Feed RSS

Archivi tag: yoga

In Vietnam il primo Spa-resort

Inserito il

Sorge in Vietnam il primo Spa-resort del mondo: il Fusion Maia Danang, una struttura che sorge su una spiaggia a cinque chilometri da Hoi An e dispone di 86 suite e ville, di almeno 106 metri quadrati con giardino e piscina privata.
La struttura, ispirata al piano rettangolare della “Città proibita”, è stata concepita da Maia Danang e Louk Lennaerts: invece di costruire un resort tradizionale hanno creato una Spa a 5 stelle dotata di camere da letto.
Il centro benessere dispone di 16 sale per i trattamenti, due saloni di bellezza, un hammam, una sauna e otto jacuzzi. Mentre ciascuna camera ha un bagno semi-esterno, prodotti per la cura del corpo e la possibilità per gli ospiti di seguire lezioni di yoga e tai chi.
Secondo pilastro del benessere è l’alimentazione, con prodotti freschi e leggeri e cibi naturali nel ristorante Le Five et le Fresh. Ma c’è anche il Fusion Lodge, soluzione ideale per gli escursionisti, che consente di consumare i pasti a qualsiasi orario e in qualunque posto (in camera, sulla spiaggia ma anche al centro della città).

http://www.fusionmaiadanang.com

Annunci

Best Tours e i dammusi di Pantelleria

Inserito il

Pantelleria fa il suo ingresso nella programmazione “Mediterraneo estate 2011” di Best Tours. La struttura proposta, attentamente selezionata dal tour operator del gruppo Kuoni, è il Club Levante.
Situato sulla parte orientale dell’isola, a circa 20 minuti dall’aeroporto, il club dispone di 13 dammusi, tutti diversi tra loro per ubicazione e dimensioni – da 20 a 35 metri quadrati (due Traveller, quattro Comfort e sette Deluxe) – con ingresso indipendente e terrazza privata. I dammusi, costruzioni caratterizzate da pareti in pietra lavica nera ed interni con soffitto a volta, sono disposti su una collina digradante verso il mare tra pini marittimi, palme, ulivi e bouganville. Sono tutti vista mare e garantiscono relax e riservatezza, grazie all’ampia distanza l’uno dall’altro.
Il Club è dotato anche di una piscina a sfioro vista mare e un ristorante (per la prima colazione). A pagamento, possono essere richiesti massaggi sulla terrazza dei dammusi e lezioni di pilates e yoga. È prevista anche la possibilità di effettuare escursioni in barca, immersioni subacquee per esplorare i fondali, passeggiate a cavallo lungo gli antichi sentieri che attraversano l’isola e visite ai siti archeologici e alle sorgenti termali.
Per l’estate Best Tours propone un soggiorno di tre notti in b&b, a partire da 390 euro per persona. Gratis i bambini da 0 a 12 anni in camera con due adulti, pagano 195 euro quelli dai 13 ai 15 anni.
Anche per Pantelleria, è valida la campagna Kuoni-Best Tours “Una vacanza tira l’altra”: in regalo un buono sconto di 500 euro a tutti i clienti che prenotano entro il 31 luglio un viaggio di almeno tre notti (comprensivo di volo e soggiorno), con partenze fino al 15 settembre 2011. Il voucher sarà valido un anno e sarà utilizzabile per una nuova prenotazione, con partenza tra il primo dicembre 2011 e il 30 novembre 2012, scegliendo una destinazione tra quelle programmate da Best Tours e Kuoni.

Minitalia Leolandia festeggia le mamme

Inserito il

Il parco a tema Minitalia Leolandia compie‭ ‬40‭ ‬anni‭ ‬e in occasione della festa della mamma dedica il mese di maggio‭ (‬a partire da sabato‭ ‬7‭) ‬alle mamme con‭ ‬tante iniziative per celebrare le mamme divise tra casa e carriera.
Si comincia sabato‭ ‬7‭ ‬maggio con‭ ‬il Peg-Pérego Minitalia Challenge,‭ ‬maratona fra i monumenti della Minitalia alla guida di un passeggino in tacco a spillo.‭ ‬Le partecipanti utilizzeranno infatti‭ ‬l’innovativo passeggino Pliko swich easy drive di Peg-Pérego. Inoltre, durante i weekend,‭ ‬Minitalia Leolandia ospiterà il personale specializzato di‭ ‬Tata-o Family Spa che coccolerà le mamme con sedute di manicure e pedicure,‭ ‬lezioni di family yoga e laboratori di movimento espressivo da fare assieme ai bambini e ai papà.‭

http://www.minitalia.com

India, brevetto per 226mila formule ayurvediche

Inserito il

L’India è oggi l’esempio di una civiltà antica che risale a quasi 5.000 anni. 
Tra le sue unicità prevalgono le tradizioni millenarie che ne fanno tuttora la culla di pratiche sempre più apprezzate e diffuse quali lo Yoga, la Naturopatia e l’Ayurveda.
 E l’india corre ai ripari per difendere quello che per il Paese è un patrimonio tradizionale, da uno sfruttamento indiscriminato da parte dell’Occidente.
A questo proposito si è espressa la Traditional Knowledge Digital Library (TKDL), presentata a New Delhi durante il Congresso mondiale sulla bio-pirateria, tenutosi recentemente e organizzato dalla World Intellectual Property Organization delle Nazioni Unite (WIPO) e il Consiglio di Ricerca Scientifica & Industriale India (CSIR). 
Si tratta di una grande banca dati contenente circa trenta milioni di pagine di informazioni sulle pratiche mediche Ayurveda, Siddha e Unami, con la traduzione in cinque lingue (Inglese, Giapponese, Francese, Tedesco e Spagnolo) di testi medici originariamente raccolti in Sanscrito, Arabo, Farsi, Urdu e Tamil. 

Una raccolta costata anni di lavoro a una équipe di scienziati e ricercatori finanziata dal ministero della sanità di New Delhi.
L’obiettivo immediato è tutelare l’India dalla pirateria praticata dalle multinazionali farmaceutiche. 

La posta In gioco è alta: ci sono miliardi di dollari di profitti da fare in un settore in rapida espansione come quello della salute e benessere, compreso il turismo medico.

 Si calcola, infatti, che siano già 15mila i procedimenti ayurvedici che in questi ultimi anni sono stati brevettati in Occidente.
 Con il paradosso che chi studia e crea da secoli la medicina tradizionale indiana in teoria dovrebbe pagare i diritti di sfruttamento commerciale a chi, abusivamente, ha “attinto formule” da questa banca dati e le ha brevettate. 
La TDKL è una banca dati esclusivamente a disposizione dell’European Patent Office che può così verificare se chi presenta un brevetto ha scoperto davvero qualcosa di nuovo oppure ha solo “soffiato” informazioni esistenti. 
Al modello del TKDL ora si rivolgono altri Paesi del mondo che vogliono difendere il proprio patrimonio di conoscenze tradizionali. lndonesia, Ecuador, Kenya, Perù, Repubblica di Corea e Thailandia hanno già chiesto all’India aiuto per elaborare uno strumento simile di difesa.

Berlino celebra il Festival Mondiale delle Culture

Inserito il

Il prossimo 2 e 3 luglio Berlino ospiterà il Festival Mondiale delle Culture in un weekend di eventi internazionali all’insegna della pace nel mondo.
Evento internazionale di Danza, Musica, Letteratura, Yoga, Cucina, il Festival Mondiale delle Culture si terrà in occasione della celebrazione del 30° anniversario della Fondazione Internazionale Art of Living. I 70.000 partecipanti, provenienti da oltre 150 nazioni, porteranno con se un ricordo speciale: immagini, suoni, gusti e l’incredibile esperienza di vivere la ricchezza culturale di tutti i continenti del mondo raccolti in un unico luogo.
Sia nella Grande Celebrazione nell’Olympia Stadium di Berlino che nei “Padiglioni del Mondo” la bellezza e ricchezza di tutte le culture del mondo verrà raccontata attraverso la loro danza, musica, cucina e letteratura.

http://www.worldculturefestival.org