Kuoni Group

Inserito il

logo Kuoni

Il Gruppo Kuoni traccia una mappa delle top destination del 2013. Secondo l’operatore, Estremo Oriente e Africa, Oceano Indiano, Usa, Caraibi e Messico saranno gli highlights per quest’anno.
Su tutte, però, Kuoni identifica le Maldive come prima destinazione per quest’anno. Attualmente, infatti, le isole dell’Oceano Indiano sono la meta più venduta dall’operatore per il 2013.
Nella top ten delle destinazioni più vendute da Kuoni, dopo le Maldive, emergono la Thailandia, lo Sri Lanka, gli Stati Uniti, gli Emirati Arabi. E ancora, Mauritius, la Malesia, Barbados, Singapore e i Caraibi di St. Lucia.
Secondo l’operatore, inoltre, una delle mete emergenti di quest’anno sarà il Vietnam, destinazione in forte crescita  grazie a numerosi nuovi voli e ad una sempre più interessante offerta balneare.