Feed RSS

Archivi tag: trasporti pubblici

Ravenna Visit Card fino a gennaio 2012

Inserito il

Ravenna, culla di storia e di cultura, perla bizantina famosa in tutto il mondo per i suoi meravigliosi mosaici, ha avviato un’iniziativa promozionale nei confronti di turisti per rendere più facile ed economico visitare i suoi tanti tesori.
La chiave per entrare nel cuore storico, culturale e festaiolo del territorio si chiama Ravenna Visit Card, la card turistica provinciale di Ravenna entrata in vigore lo scorso aprile.
Grazie alla Ravenna Visit Card, al costo di soli 10 euro fino all’8 gennaio 2012 si può accedere ad una ampia scelta di siti turistici per comporre la propria vacanza in Romagna a piacimento. Sono 50 i luoghi di visita che fanno parte del circuito promozionale: primi tra tutti i musei e le chiese ed i beni architettonici ed artistici della città, ma anche delle vicine Brisighella, Cervia, Faenza, Lugo, Russi ecc. La Card è strumento privilegiato di accesso alla cultura grazie all’offerta di sconti per i cartelloni di Ravenna Festival e Ravenna Teatro.
La Ravenna Visit Card non è solo cultura, ma è anche il passaporto per una vacanza nella natura, grazie ai centri visita ed alle escursioni nel Parco del Delta del Po con tariffe agevolate e ingressi gratuiti che faranno la gioia dei più piccoli.
E anche enogastronomia, per assaporare i prodotti più tipici della provincia infatti nel circuito della Card sono inseriti anche alcuni ristoranti, osterie e wine bar che offrono sconti sulle consumazioni. Chi vuole unire la conoscenza della storia e dell’arte di un territorio anche alla sua tradizione in cucina, trova nella Ravenna Visit Card una risorsa in più: i titolari della card ricevono in omaggio una bottiglia di Sangiovese Superiore DOCG Cevico (Il Malatesta, della linea romandi ola, premiata a Vinitaly 2011), per portare a casa il sapore della Romagna.
Infine, fanno parte delle strutture convenzionate anche i Parchi di divertimento della Riviera: Aquafan, Imax ed Oltremare, oltre alle Terme di Cervia per concedersi momenti di puro divertimento e di benessere.
Per agevolare i visitatori negli spostamenti all’interno del territorio provinciale, la Ravenna Visit Card offre sconti anche sul servizio locale dei trasporti di ATM per garantire la massima comodità e godersi il soggiorno nel territorio senza la preoccupazione di parcheggi ed orari di sosta.
La card è in vendita fino all’8 gennaio 2012 negli uffici di informazione turistica dell’intero territorio provinciale, ma anche negli hotel e in altre strutture ricettive. Inoltre, attraverso il sito http://www.ravennavisitcard.it si potrà compilare un form per prenotare la propria card da ritirare nei punti di distribuzione.

Sciopero generale del 6 settembre: si fermano treni, bus e aerei

Inserito il

Stop ai trasporti in occasione dello sciopero generale di otto ore proclamato dalla Cgil per martedì 6 settembre.
Piloti, assistenti di volo e personale di terra degli aeroporti sciopereranno dalle 10 alle 18. Lo ha reso noto la Filt, la categoria dei trasporti della Cgil, a margine della conferenza stampa del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.
Dalle 9 alle 17 ci sarà lo stop nel trasporto ferroviario e nelle attività di supporto di pulizia delle vetture, di ristorazione a bordo e di accompagnamento notte.
Bus, metro, tram e ferrovie si fermeranno per otto ore secondo modalità stabilite localmente in rispetto delle fasce di garanzia. A Roma e a Napoli si fermeranno dalle 9 alle 17, a Milano dalle 18 a fine turno, a Torino dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, a Bologna dalle 19:30 a fine turno, a Firenze dalle 16 a fine turno e a Palermo dalle 8:30 alle 17:30.
Parteciperanno allo sciopero anche navi e traghetti, che ritarderanno di otto ore le partenze, e gli autisti di camion che si fermeranno per tutto l’arco della giornata così come il personale dell’Anas.
Secondo modalità stabilite localmente, ci sarà lo stop di otto ore anche nei porti e nelle autostrade. Lo sciopero, infine, interesserà autonoleggi, soccorso autostradale, autoscuole, trasporti funebri e impianti a fune.

Venerdì stop ai trasporti, in sciopero anche tram e ferrovie

Inserito il

Sciopero venerdì prossimo per tranvieri e ferrovieri. A indirlo anche i sindacati di base che hanno definito “irricevibili” le proposte di rinnovo del contratto collettivo nazionale della mobilità avanzate da aziende, sindacati confederali ed autonomi. Per lo stesso giorno è prevista la protesta unitaria di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast, che vengono accusati da Cub-trasporti di essere “sottomessi” alle aziende e di fare uno “sciopero di pura facciata per gli stessi giorni con le stesse modalità”.
Dalle ore 21 di giovedì 21 luglio alle ore 21 di venerdì 22 luglio sciopereranno macchinisti, capistazione biglietterie, assistenza, manovratori e i pulitori di treni e stazioni, mentre uffici amministrativi e officine l’intera giornata del 22 luglio. Gli autoferrotranvieri scioperano 24 ore, del 22 luglio, con orari diversi in ogni città: a Milano bus, tram e metrò fermi dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio, mentre uffici, officine, parcheggi, ausiliari della sosta e Radiobus l’intera giornata del 22 luglio.

Firenze Card: oltre 30 musei con un solo biglietto

Inserito il

Il Comune di Firenze ha attivato, in accordo con il Ministero dei Beni culturali per la valorizzazione delle attività museali e monumentali fiorentine, la nuova Firenze Card, la tessera che consente ai turisti di accedere ad un circuito di olte trenta musei situati nell’area fiorentina.
La Firenze Card è un biglietto integrato, dal costo di 50 euro e valido per 72 ore dalla prima attivazione, che consente di visitare le collezioni permanenti, le mostre e tutte le altre attività organizzate nei musei appartenenti al circuito, senza fare code e senza effettuare prenotazione.
Tra i musei convenzionati: La Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia, il Museo di Palazzo Vecchio, il Museo di Santa Maria Novella e altri 29 musei dell’area fiorentina.
Con la card si possono inoltre utilizzare tutti i mezzi di trasporto pubblico locale cittadino nelle 72 ore di validità.

Scioperi: treni fermi per 24 ore tra il 21 e il 22 luglio

Inserito il

È confermato lo sciopero di 24 ore tra il 21 e il 22 luglio nel trasporto ferroviario nazionale e nel servizio pubblico locale.
L’astensione dal lavoro è stata proclamata da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast. Nel dettaglio gli addetti al trasporto ferroviario e alle attività connesse si fermeranno dalle 21 del 21 luglio alla stessa ora del 22 luglio.

Mese caldo per i trasporti, tre scioperi l’8 luglio

Inserito il

Nuova raffica di scioperi prevista per questo mese, con disagi per i viaggiatori.
Una delle giornate peggiori sarà venerdì 8 luglio, quando il trasporto aereo subirà le conseguenze di tre scioperi che interesseranno Alitalia, Meridiana e Air Vallée. Dalle 12 alle 16 sciopereranno i piloti Alitalia, mentre le astensioni al lavoro dei dipendenti di Meridiana e Air Vallee riguarderanno tutto il personale di volo, sia piloti che assistenti.
Per il 21 luglio è inoltre in calendario uno sciopero di 24 ore del personale di macchina e di terra del settore cargo delle Ferrovie dello Stato, che inizierà alle 21. Per la stessa data è previsto anche uno sciopero del trasporto pubblico locale dalle 21 alla stessa ora del 22 luglio.