Feed RSS

Archivi tag: Venezia

Starhotels e Italo di Ntv, promozione per chi viaggia in giornata

Inserito il

Italo

È dedicata ai possessori di biglietto andata e ritorno in giornata ‘Italo day trip’, l’offerta messa a punto da Starhotels in partnership con Italo di Ntv per l’uso giornaliero delle camere nei 9 hotel della catena situati nelle immediate vicinanze delle stazioni del treno Italo.
L’Italo day trip abbina l’uso diurno della camera di hotel all’offerta Vado e Torno di Italo, con tariffe speciali dedicate. Unico vincolo, lasciare libera la stanza entro le 18. La promozione include il wi-fi gratuito in camera, l’accesso al business corner dell’hotel con collegamento internet gratuito, uso di Pc e stampante, l’ingresso nella fitness room e anche la stiratura di un capo d’abbigliamento.
L’offerta è valida per gli Starhotels di Milano, Torino, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli e per usufruirne occorre prenotarsi e, inoltre, presentare al check-in in albergo il biglietto Italo di andata e ritorno in giornata.

Cene nei musei italiani, Firenze prepara il tariffario

Inserito il

Galleria Uffizi - Firenze

Monumenti e musei in affitto per cene, aperitivi e eventi aziendali. È l’ultima tendenza, anzi il nuovo business che ruota attorno alla grande arte italiana, in particolare quella fiorentina. Dopo la cena-evento organizzata dalla Ferrari, che per l’occasione ha fatto blindare e vietare il passaggio dei turisti sul Ponte Vecchio, il Comune di Firenze avrebbe deciso di aprire altri monumenti per appuntamenti mondani e di pubblicare un vero e proprio tariffario per gli affitti.
Ne avrebbe uno pronto la soprintendente del Polo museale fiorentino, Cristina Acidini, che ricorda anche le polemiche come quelle seguite alla sfilata di Stefano Ricci agli Uffizi, con cornice di guerrieri masai (costo 130 mila euro), o sull’affitto per un matrimonio indiano extralusso del Cortile dell’Ammannati a Palazzo Pitti (40 mila euro).
Un fenomeno che sta interessando le grandi città d’arte della Penisola, ma che viene trattato ancora con circospezione. “Prima vogliamo capire bene quali siano le richieste più congrue con la nobiltà dei vari luoghi – spiega al quotidiano la soprintendente del Polo museale di Venezia, Giovanna Damiani -. Le concessioni sono attorno ai 15mila euro al mese per il Museo archeologico di piazza San Marco, 1.000 per concerti a Palazzo Grimani, e presto toccherà al cortile della Ca’ d’Oro, sul Canal Grande”.
Intanto, in Sicilia, è il tempio di Segesta a salire agli onori della cronaca per una cena da 5mila euro di un gruppo di ricchi americani dentro il tempio di se gesta. “D’ora in poi – dice l’assessore regionale ai Beni culturali Maria Rita Sgarlata, secondo Repubblica – saranno permessi solo eventi adeguati al valore culturale dei siti”.

“Sei in un Paese meraviglioso”: Autostrade promuove l’Italia

Inserito il

“Sei in un Paese meraviglioso. Scoprilo con noi”, è questo lo slogan con il quale Autostrade per l’Italia lancia i nuovi corner situati in 13 aree di servizio che ospitano una serie di proposte di itinerari nelle zone più vicine all’area.
Autostrade per l’Italia offre, infatti, agli automobilisti la possibilità di scoprire on the road le bellezze nascoste del territorio circostante. Nelle aree di servizio della rete troveranno un nuovo spazio, racchiuso simbolicamente in una grande cornice dorata, che propone una serie di itinerari di viaggio studiati in funzione del tempo disponibile: tre ore, mezza giornata, un giorno oppure due giorni.
L’iniziativa è già attiva in 6 aree di servizio: oltre a Giove Ovest-Orte, dove ha debuttato come progetto pilota sulla A1 Milano-Napoli, ci sono Canne della Battaglia Ovest-Barletta (A14 Bologna-Taranto), Piave Est-Conegliano (A27 Venezia-Belluno), Teano Est-Caianello (A1 Milano-Napoli), Montepulciano Est-Valdichiana (A1 Milano-Napoli), Arda Ovest-Fiorenzuola (A1 Milano-Napoli). A queste se ne aggiungeranno altre 7.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Touring Club Italiano, Slow Food Editore, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e con le Regioni (hanno già aderito Toscana, Emilia Romagna, Lombardia, Puglia, Marche e Molise).

L’occhio di Google Maps dentro aeroporti, musei e hotel

Inserito il

Google Maps

Anche gli spazi coperti non sfuggono all’occhio di Google Maps. Il celebre tool realizzato dalla casa di Mountain View apre le porte di musei e aeroporti, permettendo visite virtuali anche degli ambienti interni. La funzione comprende anche centri commerciali e hotel. Il progetto è stato portato avanti con la collaborazione di alcune strutture che hanno messo a disposizione le planimetrie.
In particolare, in Italia hanno collaborato l’aeroporto di Orio al Serio e di Venezia Marco Polo. L’elenco delle strutture della Penisola ‘visitabili’ dal proprio pc o smartphone comprende anche la stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova, il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano e alcune strutture alberghiere Best Western, oltre a diversi centri commerciali di tutta la Penisola.

Venezia, alcool test a sorpresa ai gondolieri

Inserito il

Venezia

Siete a Venezia e il canto con cui il vostro gondoliere accompagna la romantica gita in gondola vi sembra troppo impastato? Potrebbe aver esagerato con lo spritz. La situazione in questi giorni sembra essere diventata davvero pesante sulla Laguna, tanto da spingere il presidente dell’Ente Gondola, Nicola Falconi, a proporre alcool test a sorpresa anche per i gondolieri.
Dopo i controlli già attivi su tutti gli operatori del settore trasporti, e dopo i test a sorpresa agli automobilisti su tutte le strade d’Italia, ecco che anche nella città senza auto più famosa del mondo arriveranno le macchinette per controllare il livello di alcool. Visto che le segnalazioni di comportamenti poco urbani crescono è stato convocato il cda per proporre test, anche a sorpresa, sui gondolieri. Non si sa ancora se la cosa sia praticabile, ma almeno si cerca di affrontare il problema!

Forte dei Marmi, Villasimius e Positano le mete più care di luglio

Inserito il

Sono Forte dei Marmi, Villasimius e Positano le tre destinazioni più care del mese di luglio secondo il trivago Hotel Price Index, che guidano il ranking con un prezzo medio a camera di 240 euro.
In particolare, Villasimius registra un aumento del 40 per cento rispetto a giugno, passando da 197 euro a 275 euro a camera a notte. Scorrendo la top ten troviamo anche Capri, recentemente proclamata terza migliore meta del Mediterraneo per qualità alberghiera, Amalfi, Alassio, Venezia, Taormina, Lido di Camaiore e Milano Marittima.
A livello regionale è invece il Veneto la regione più cara a luglio, con 164 euro di media a camera a notte; seguono la Sardegna e il Trentino Alto Adige. A sostenere il valore delle camere in Veneto è soprattutto Venezia, che anche per questo mese è sul terzo gradino del podio fra le città più care d’Europa, con 200 euro di media a camera.

Scozia e Irlanda, itinerari tra arte e natura firmati Europa World

Inserito il

Scozia - Irlanda

Comprende tappe ad Edimburgo e a Glasgow, ma anche un tour nei castelli, da quello di Dunnottar, ubicato in una tra le location più spettacolari della Scozia a quello di Dunrobin, fiabesco castello abitato dai duchi di Sutherland, fino alle rovine di quello Urquhart, per poi dare spazio alla natura con la visita delle isole Orcadi.
È la proposta che Europa World dedica alla Scozia, con un viaggio di gruppo di 9 giorni “Scozia e Isole in stile” che prevede la guida in italiano e partenze il 21 e 28 luglio e il 4, 11 e 18 agosto dagli aeroporti di Milano, Roma, Bologna e Venezia.
In alternativa alla Scozia, il tour operator programma “Le meraviglie irlandesi”, un viaggio di 8 giorni in Irlanda con partenze il 6, 13, 20 e 25 luglio e il 3, 10, 17 e 24 agosto. Oltre alla visita di Dublino, l’itinerario prevede tappe nella regione selvaggia del Connemara.
A Galway l’operatore lascia una giornata a disposizione degli ospiti, ma con possibilità di escursione facoltativa alle isole Aran. Il percorso prosegue verso il Burren e il circuito del Ring of Kerry, lungo la penisola di Iveragh, per poi terminare con la visita del Castello di Cahir, sulla strada per Dublino.

L’Italian way of life attira i mercati emergenti

Inserito il

Lifestyle, arte, shopping, enogastronomia: gli asset fondamentali del prodotto Italia ritornano nel monitoraggio effettuato dall’Enit sui mercati emergenti e appena pubblicato sulla rivista dell’agenzia.
In Giappone, il Paese è apprezzato per arte, storia, enogastronomia e moda. Le tappe da non perdere sono Roma, Firenze, Venezia, Napoli e Milano ma i repeater vengono anche per assistere a spettacoli lirici e festival musicali. Diverso l’appeal sui turisti russi, che amano il lifesyle più che la cultura: anche qui,le mete classiche sono Roma, Firenze, Venezia, Milano e Napoli ma c’è interesse anche per Sicilia e Calabria, sulla quale lamentano, però, la mancanza di collegamenti diretti.
Dai sondaggi effettuati fra i maggiori tour operator cinesi l’Italia è amata per l’arte, la moda, lo shopping: le mete preferite restano sempre le città d’arte: Firenze, Pisa, Venezia, Milano, Napoli ma soprattutto Roma. Sul mercato indiano, invece, l’Italia rappresenta il sogno da realizzare almeno una volta nella vita. Nel caso di questo bacino, mentre il viaggiatore medio guarda alle grandi città d’arte, i turisti di livello alto vanno alla scoperta di mete inesplorate.
Brasile e Argentina sono, infine, mercati in grande crescita, ma il prodotto, secondo Enit, va svecchiato.

Vent’anni di Disneyland Paris, destinazione top in Europa

Inserito il

Disneyland ParisOltre 250 milioni di visitatori dal 1992 a oggi. Con questa cifra Disneyland Paris si conferma la prima destinazione turistica europea e prolunga i festeggiamenti per il ventesimo anniversario fino al 30 settembre 2013.
Merito del successo delle celebrazioni del ventennale, che nel 2012 hanno fatto registrare al resort il record assoluto di 16 milioni di presenze. È stato un successo straordinario che ha attirato nuovi visitatori, ma anche tanti repeater da tutti i Paesi del mondo.
Tra le attrazioni che hanno riscosso maggior successo il ‘Disney Dreams’, lo spettacolo di proiezioni, fontane d’acqua e fuochi d’artificio realizzato ogni sera in occasione dei festeggiamenti al Castello della Bella Addormentata, che è stato premiato come miglior spettacolo dell’anno al Brass Ring Awards. Uno spettacolo particolarmente apprezzato dai visitatori, il 50 per cento dei quali è francese.
Nella top ten dei principali mercati, dopo la Francia, compaiono Gran Bretagna, Spagna e Olanda. Lo share del mercato italiano è pari a circa l’8% del totale di arrivi. Molto attratti dal brand Disney, i nostri connazionali scelgono solitamente di soggiornare in uno dei sette Hotel Disney presenti all’interno del resort, si fermano in media 3 o 4 notti e, una volta in loco, non badano a spese acquistando spesso anche alcuni servizi aggiuntivi.
Le celebrazioni per il ventesimo compleanno del resort si concluderanno a fine settembre. Subito dopo i parchi si vestiranno a tema per la festa di Halloween e, a seguire, per il Natale. La vera novità arriverà, però, nel 2014, quando verrà inaugurata un’attrazione ispirata al film d’animazione Ratatouille, che sarà posizionata nel Parco Walt Disney Studios.
Il complesso punta anche sull’albergatoria per garantire al visitatore la miglior esperienza possibile e il programma di restyling degli hotel è praticamente continuo. Con un’offerta complessiva di oltre 8.000 camere, le strutture tematizzate interne al resort registrano una media di riempimento dell’84%. Si sono inoltre conclusi i lavori di ammodernamento del Disney’s Sequoia Lodge, la struttura di fascia media prediletta dagli italiani. Già calendarizzate per il 2014 sono, invece, le opere di restyling dell’hotel Disney’s Newport Bay Club. L’offerta del resort, che ha sede in un quartiere di oltre 30mil mq, si completa con due centri congressi e un campo da golf con 27 buche, oltre a ristoranti, negozi e un cinema multisala.
Tornano, infine, in Europa le crociere Disney e, a partire dal 2014, sarà possibile imbarcarsi anche dall’Italia. La Disney Magic, una delle 4 navi tematizzate della Disney Cruise Line, riprenderà infatti in estate la navigazione nel Mediterraneo. Di durata variabile, dalle 4 alle 12 notti, le crociere Disney faranno tappa in 13 porti europei (tra cui Venezia, La Spezia, Civitavecchia, Napoli e Catania), con imbarco a Barcellona. Dal 2014 sarà possibile imbarcarsi anche da Venezia.

Il Vaporetto dell’Arte diventa una App per smartphone

Inserito il

logo Vaporetto dell'Arte - Venezia Canal GrandeIl Vaporetto dell’Arte arriva su smartphone e tablet. La linea di navigazione che percorre il Canal Grande di Venezia collegando le bellezze artistiche della città è diventata in poco tempo un importante punto di riferimento per i visitatori della città lagunare.
Da giugno, in occasione della 55°Biennale, la città lancia quindi una app gratuita che segue il percorso del Vaporetto e permette di scoprire calli e campielli di Venezia sfruttando la georeferenziazione per i punti di interesse. La nuova app conterrà oltre 100 strutture museali, chiese e luoghi di interesse, schede per opere e artisti, nonchè proposte per itinerari speciali.